Travolto e ucciso anziano ciclista

FATALE COINCIDENZA Sul tratto di strada che porta dal paese alla zona industriale ed alla statale “101” si sono verifi cati già numerosi incidenti anche gravi. Nella seconda foto Giuseppe Scorrano

Sannicola. Aveva un appuntamento col destino Giuseppe Scorrano, di 77 anni, sulla strada provinciale all’altezza della zona industriale. Ci era andato in bicicletta per seguire la messa che era stata organizzata per la Madonna delle Grazie.

Quante cose sarebbero potute accadere per fare in modo che quell’auto proseguisse la sua corsa senza incontrarlo. Se fosse andato via qualche minuto prima o qualche minuto dopo dalla funzione religiosa, se l’autista della mercedes, un quarantaseienne di Parabita, fosse passato un attimo prima o un attimo dopo, se la strada fosse stata maggiormente illuminata, se non fosse stato proprio il crepuscolo.

«Chi poteva immaginarlo – commentano i parenti intervenuti al funerale – lo avremmo accompagnato volentieri con l’auto»; «Quella strada è pericolosa – aggiunge un’amica di famiglia – già due anni fa una signora è stata investita, per fortuna se l’è cavata, ma ha avuto gravi problemi»; «Dipende dal fatto che chi arriva da Lecce non si rende conto di essere a ridosso del paese – ammette un altro intervenuto – ma è così per tutte le entrate: sono una più pericolosa dell’altra, quella da Aradeo, quella da Alezio, quella da Tuglie. Per fortuna a Chiesanuova ora c’è il semaforo, ma prima piombavano nel paese come missili. A Lido Conchiglie è morta una ragazzina. Si attendono sempre le tragedie».

Le tragedie riportano in discussione argomenti non nuovi: «La sicurezza delle strade sia interne,  che provinciali di accesso al paese – commenta l’assessore all’Urbanistica Stefano Bidetti – è una priorità dell’amministrazione. Il rondò sulla strada di Alezio è stato finanziato da parte della Provincia e auspichiamo che i lavori abbiano inizio prima di fine anno.

Quanto è di nostra competenza sulle strade comunali è stato fatto, per le problematicità sulle strade provinciali, sollecitiamo gli organi competenti, facendo tutto quanto è in nostro potere. La Provincia censisce le strade più trafficate e, ad esempio, per la direzione Neviano – mare, è in attesa di finanziamento con un progetto da 5 milioni di euro per la costruzione di un raccordo tra la via di Neviano e la strada 101.

Anche tra Sannicola e Chiesanuova è in progetto un rondò in attesa di finanziamento. La via del mare è pericolosa per il gran numero di auto che la percorrono. Si tratta, tuttavia, di strade provinciali, noi, naturalmente, segnaliamo, ma la competenza e la capacità di agire sono della Provincia».                                            

MCT

Commenta la notizia!