Ugento: venti anni in cammino, infine l’Alberghiero

alberghiero ugentoUGENTO. Un edificio costruito per ospitare una scuola media, poi lasciato abbandonato a se stesso per una ventina d’anni e infine recuperato, ampliato e messo a disposizione della comunità. Se c’è qualcosa che a Ugento è rimasto fermo al palo per lungo tempo, per poi ritrovare nuova vita quando ormai ogni speranza sembrava persa, questa è l’istituto professionale alberghiero di via Caduti di tutte le guerre. Nel 2004, dopo anni di abbandono, lo stabile fu recuperato e attrezzato per ospitare alcune classi della scuola, che dipende dal professionale «Filippo Bottazzi» di Casarano. Nel 2007, poi, con delibera di Consiglio il Comune di Ugento trasferì a titolo gratuito la proprietà dell’edificio alla Provincia, in vista di un ampliamento. Insieme all’edificio, passarono nelle mani della Provincia anche il terreno adiacente, circa 7.300 metri quadrati, precedentemente donato al Comune dai proprietari. I lavori di ampliamento iniziarono nel 2009, per un costo di tre milioni e 150mila euro. E il 15 settembre del 2014, all’inizio del nuovo anno scolastico, il nuovo istituto è stato inaugurato alla presenza delle autorità provinciali e comunali, del vescovo e delle forze dell’ordine. Un degno finale per quell’edificio rinato a nuova vita. E un nuovo inizio per gli studenti che oggi ne usufruiscono.

Commenta la notizia!