A Casarano opere da tre milioni e mezzo di euro per evitare gli allagamenti: arriva il finanziamento

543

Casarano – Ammonta a tre milioni e mezzo di euro il progetto appena finanziato dalla Regione per la messa in sicurezza dal dissesto idrogeologico della zona ovest di Casarano.

Al marzo dello scorso anno risale l’approvazione del progetto, unico in tutta la provincia di Lecce, da parte del ministero dell’Ambiente. Nei giorni scorsi a dare l’annuncio del finanziamento è stato l’assessore regionale ai Trasporti e alle infrastrutture Giovanni Giannini.

Cosa prevede il progetto

Il progetto da 3.455.676 euro (risorse FSC 2014/2020) prevede il risanamento e la messa in sicurezza del canale Margari al fine di evitare gli allagamenti in contrada Botte: si interverrà realizzando un nuovo canale per raccordare le acque provenienti dal selciato naturale già esistente (“canale Margari”) sino ad una nuova vasca. L’intercettazione tra il canale Margari ed il nuovo corso avverrà all’angolo tra via Verga e via Pirandello (ex area mercato nei pressi di via Memmi). Proseguendo verso ovest, sino all’intersezione di via E. Romano, all’altezza della strada vicinale di collegamento con via Specchia di Vaje, il nuovo canale curverà verso destra e attraverso via Petrose proseguirà sino allo sfocio della vasca che verrà realizzata fuori dal comprensorio comunale.

«Questa importante opera – afferma il sindaco Gianni Stefàno – darà soluzione alle problematiche da rischio idrogeologico che interessano il lato ovest della città, contrada Botte. Oggi l’opera è stata finanziata, è un intervento considerevole, di quasi 3,5 milioni di euro, e miriamo al più presto a completare l’iter per iniziare i lavori. Un  aspetto da evidenziare è che dopo la realizzazione dell’opera potrà essere richiesta la deperimetrazione dei terreni che attualmente sono sottoposti a vincolo idreogeologico. Ciò determinerà la eliminazione di ogni vincolo che attualmente ricade sugli stessi, con evidenti vantaggi per i cittadini e per la nostra Città»