Gallipoli – “Vogliamo creare un ponte tra la letteratura e l’architettura, un legame solido e stabile che colleghi le arti performative alla magnificenza della nostra terra e per farlo abbiamo bisogno di stringere un’intesa con gli istituti scolastici”: questo il motivo, spiegato dalle parole del presidente di Poiefolà, Roberto Treglia, per cui si terrà a Gallipoli nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 ottobre, un “Educational Tour” rivolto ai docenti degli istituti di istruzione secondaria superiore di tutta Italia, per la presentazione del progetto “Il tempio delle fole 2019”, rassegna di dramma antico firmata dalla cooperativa Poieofola’ – Costruzioni Teatrali, che nella primavera del prossimo anno porterà in scena le tragedie di Euripide presso il Castello Baronale di Collepasso.

La compagnia, nata dai “Ragazzi di via Malinconico” di Gallipoli, è composta, oltre che dal presidente e project manager Treglia, dal product manager  Alberto Greco, dall’ art director Riccardo Abbate e dall’ executive producer Luana Greco, tutti gallipolini. “Siamo coscienti – continua Treglia – che la scuola sia il veicolo più efficace per avvicinarci alla sensibilità dei giovani fruitori; crediamo infatti nella cultura e abbiamo fiducia nelle istituzioni e nei docenti, che filtrano il teatro e la poesia con genuinità e che, come noi, hanno una scintilla di passione e devozione negli occhi che accende l’entusiasmo nei ragazzi”.

Collaborazione di Comune e gruppo Caroli Hotels L’educational tour è in collaborazione con il Comune di Gallipoli, l’associazione Amart e Caroli Hotels e durante le due giornate verrà offerto un saggio non solo della rassegna teatrale di dramma antico della compagnia, ma anche del connesso pacchetto turistico per viaggi di istruzione con destinazione Salento e di approfondimento dei temi della civiltà greco-messapica. La proposta è stata studiata per i giovani studenti delle “superiori” e realizzata in collaborazione con l’associazione Amart di Gallipoli, che gestisce alcuni tra i principali luoghi di cultura cittadini offrendo tra l’altro visite guidate, laboratori tematici e attività didattiche con scuole di ogni ordine e grado. I pacchetti culturali sono realizzati anche grazie alla collaborazione con operatori turistici come il gruppo Caroli Hotels.

Pubblicità

L’Educational Tour si aprirà alle ore 10 di sabato 6 ottobre con l’incontro introduttivo ospitato nella Galleria dei Due Mari, dove Roberto Treglia e Alberto Greco approfondiranno la presentazione del progetto, degli itinerari culturali e delle opere in rassegna discutendo sulla chiave di lettura e sulle scelte registiche della produzione. Vi prenderanno parte anche Antonella Russo e Gino Mastria, assessori al Turismo e allo spettacolo rispettivamente dei Comuni di Gallipoli e Collepasso; Antonio Del Vino, dello staff del presidente della Provincia di Lecce; Eugenio Chetta, presidente Amart Gallipoli.

Durante le due giornate sono previsti approfondimenti di alcuni dei luoghi di maggior pregio e significato storico di Gallipoli tra cui la monumentale Basilica Cattedrale di Sant’Agata e il Museo civico fondato dal medico e letterato Emanuele Barba. Saranno due in particolare, invece, i momenti di teatro: il 6 ottobre alle ore 19.30 sempre nella Galleria dei Due Mari, con un estratto di “Edipo Re” a cura di Poieofolà; e la mattina successiva, domenica 7 ottobre alle ore 10.30, con “Il museo si svela”, spettacolo interattivo ospitato nelle sale del Museo Civico, un viaggio visionario e sensibile tra le pagine del Romanticismo Italiano in onore al fondatore Eugenio Barba. Per partecipare all’Educational Tour 329 6373342 (ingresso riservato).

 

Pubblicità

Commenta la notizia!