Home Tags Posts tagged with "rally dei 5 comuni"

rally dei 5 comuni

by -
0 603

TRICASE – Con il successo in tutte e sei le prove speciali disputate, l’equipaggio di Ruffano composto da Mauro Adamuccio e Salvatore Tridici, a  bordo della Peugeot 207 S2000 della scuderia Salento Motor Sport, ha bissato il successo nell’ottava edizione del “Rally dei 5 Comuni”. La gara nazionale, ultima del Campionato regionale Aci sport 2017 di Puglia, Molise, Basilicata e Abruzzo, si è disputata domenica 24 settembre con partenza e arrivo in piazza Cappuccini a Tricase e l’attraversamento dei comuni di Tiggiano, Specchia, Corsano e Alessano.La pioggia scrosciante non ha permesso di completare le nove prove speciali previste ma il divertimento per il pubblico non è mancato. Proprio per le avverse condizioni atmosferiche, la premiazione è avvenuta nella sala del trono di Palazzo Gallone, e non in piazza. Nel ricordo di Noemi Durini, la giovane di Specchia scomparsa di recente in tragiche circostanze, i vari equipaggi hanno corso con un adesivo applicato sul lunotto delle vetture con un pensiero rivolto alla ragazza. L’iniziativa è stata apprezzata anche dai genitori della ragazza. La corsa è stata organizzata dalla scuderia Salento Motor Sport con il patrocinio dell’Automobile Club Lecce e dei Comuni di Tricase, Tiggiano, Specchia e Corsano.

TRICASE – Motori pronti al via per l’ottava edizione del “Rally dei 5 comuni”, corsa organizzata dalla Scuderia Salento Motor Sport, con il patrocinio dell’Automobile Club Lecce e dei Comuni di Tricase, Tiggiano, Specchia e Corsano.  La corsa, ultima prova del Campionato regionale (Puglia, Molise, Basilicata e Abruzzo), sarà il 23 e 24 settembre con partenza e arrivo dalla piazza Cappuccini nel cuore di Tricase. Sono 241,25 i chilometri totali di cui 79,59 di prove speciali e 161,66 di trasferimento, con nove prove speciali, di cui tre in notturna, sulle stradine tra ulivi e muretti a secco del Capo di Leuca. I concorrenti attraverseranno Corsano, la prima delle gare, affronteranno la discesa “della torre” che li porterà nella località “Guardiola”. Domenica, invece, sarà la sfida della prova speciale “Tiggiano” proseguendo verso Novaglie per poi concludersi presso il “Ciolo”. La P.S. “Specchia” di 9,63 Km, partirà dal tratto di strada che porta verso Presicce snodandosi lungo la “Serra dei Cianci” per poi concludersi nei pressi della strada comunale “Serra di Cristo” dove si trovano un paio di spettacolari tornati in discesa.

RUFFANO. Tutto pronto per l’ottava edizione del Rally dei 5 Comuni che da oggi aprirà le iscrizioni per la gara di validità nazionale e prova del campionato regionale (Puglia, Molise, Basilicata e Abruzzo) che il 23 e 24 settembre chiuderà il calendario Aci Sport 2017. La tappa salentina è valida anche per la “Rally piston cup” composta da diciotto gare che si corrono in sette regioni d’Italia per un montepremi di 20mila euro. Alla competizione saranno ammesse le vetture dei Gruppi N (tutte le classi), A (tutte le classi con esclusione delle Wrc), R (tutte le classi), Super 2000 (2.0 atmosferico – 1.6 turbo), Super 1600 (per queste vetture sarà possibile utilizzare degli “errata” scaduti, senza penalità), A8, K11, Rgt con omologazione Fia, Racing Start, R1 Nazionale e Autostoriche (vetture dal 1° al 4° raggruppamento dal periodo E al periodo J1 -massimo 5 vetture). La competiziome automobilistica attraversa i territori di Specchia, Tricase, Corsano, Tiggiano e Alessano (per info disponibile il sito internet ufficiale www.salentomotorsport.it).

Fernando Sorano (di Casarano) e Francesco Rizzello (di Ruffano) - Casarano Rally teamalbino pepe - di salveCASARANO. Parla ancora casaranese il “Rally dei 5 Comuni”, con l’ennesima vittoria dell’equipaggio composto dal dal casaranese Fernando Sorano e dal ruffanese Francesco Rizzello (da sinistra nella foto in alto) su Peugeot 208. Il Rally, organizzato dalla scuderia Salento Motor sport, era valido come sesta tappa del Trofeo Rally nazionali Aci sport di Quinta zona (ex Coppa Italia). Seconda piazza per il due volte campione italiano Giuseppe Bergantino, navigato da Massimo Sansone, su Peugeot 207. Terzo posto per il pilota di Salve Albino Pepe (a sinistra) su Lancer Evo IX con alle note Davide Rizzo. «È stata dura – commenta il driver salvese – con una vettura non al top siamo riusciti a stare avanti ad auto molto più performanti, ma soprattutto, con questo risultato, abbiamo conquistato la vetta della classe N4 in Quinta zona, ad una sola gara dalla chiusura del Trn».

by -
0 949

Casarano. Va ai fratelli casaranesi Claudio e Fabrizio De Marco la prima edizione del Rally del Barocco salentino indetta dalla Csai e organizzata dalla Salento Motori.

I fratelli D’Amico, portacolori della Rubicone Corse, dopo una gara condotta sempre in vetta alla classifica, si sono aggiudicati il rally a bordo della storica Lancia Delta Hf.

«Siamo soddisfatti per l’esito finale della giornata – ha commentato a caldo Claudio D’Amico – vincere con questa vettura regala un’emozione decisamente particolare. Ringrazio il pubblico presente su tutto il tracciato ed ovviamente durante la premiazione finale».

A completare il podio, gli equipaggi composti da Ivan Pisacane e Salvatore Invidia su Renault Clio S1600 e da Alessio De Santis e Barbara Casciaro su Peugeot 206 A8/Wrc, entrambi della scuderia Casarano Rally Team.

Ancora una volta, quindi, la città di Casarano si è distinta nell’ambito di una competizione rallystica.

Sui 49 equipaggi che hanno preso il via al rally, ben 24 vi partecipavano con i colori della Casarano Rally Team e sei con quelli della Casarano Racing.

Nel corso della gara, però, c’è stato spazio anche per l’impegno sociale. Non è un caso che proprio l’equipaggio De Santis-Casciaro si sia fatto promotore e testimonial di «Guardando Oltre», progetto che ha come obiettivo quello di focalizzare l’attenzione sull’integrazione della disabilità in ambito sportivo, nella consapevolezza che lo sport possa giocare un ruolo fondamentale in questo difficile percorso.

Un po’ sottotono, rispetto al Rally dei 5 Comuni, la gara disputata dagli equipaggi della Casarano Racing, con un solo piazzamento nella top ten. Si tratta del presidente Silvio Tabacchino, affiancato da Giordano Ferilli, che a bordo di una Renault Clio Williams si è classificato decimo assoluto e secondo di classe.

Buona anche la prova del presidente dell’altra scuderia casaranese, Pierpaolo Carra, navigato per la prima volta dal tavianese Marco Timo, che, pur piazzandosi al 19esimo posto assoluto, è riuscito a cogliere la terza vittoria di classe dopo i successi di Manfredonia e Fasano.Insomma, Casarano e il rally ormai formano un binomio perfetto.                                      

AN

 

by -
0 1494

Il casaranese Silvio Tabacchino alla guida; a destra Paolo Grazia e Francesco Za di Parabita

Casarano. Il Rally dei 5 Comuni parla casaranese.

Sui 51 equipaggi in gara, ben 22 erano portacolori della Casarano rally team e otto della Casarano racing. A conti fatti, gli equipaggi casaranesi in gara sono stati trenta, vale a dire più della metà dei partecipanti.

Il rally è stato vinto dal barese Franco Laganà, ma per trovare il primo equipaggio casaranese basta scorrere la classifica solo sino al quarto posto, dove si trova il presidente della Casarano racing, Silvio Tabacchino, navigato da Giordano Ferilli. I due riescono a dominare nella classe FA7 e a sfiorare il podio, pur disponendo di un’auto che non poteva assolutamente competere con quelle dei primi tre.

Buoni anche i piazzamenti degli altri equipaggi della Casarano racing. Settima piazza per i novelli sposi Emiliano Martina e Sara Dimo che primeggiano in classe N3. In 20esima posizione troviamo Rodolfo Toma e Giovanni D’Aquino, terzi di classe in FN2. Al 22esimio, 23esimo e 24esimo posto si sono piazzati rispettivamente gli equipaggi composti da Michele Serafini e Alessandro De Donno, terzi in classe A7, Samuele D’Adamo e Simone Bello, primi in classe FA5, e Andrea Striani e Fabio Loperfido, terzi in classe FN3.

Anche i piloti della Casarano rally team hanno colto ottimi piazzamenti, nonostante le numerose ed importanti defezioni registrate nel corso della gara, con ben dodici equipaggi costretti  sfortunatamente al ritiro.

Quinto posto assoluto per Rudy Lucrezio e Mauro Plantera, primi in classe A7.

Decima piazza per l’inossidabile 61enne Giorgio Ascalone e per Antonio Lifonso, primi di classe FN3. Dodicesimo posto per i fratelli Luca e Giovanni Finguerra, primi in FA6.

In 14esima posizione si collocano Luca Martina e Davide Rizzo, secondo di FN2. Si sono classificati in 17esima, 18esima e 19esima posizione rispettivamente Ubaldo Castrioto e Salvatore Romano, terzi in N2, Ivan Margiotta e Vincenzo Coluccia, terzi in FA6, Guerino Provenzano e Andrea Cillo, secondi in FN3.

Al 21esimo posto giungono Gaetano Cimaglia e Paolo Potera, secondi in FN2; al 25esimo Marco Apollonio e Antonio Tundo, primi in A5; al 27esimo Roberto Sarcinella e Cosimo Sergi, secondi in FA5.

Insomma, come era già nell’aria, Casarano si conferma sempre più terra di motori, per la soddisfazione di quanti seguono con rinnovata passione  e crescente entusiasmo le intense attività delle due scuderie.

AN

Voce al Direttore

by -
L'ecotassa, per quelle comunità che non avessero raggiunto le soglie minime indicate nella raccolta differenziata dei rifiuti prodotti in casa, era fissata a partire...