Home Tags Posts tagged with "villa costa"

villa costa

L'antica casa di rappresentanza riportata al suo antico spledore è diventata un resort di lusso. Nella fotina lo storico Luigi Bidetti

L’antica casa di rappresentanza riportata al suo antico spledore è diventata un resort di lusso. Nella fotina lo storico Luigi Bidetti

SANNICOLA. Riportata a nuova vita Villa Costa sulla provinciale che collega Sannicola ad Alezio. Prende il nome di “Tenuta agricola Mosè”, ed è stata recentemente ristrutturata e dotata di splendidi affreschi realizzati da giovani maestranze locali. È divenuta un resort di lusso con tenuta agricola e vigneti. Villa Costa è stata costruita a inizi ‘800 da Saverio Costa, genovese, iscritto al “catasto onciario” di Gallipoli. «Il catasto onciario – spiega Luigi Bidetti, esperto di storia locale – è un documento, composto da due libri, di cui uno perduto, su cui sono annotati i beni e gli averi per fini fiscali. Analizzando l’unico rimasto, possiamo ricostruire la storia di alcune di queste potenti e ricche famiglie». Sviluppata su un solo piano, con volte a stella e decorata con affreschi e sontuose carte da parati, villa Costa era caratterizzata da un maestoso giardino retrostante con sedili di pietra, palme, vialetti con colonnati e rose rampicanti, ma era disabitata da quasi 50 anni. «Ricordo negli anni ’60 Enrico e Gino Costa, amici di famiglia, che venivano col biroccio per visitare le proprietà in cui non abitavano più da tempo e il cocchiere si chiamava Gaspare», aggiunge Carla Manco, che abitava in un’altra villa nelle vicinanze di quella appena ristrutturata. Di proprietà dei Costa anche villa Caracciolo poco distante, sviluppata su due piani, anch’essa acquisita dalla nuova società agricola “Tenuta Mosè”, che probabilmente sarà ristrutturata in seguito. «Le due ville Costa, sontuose e di rappresentanza, rimasero disabitate a metà ‘900 – conclude Bidetti – per una serie di sventure che colpirono la ricca famiglia genovese trasferita a Gallipoli, famiglia citata pure nell’opera di Pietro Maisen del 1870 “Gallipoli e suoi dintorni” in quanto una delle “case commerciali” più conosciute della zona.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...