Una rete si sta rompendo

by -
0 673

Fernando D'Aprile, direttore di PiazzasalentoE’ un caso che i maggiori centri di questa zona siano governati attualmente da due commissari straordinari, dopo il forfait degli eletti. Come pure il fatto che entrambi abbiano scelto le stesse misure per cercare di tutelare due comunità con problemi e insicurezze simili.

Forse proprio per questo non ci sono state critiche su “privacy in pericolo, tutti spiati, stato di polizia” … Si farà dunque così, soldi permettendo: telecamere sempre accese non più solo vicino ad una banca o ad una caserma ma su ampie zone, come un centro storico o un parco naturale. Si chiama aumento della sicurezza pubblica.

Ma allora, da domani, possiamo stare più tranquilli? Solo il tempo dirà quanto questo auspicio è fondato. Però i pescatori ci possono già ora spiegare che quando una rete si rompe si prendono meno pesci, non di più. E qui una rete si sta rompendo, quella che tiene insieme una comunità, che la fa sentire ed agire come tale, capace perciò di esercitare da sola un controllo sociale sul territorio in cui vive, lavora e si riconosce.

Quando il senso di appartenenza è forte, ci si sa difendere da soli perchè si è un gruppo, anche senza l’aiuto di tecnologie più o meno invadenti.

Commenta la notizia!