Home Tags Posts tagged with "visite gallipoli"

visite gallipoli

IMG_2139GALLIPOLI. Basterebbe un rapido sguardo al registro che fissa impressioni, meraviglie, stupori, mille grazie, per rendersi conto di quello che ha suscitato l’apertura e la visita al Castello. C’è un liberatorio “Era ora!” che sintetizza l’attesa e la soddisfazione di tanti. Anzi di tantissimi visto che siamo quasi a quota 20mila, cioè una media di 650 visitatori al giorno. «Ci sono moltissimi giovani, fino ai 30 anni – dice la Rafaela Zizzari di Sannicola, che cura la direzione artistica del progetto – Numerose famiglie e stranieri, soprattutto francesi, persone colte e preparate, salentini e gallipolini “di ritorno” che avevano perso la speranza di godere ancora della bellezza del Castello.  I giovani preferiscono le visite notturne e “per loro abbiamo ampliato l’orario fino alle 2”, conclude l’architetto Zizzari.

Dalla lettura dela scheda di gradimento che i visitatori compilano viene fuori il profilo tipo; in modo dettagliato se ne parlerà nella conferenza stampa che la direzione del progetto terrà a fine settimana. Quello che si può dire subito è che c’è un generale gradimento degli orari di apertura e una richiesta di un circuito completo di visite che partendo dal Castello, comprenda i numerosi contenitori culturali gallipolini: musei, chiese, confraternite. C’è da aggiungere che il recente ingresso nel Sac (Sistema ambientale e culturale) faciliterà la realizzazione di questi percorsi integrati.

Tanti gli eventi che trovano degna ospitalità nel Castello. Attualmente si può ammirare la mostra fotografica “Scatti di cinema”, un viaggio in Puglia attraverso gli occhi del cinema, promossa dalla Regione Puglia e dall’Apulia Film Commission; il 23 agosto dalle 22 in poi le sale ospiteranno il 4° festival Tango…Pizzicato, uno spettacolo organizzato in collaborazione con l’associazione “TangueroFollia”. Sarà ricreata una milonga su uno dei torrioni difensivi da dove si avrà il panorama mozzafiato della città; il 26 settembre, nella sala ennagonale, verrà conferita la cittadinanza onoraria a Eugenio Barba (foto)   e nello stesso periodo il Castello ospiterà una delegazione di “Adrifort”, il progetto dell’Unione Europea che promuove le fortezze dell’area costiera adriatica e di cui Gallipoli è entrata a far parte proprio per la qualità del progetto gestionale del maniero che può assurgere a modello di realtà similari.

Dai primi dati, quindi,  il progetto culturale che ha al centro il maniero gallipolino sembra avere incontrato approvazione. «Il successo delle iniziative – dice Luigi Orione Amato, coordinatore generale del progetto – è una conferma che lo spirito imprenditoriale nel settore cultura può produrre consenso diffuso oltre ad avere una ricaduta occupazionale» Il riferimento è alla cooperativa dei ragazzi che curano il servizio guida. E forse proprio nella cultura c’è la risposta giusta ad una domanda che solo apparentemente sembra essere assente.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...