Tricase – Uno sguardo al cinema internazionale, quello indipendente, fra anteprime e pellicole fuori dai circuiti più commerciali: è l’atmosfera del Salento International Film Festival, in programma dall’1 al 9 settembre fra piazza Pisanelli e Palazzo Gallone.

La manifestazione è diventata “internazionale” nel 2010, quando il format del festival ha portato delle proiezioni al Prince Charles Cinema, l’unico cinema indipendente nel cuore di Londra. Da lì in poi, il festival ha presentato pellicole indipendenti in diverse altre città del mondo, come Mosca, Hong Kong e Santiago del Chile. 

Un’anteprima nazionale in apertura – L’edizione di quest’anno – la numero 15 – si apre con l’anteprima nazionale del film “The Iron Orchard” (“Il frutteto di ferro”), proiettato sabato 1 settembre alle ore 20,30 presso la sala del trono di Palazzo Gallone. Saranno presenti alla serata Hassie Harrison e Austin Nichols, i due attori protagonisti, oltre alla produttrice Camille Chambers. Il film è in inglese con sottotitoli in italiano. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Pubblicità

Festa swing – Dopo la proiezione di “The Iron Orchard”, la serata inaugurale del festival prosegue con la festa swing in piazza Pisanelli, dalle ore 22,30: una festa dove tutto – gli abiti, le acconciature, gli accessori vintage, le auto d’epoca, i cocktail, le danze e ovviamente la musica – fa rivivere l’atmosfera dell’America degli anni ’30-’40-’50. Traccia musicale della serata è il concerto della formazione Larry Franco Swingtet, composta dal pianista Larry Franco e da Dee Dee Joy (voce), Attilio Troiano (sax), Stefano Rielli (contrabbasso) e Alex Semprevivo (batteria), con il trombettista americano Michael Supnick ospite d’eccezione.

Eventi speciali: mercati asiatici, filosofia e musica armena – Oltre al ricchissimo programma di proiezioni, con diverse anteprime nazionali (fra cui “Mi hai preso la testa” di Dimitri De Clercq, martedì 4 ore 21; “Isolation” di Morteza Ali Abbas Mirzaei, giovedì 6 ore 21; e “Cuore di cowboy” di Gui Pereira, sabato 8 ore 20,45, tutte a Palazzo Gallone) il festival si arricchisce di eventi speciali. È il caso dell’Hong Kong Business Meeting di giovedì 6 settembre al Callistos Hotel (ore 11): l’evento si rivolge alle aziende locali che vogliono affacciarsi sui mercati asiatici (per iscrizioni e prenotazioni compilare il form presente qui). Intervengono il Sindaco di Tricase Carlo Chiuri, Fiona Chau dell’Hong Kong Economic and Trade Office di Brussels e Gianluca Mirante, direttore per l’Italia di Hong Kong Trade Development Council. Altri eventi speciali sono il seminario di filosofia pratica a cura di Giovanni Bono venerdì 7 settembre (ore 19, scuderie di Palazzo Gallone) e il concerto di musica tradizionale armena con l’Orchestra Naregatsi domenica 9 (dalle 20,30 in piazza Pisanelli).

La mostra “Cinema & arte visiva” – Prima dell’avvio del Festival e poi anche dopo la sua conclusione, nella sala stucchi di Palazzo Gallone sarà possibile visitare la mostra fotografica “Cinema & arte visiva”, che verrà inaugurata venerdì 31 agosto e resterà aperta al pubblico fino al 15 settembre. In esposizione opere di Vivien Liu, fotografa e architetto di Hong Kong; Sergio Premoli, che fra le altre cose ha creato il poster per il film “The Doors” di Oliver Stone; e Domenico Giglio, che indaga il tema del “Fine pena mai”.

Il programma completo del festival, con tutti i film divisi per giornate, è consultabile qui. Le pellicole in lingua straniera sono sottotitolate in italiano. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Gli orari delle proiezioni potrebbero subire variazioni. Info ai numeri 0833.771821 – 328.7087503.

 

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!