“Stella” Coni a Cataldi

by -
0 605

Taviano. Un importante riconoscimento al merito sportivo è stato assegnato, dal Coni, al professor Fernando Cataldi (foto), nato a Parabita ma da quarant’anni a Taviano, dove vive con la sua famiglia.

L’onorificenza sportiva nazionale, la “Stella d’argento” al merito sportivo, è un riconoscimento di benemerenza per la sua lunga attività dirigenziale. Nella motivazione del riconoscimento, Giovanni Petrucci, presidente nazionale del Coni, scrive: «Con questa onorificenza l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le sue capacità e i risultati conseguiti in tale attività, desidera anche esprimerle profonda riconoscenza per la generosa collaborazione e l’impegno dedicati allo sport in tanti anni di servizio».

Sentita e commossa la reazione di Fernando Catadi: «È una di quelle gratificazioni che ad una certa età, se mai ve ne fosse bisogno, ti ricarica e ti stimola come se tutto stesse iniziando ora». Poi continua: «Il riconoscimento del Coni mi riempie di grande soddisfazione e mi sprona a continuare sulla strada della dedizione dirigenziale al settore della pallavolo».

Quindi la conclusione, con una punta di commozione: «Nel ringraziare il presidente Petrucci, dedico questa onorificenza alla mia famiglia, cui ho sottratto spesso il tempo per dedicarlo ad altri».

Fernando Cataldi, docente di Educazione motoria, da quest’anno in quiescenza, ha dedicato gran parte del suo tempo allo sport e soprattutto ai giovani, sia come docente che come tecnico federale e dirigente a vari livelli, ininterrottamente da oltre trent’anni. Come dirigente ha iniziato dapprima come presidente societario per poi fare il delegato provinciale della Federazione ginnastica per due quadrienni olimpici.

Nella giunta del Coni, rimane per cinque mandati consecutivi.  Alla fine degli anni Novanta è stato eletto eletto consigliere provinciale Fipav; oggi è segretario provinciale della federazione Pallavolo e per tale incarico è anche impegnato nella commissione nazionale.                                                                

RP

Commenta la notizia!