104 anni per due: Aradeo fa festa per Giustina e Pippi

1618

Aradeo – Sono nati quasi negli stessi giorni, rispettivamente il 3 ed il 6 maggio 1914, Maria Crocifissa Giaracuni (chiamata da tutti “Giustina”) e Giuseppe Manta (ex ufficiale comunale d’anagrafe, meglio conosciuto come “Pippi”), i due grandi “nonni” del paese. Entrambi hanno raggiunto la venerabile età di 104 anni. Un motivo di orgoglio e di “speranza di lunga vita” per l’intera comunità cittadina, che ha voluto ufficialmente omaggiarli con il suo sindaco Luigi Arcuti e l’intera Amministrazione comunale, insieme alla banda del paese. Nati in un’epoca decisamente molto diversa dall’attuale (senza energia elettrica né auto, giusto per fare un paio di esempi), i due hanno attraversato con le loro famiglie i disagi ed i problemi delle guerre mondiali, il passaggio dal fascismo alla democrazia, la rinascita dell’Italia dopo il boom degli anni ’60 e, via via, l’era dei telefoni, della televisione ed ora il sofisticato mondo sempre più altamente tecnologico. La loro mente si è adattata a tempi e situazioni sempre nuove ed oggi, nel 2018, i due nonnini guardano con serenità al loro tempo, anche grazie alla fede (entrambi recitano il Rosario ogni giorno: nonno Pippi lo fa immancabilmente ogni sera intorno alle 18). Nonna Giustina ha festeggiato il suo compleanno attorniata da tutti i suoi figli, naturalmente felicissimi. Ancora nel pieno delle sue capacità, è una donna che si può definire “tutta d’un pezzo”. Malgrado abbia un po’ perduto le sue funzioni uditive, riesce ancora a sorridere e a scherzare con sagaci battute di spirito. Mai conosciuto un ospedale, né mai avuto malattie importanti. Nonno Pippi “si mantiene in forma” percorrendo più volte mattina e pomeriggio il corridoio di casa. Cibo misurato, preparato dalla moglie signora Annunziata, rispetto a lui una “ragazzina”, essendo diciotto anni più giovane. Nei giorni di festa ama spesso essere ospite a pranzo dai figli. Grande tifoso del Lecce, ha festeggiato il ritorno della squadra in Serie B.