A Patù le tele di Vittorio Tapparini in mostra sino all’Epifania. Come a Nardò

835

Patù – Inaugurazione sabato primo dicembre anche a Patù della mostra dell’artista leccese Vittorio Tapparini (a destra nella foto accanto al padre Ugo). “La chiglia della Luna” è il titolo dato all’esposizione (ispirato da Federico Garcia Lorca) che prende il via alle ore 18 presso la galleria Linea cornici in piazza Indipendenza. La mostra di Patù potrà essere visitata fino al prossimo 6 gennaio, così come quella gemella di Nardò inaugurata lo scorso 24 novembre presso Morganarte in via Firenze.

L’artista che espone è figlio di Ugo Tapparini, apprezzato scrittore e giornalista oltreché disegnatore e pittore, scomparso nel gennaio 2016. Le opere di Vittorio, apprezzate e premiate in numerose esposizioni nazionali ma anche all’Expo Arte di New York del 2006, sono state protagoniste la scorsa estate presso la galleria Summer Art di Santa Caterina di Nardò. Nel 2019 sono già diverse le partecipazioni in programma in varie città d’Europa, tra le quali Barcellona e Parigi.

 

Pubblicità
Pubblicità