A Gallipoli “L’enigma delle fiabe” di Alberto Nutricati: il saggio presentato nella Sala Coppola della Pinacoteca

411
Alberto Nutricati

Gallipoli – “L’enigma delle fiabe. Oltre i simboli e le parole” di Alberto Nutricati è il saggio che viene presentato sabato 26 ottobre, alle ore 17.30, nella sala Coppola della Pinacoteca di via Sant’Angelo nel centro storico di Gallipoli. L’iniziativa è dell’associazione culturale Junghiana Salentina Kyklos nell’ambito dei seminari “Cenacoli dell’anima”.

Insieme all’autore, giornalista e saggista di Casarano, interverrà Francesco Cassio Scategni, medico umanista, direttore del Servizio per le dipendenze della Asl di Gallipoli e presidente dell’associazione Kyklos. «L’Associazione culturale Junghiana salentina Kyklos anche quest’anno, organizza una serie di iniziative con la finalità di creare dibattito e riflessione su tematiche collettive, espressione dello spirito del nostro tempo. Diversi sono i temi trattati-  fanno sapere i promotori – e molteplici gli interessi coinvolti nel ciclo di seminari, significativamente denominato “Cenacoli dell’Anima”, giunto al suo quinto appuntamento».

L’autore

«Castelli, animali parlanti, duelli, inganni e travestimenti sono solo – spiega Nutricati – alcuni degli elementi che si riscontrano con una straordinaria frequenza all’interno delle fiabe, siano esse europee o americane, italiane o scandinave, piemontesi o salentine. L’impressionante analogia di motivi che insistentemente ritornano all’interno della letteratura popolare è qualcosa di singolare e sorprendente, di misterioso e affascinante al tempo stesso, fonte e principio di quell’alone di meraviglia e stupore che circonda luoghi, eventi e personaggi fiabeschi. Ma cosa si nasconde dietro a questi elementi?»: è quanto si chiede l’autore nel suo saggio.

Nutricati, tra l’altro, è reduce dall’intervento tenuto a Matera, Capitale europea della cultura, nell’ambito del prestigioso festival internazionale “Matera meets Malta” nel corso del quale ha sviluppato il tema “Paura dei mostri”. Filo conduttore della sezione filosofica, nella quale è stato previsto l’intervento di Nutricati, è stato “Paura e potere”. Con la  direzione scientifica del filosofo Carmine Castoro, nei tre giorni di incontri si sono alternati relatori del calibro di Paolo Ercolani, Emilio Orlando, Giuseppe Gembillo, Leonardo Palmisano e Greg.