A Seclì Giunta a tre per il riconfermato Antonio Casarano dopo la corsa solitaria

Deleghe assessorili alla veterana Concettina Bongiorno ed al giovane Andrea Finamore

639

Seclì – Dopo la “trionfale” cavalcata solitaria alle elezioni dello scorso 26 maggio, il riconfermato sindaco di Seclì Antonio Casarano ha riaffidato la carica di vice a Concettina Bongiorno, risultata la più suffragata con 240 preferenze. A lei le deleghe a servizi sociali, cultura, istruzione, pari opportunità, associazionismo, turismo, spettacolo.

Ha 25 anni, invece, l’altro assessore scelto per far parte della Giunta comunale a tre: si tratta di Andrea Finamore, risultato secondo tra le preferenze espresse dai seclioti con 207 voti. Per lui le deleghe ad affari generali, bilancio, personale, politiche giovanili e del lavoro, attività produttive, sport, manifestazioni.

La lista “Al servizio di Seclì”, l’unica in corsa per Palazzo di Città con nessun competitor a sfidare Casarano per la poltrona più alta del Municipio, ha portato di diritto in Consiglio comunale tutti i dieci candidati della compagine, grazie all’affluenza alle urne di oltre il 65 % (quasi 1200 votanti) degli aventi diritto, visto che il quorum della metà degli aventi diritto era l’unico ostacolo sulla strada della riconferma della civica.

Pubblicità

Accanto al sindaco e ai due assessori, in consiglio siedono anche Federica Rizzello, Salvatore Alessandro Carallo, Saverio Luceri, Alessandro Rosalini, Alfonso Greco, Fabio Luigi Greco, Giuseppe Greco e Giuseppe Blaco.

 

Pubblicità