A Casarano “stop” agli ingorghi su via Ombrone: via al progetto per la nuova strada attesa da anni

4724
Via Ombrone

Casarano – Uno degli snodi più difficili della viabilità urbana di Casarano dovrebbe presto sciogliersi con la realizzazione del tratto di strada che collegherà via Ombrone con via Pavia. Si tratta dell’attesa soluzione ad un annoso problema tanto più avvertito soprattutto negli orari di entrata ed uscita delle scuole. Il progetto, per un importo complessivo di 219.000 euro, verrà finanziato dal diverso utilizzo di mutui già contratti.

La Giunta comunale ha, infatti, appena approvato il progetto esecutivo per la realizzazione dell’opera pubblica attesa da decenni ed addirittura “invocata” dagli automobilisti alle prese con gli ingorghi inestricabili (alcuni dei quali ripresi e finiti pure su youtube), complicati dal frequente passaggio dei pullman di linea e dalla sosta “selvaggia” che caratterizza la zona, che di fatto rappresenta la circonvallazione est della città seppur interamente urbana. Si tratta dell’unico modo per collegare le strade provinciali per Ruffano, Supersano, Maglie e MatinoParabita (da nord) con quelle più a sud per Ugento, Taurisano, Taviano e Melissano.

Gli ingorghi

Un classico ingorgo su via Ombrone

La soluzione appena adottata dalla Giunta negli anni è sempre stata osteggiata dagli stessi residenti di quello che attualmente è un tratto chiuso, adibito a parcheggio, alle spalle del supermercato Conad. Si tratta di asfaltare pochi metri di strada aprendo l’accesso su via Ombrone per bypassare il “solito” crocevia degli ingorghi (proprio davanti al liceo classico) che diverrebbe a senso unico.

Nell’area interessata sono presenti, oltre ad uno dei supermercati più frequentati della città, anche diverse attività commerciali e la zona è punto di raccordo per almeno quattro istituti scolastici (i licei classico e scientifico, il “Meucci” di via Pendino e l’ex Polo 1 di via Ruffano) con un traffico sempre caotico e regolarmente in tilt nelle fasce orarie di punta.

Il progetto

«Insieme agli uffici comunali siamo arrivati al completamento di un iter iniziato lo scorso anno e che a breve ci porterà alla cantierizzazione dei lavori. Il collegamento tra via Ombrone, via Maggia e via Pavia risolve uno dei più grossi problemi di viabilità dell’intera città», spiega il sindaco Ottavio De Nuzzo.

Il progetto approvato prevede anche la riqualificazione dell’intera area dal punto di vista della pulizia, dell’igiene e del decoro urbano. «Riusciamo a risolvere finalmente l’annoso problema di viabilità che interessa quell’area. Nelle fasce orarie di entrata e uscita delle scuole, infatti, a causa del traffico tra la zona sud e la zona nord della città insieme a quello delle attività commerciali, si generano dei veri e propri ingorghi. L’intervento consentirà di riqualificare l’area e l’attuale parcheggio che versa in condizioni di degrado», spiega l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco Laura Parrotta.