Home Tags Posts tagged with "vox populi"

vox populi

GALATONE. Risate e vernacolo in piazza a Galatone per la quarto edizione della rassegna teatrale “Vox Populi”, iniziativa inserita nel calendario dell’estate galatea e promossa dall’ormai storica “Compagnia ti santu Luca” in collaborazione con la Pro loco.
Anche in quest’edizione, spazio a una serie di compagnie e gruppi teatrali provenienti da tutta la provincia che ogni serata, fino a domenica 20 agosto, si daranno battaglia a colpi di recitazione e risate, in vista del premio finale dedicato al poeta galateo Giuseppe Susanna, cui la manifestazione è dedicata anche questa volta.

Mercoledì 16 agosto ad aprire le danze ci ha pensato la compagnia “Mozzicasanti” di Arnesano, che ha portato in scena davanti al pubblico del Marchesale “Saverio Pennellessa”, commedia di Luigi Pascali. Stasera (giovedì 17) sarà il turno degli attori della “Lu curtigghiu” di Lecce, con “Milioni e crisantemi” di William Fiorentino. Venerdì 18 spazio alla “Alitzai” di Alezio con l’esilarante “Mamma mia pe lu pilu… cci paccìa” di Claudio Napoli, mentre “Il teatro delle giaccure stritte” di Salice Salentino salirà in scena sabato 19 con “La Grazia” di Mimino Perrone. Domenica 20 da Squinzano arriva la “Ghefiura” con “Tutti pazzi per il teatro” di Alessandro Garofalo. Serata finale e premiazione mercoledì 23 agosto.

Vox Populi (Compagnia ti Santu Luca)GALATONE. Un’intera settimana dedicata al vernacolo e alla cultura locale. Si è appena conclusa “Vox populi”, la rassegna di commedie dialettali organizzata per il secondo anno di fila dalla “Compagnia ti Santu Luca” (foto) in collaborazione con la Pro loco e l’Amministrazione comunale. Cinque le compagnie salentine a darsi battaglia a colpi di risate: la compagnia “Valle della cupa” (di Monteroni) con la rappresentazione “Se turnàa la bunanima”, la compagnia “Li sichiliati e non solo” (di Seclì) con la commedia “Lu caddhru”, il gruppo “Lu ntartieni” (di Nardò) con “Eddhra, mammasa e nonnasa”, “I Malvasia” (di Aradeo) con “Mogli e buoi dei paesi tuoi” e la compagnia “Panta tha paddhicaria” (di Calimera) con “Lu nonnu Ferdinandu”.

Gli attori di Seclì hanno la meglio su tutti: nella premiazione hanno conquistano, oltre al premio per la miglior commedia, i premi per il miglior attore protagonista (Salvatore Cardinale), miglior attrice protagonista (Patrizia Donadei) e miglior attore non protagonista (Leo Negro). Ai “Malvasia” è andato, invece, il premio per la miglior scenografia. Questo dunque il responso della giuria tecnica: con la presidente Caterina Aprile c’erano Antonio Papa (presidente della compagnia di Santu Luca, che ha messo in scena la commedia fuori concorso “CChiù gnuru di cusì no putia inire”), il professor Francesco Danieli, il presidente della Pro loco Cosimo Ramundo, il direttore artistico della compagnia Luigi D’Elia, Regina Resta e Roberto Stapane. Spazio anche alla giuria popolare, con venti spettatori scelti in ogni serata tra il pubblico per dire la propria.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...