Porto Cesareo, 51 vasetti di “anonimo” tonno sott’olio: multe salate per due

1460

Porto Cesareo – Cinquantuno vasetti di tonno sott’olio ma del tutto anonimi sono stati rinvenuti e bloccati dagli ispettori del settore pesca dalla Guardia costiera di Gallipoli, ufficio di Torre Cesarea. I vasetti, subiti sequestrati, sono stati trovati in un ristorante di Porto Cesareo, per un peso complessivo di prodotto di venti chili circa. Gli agenti hanno contestato l’assoluta mancanza di indicazioni e documenti per individuare la provenienza ed altri dati. Il ristoratore è stato multato per 1.500 euro. Le indagini successive però hanno rintracciato anche il “fornitore” del prodotto ittico, ma anche in questo caso non sono stati forniti documenti relativi alla cattura del tonno e del luogo di provenienza. A quest’ultimo, titolare di una pescherie in loco, è stata comminata una multa di 4mila euro.  Toccherà adesso alle analisi identificare quantomeno la specie di tonno (dichiarata dagli interessati come alalunga).