Tricase – Una flotta di Renault Zoe scende in campo per fornire il Salento di una rete di collegamenti dal punto più a sud, Santa Maria di Leuca, passando per le località marittime più importanti, per spingersi poi fino a Lecce e da lì anche all’aeroporto di Brindisi. E’ il primo eco car sharing del Salento, ad opera di Mobile4us srl, la società che lo ha presentato nei giorni scorsi a Lecce e che domani lo lancia anche da Tricase, in piazza Cappuccini. Presso il leccese Patria Palace Hotel erano presenti Mauro Pantaleo, presidente Mobile4us srl, Carlo Chiuri Sindaco di Tricase, Alessandro Delli Noci vicesindaco di Lecce, Ippazio Antonio Morciano coordinatore dell’Area Interna Sud Salento Unione Comuni e Sindaco di Tiggiano;  Francesco Fontana Giusti, direttore Comunicazione & Immagine Renault Italia.

Domani a Tricase dunque l’evento pubblico (con test drive dalle 17 alle 23) per far conoscere questo nuovo servizio che entrerà in funzione il prossimo fine settimana, inizialmente con una flotta ridotta di dieci vetture, che verrà gradualmente incrementata per arrivare fino a cinquanta Zoe entro il 2018. La prima caratteristica che distingue il servizio è che mira a coprire un’area aggregata di diversi comuni che vanno a creare una città metropolitana diffusa di aree e località limitrofe. Caso raro in tutta Europa, dovuto al fatto che qui la rete nasce principalmente per rispondere alle esigenze di collegamento e non, come nelle città metropolitane, per disincentivare l’utilizzo delle auto proprie. Il costo del servizio: sarà di 29 centesimi al minuto, tetto massimo giornaliero di 50 euro, dopo le tre ore di utilizzo. L’iscrizione al servizio, tramite app dedicata per iOS e Android, ha un costo di 10 euro e dà diritto a 30 minuti gratuiti. Se al termine del noleggio la vettura viene collegata a una colonnina di ricarica, si avrà diritto a un bonus di 10 minuti.

Pubblicità

Commenta la notizia!