Tennis, per gioco e non solo a Nardò

Francesco Esta (maglia rossa, cappellino bianco) e i suoi ragazzi

Francesco Està, maglietta rossa e cappellino bianco, con i suoi ragazzi. Prossimi appuntamenti il campionato Under a squadre e il torneo regionale

NARDÒ. Piccoli tennisti crescono. E lo fanno, a vista d’occhio, al Circolo tennis di Nardò. Dallo scorso giugno i baby atleti neretini (e non) vengono scrupolosamente accompagnati, nel naturale percorso di crescita umana e agonistica, dal maestro Francesco Està, tecnico federale nonché consulente tecnico del circolo.
«I nostri ragazzi – analizza Està – negli ultimi mesi hanno compiuto passi da gigante. Oltre agli apprezzabili progressi sul piano tecnico, mi piace il loro modo di porsi, con abnegazione e impegno, nei confronti del tennis. La passione fa la differenza e, benché non sia il risultato finale dei match il nostro principale interesse, i numeri sono assolutamente confortanti. In particolare, una nota di merito va a Giovanni Dell’Atti (classe 2005) che è arrivato a disputare due finali provinciali under 10. Applausi anche per Marco Pagliula (2008) e Cristiano Bruno (2000)».

Non solo uomini, però. «A dimostrazione di quanto il tennis sia anche uno sport molto diffuso nell’emisfero femminile (i successi di big mondiali come Errani, Pennetta e Vinci sono sotto gli occhi di tutti), noi abbiamo creato – dice Està – un movimento interessante grazie ad Andreina Sardella (2005), che si è aggiudicato un torneo provinciale under 10, e Alessandra De Pace (2004)». I prossimi appuntamenti che vedranno protagonista il Circolo Tennis di Nardò sono il campionato under a squadre e il torneo regionale del circuito Kinder.

Commenta la notizia!