Home Tags Posts tagged with "raggi cosmici"

raggi cosmici

GALLIPOLI – Ha un ruolo di assoluto rilievo il gruppo di ricerca dell’Università del Salento che collabora con l’Istituto Pierre Auger. L’ultima ricerca che ha provato la provenienza “ultra galattica” di alcuni raggi cosmici è stata pubblicata lo scorso 22 settembre dalla prestigiosa rivista “Science”. Tra i circa 500 fisici provenienti da quasi 100 istituti del mondo ci sono anche  i componenti del gruppo di ricerca dell’Università del Salento, con il prof. Daniele Martello (originario di Gallipoli) nel ruolo di portavoce della collaborazione italiana all’interno dell’Osservatorio di raggi cosmici costruito a Mendoza in Argentina, il più grande sulla Terra con una superficie di rivelazione di circa 3000 km².

«Questa scoperta – afferma lo studioso – è un primo passo importante a cui ne seguiranno molti altri non appena l’Osservatorio sarà in grado di identificare la natura dei raggi cosmici più energetici». L’equipe che opera presso l’Università del Salento e la sezione di Lecce dell’Istituto nazionale di fisica nucleare è costituito da Gabriella Cataldi e Viviana Scherini (dell’Infn),  Carla Bleve, Maria Rita Coluccia, Stefano D’Amico, Ivan De Mitri, Giovanni Marsella, Giovanni Mancarella, Daniele Martello, Achille Nucita, Lorenzo Perrone e Francesco Strafella (tutti di Unisalento).

La ricerca appena pubblicato su Science riporta l’evidenza sperimentale che i raggi cosmici con energie un milione di volte superiori a quelle finora prodotte nei laboratori terrestri, quelle dei protoni accelerati nel Large Hadron Collider del Cern, provengono dal di fuori della nostra galassia. L’Università del Salento fa parte di questo prestigioso team di ricerca insieme con la sua sezione locale dell’Istituto nazionale di Fisica nucleare, ha contribuito alle realizzazione dell’Osservatorio Pierre Auger e partecipa attivamente al suo programma di aggiornamento insieme alle università di L’Aquila, Catania, Milano, “Federico Secondo” di Napoli, Roma Tor Vergata, Torino, Politecnico di Milano, i Laboratori del Gran Sasso e il Gran Sasso Science Institute.

Voce al Direttore

by -
L'ecotassa, per quelle comunità che non avessero raggiunto le soglie minime indicate nella raccolta differenziata dei rifiuti prodotti in casa, era fissata a partire...