Home Tags Posts tagged with "parco ricchello"

parco ricchello

Taviano – Ritorna a Taviano un appuntamento molto atteso dagli appassionati della boxe: “Boxe sotto le stelle”, manifestazione organizzata dall’Asd Boxe Perrone. Location  della serata sarà il parco Ricchello, sabato 9 giugno alle ore 20. La manifestazione, alla sua sesta edizione, annovera anche quest’anno la presenza di campioni interregionali e professionisti ormai affermati. Va ricordato peraltro che l’Asd Boxe Perrone ha due campioni nazionali in casa: Gilberto  e Angelo Perrone (foto), il primo campione d’Italia nel 2010 e il secondo campione l’anno successivo.

Tra le sorprese di questa serata, tra le altre, una si chiama Filippo Greco, 16 anni, campione tavianese, categoria peso massimo che incrocerà i guantoni con due promesse che arrivano da Taranto, dove il maestro Andrea Bello ha messo su un gruppo di campioni.  Purtroppo   mancherà, per motivi famigliari, l’altro campione tavianese Giorgio Marsano. Sono poi attesi giovani sorprese da Francavilla Fontana, del maestro Francesco Corvino, da Tricase, con il tecnico Giuseppe Musarò, da  Bari e, infine, tre società dilettanti di Lecce, guidate da tre tecnici famosi come Tonio Mannarini, Angelo Lezzi e Franco Laudisa.

“Abbiamo allestito questa importante manifestazione – dichiara Giorgio Perrone, tecnico dell’associazione sportiva – con grandi sacrifici, tecnici ed economici, ma lo facciamo perché la serata vuole essere una vetrina per tanti giovani appassionati di pugilato. Quest’anno poi, sono stato supportato moralmente dagli incitamenti di tre atleti amatoriali di Gallipoli, ai quali va il mio grazie: Luca Benvenga, Federico Cortesi e Gabriele De Benedittis”.

 

Taviano – Anno nuovo, atti vandalici vecchi. Il luogo preso di mira è il Parco Ricchello, dove alcuni vandali, approfittando della scarsa illuminazione, ieri sera hanno sparato alcuni petardi all’interno di un cassonetto che è andato a fuoco. Qualcuno ha avvertito i Carabinieri della locale stazione, i quali hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona. Non si è fatta attendere la reazione dei cittadini sui social, tra denunce, testimonianze e proposte concrete. “Il parco fa paura. Dovrebbe essere un luogo di svago per adulti e bambini, invece si sta rivelando un raduno di vandali”, scrive un utente. La parola d’ordine è “controllo”, per una zona sprovvista di telecamere e con ridotta visibilità. “Devono togliere tutta quella recinzione di muro e cancelli – c’è chi propone – deve essere aperto, sotto gli occhi di tutti”, mentre qualcuno auspica la riapertura di un bar, un’attrazione che permetta al parco di non rimanere in balia di pochi vandali. Per fortuna l’episodio non ha causato danni agli immobili e agli impianti della zona e gli operatori della nettezza urbana hanno potuto ripulire i residui bruciati del cassonetto. «Siamo alle solite – dichiara il sindaco, Giuseppe Tanisi – ancora una volta il Parco Ricchello è teatro di atti vandalici, approfittando della scarsa illuminazione. Purtroppo non c’è ancora videosorveglianza e i pochi lampioni non offrono garanzia di sufficiente illuminazione. Mancano le risorse e i comuni si trovano spiazzati con questi avvenimenti. Cercheremo, comunque, nei prossimi giorni di posizionare dei fari per cercare di potenziare l’illuminazione e soprattutto di potare gli alberi, operazione che non viene effettuata da anni».

Non è la prima volta che accadono atti di vandalismo al Parco Ricchello. Nell’estate del 2014 il parco rimase chiuso, a ridosso di ferragosto, per almeno due mesi per gravi pericoli igienici alla salute pubblica. L’anno successivo fu bruciata una parte della struttura del pallone tensostatico che fu, poi, rimesso a nuovo. Infine l’anno scorso alcuni vandali avevano abbandonato rifiuti all’interno dei viali e divelto alcuni alberi.

taviano Caccia alla Strega medievaleTAVIANO. Luci sulle strade del centro storico, colori e tanti eventi per rendere allegre e spensierate le festività natalizie. Si inizia il 22 dicembre con la Sfilata della Solidarietà, un corteo di 100 Babbi Natale che sfileranno, dalle ore 18 presso il Parco Ricchello, con magiche coreografie musicali. Dal 23 dicembre al 6 gennaio mostra di pittori salentini presso il Palazzo Marchesale organizzata dall’associazione “Michelangelo”. Il 26 dicembre a Mancaversa, nella parrocchia Immacolata alle ore 19, Sacra Rappresentazione del presepe di San Francesco, a cura di Note Libere. Due gli eventi per il 29 dicembre: alle ore 16,30 tombolata di Natale con i volontari del Servizio Civile; alle ore 19 Concerto di Natale nella parrocchia San Martino a cura delle associazioni “Musica e…” e Gymel Chorus. Ritorno atteso dopo qualche anno di assenza, il 3 gennaio 2017 dalle ore 16 in poi, per la “Caccia alla Strega medievale”, singolare iniziativa giunta ormai alla settima edizione e curata dall’associazione “Eventi di contrada” (nella foto un momento dell’ultima edizione).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

parco Ricchiello a TavianoTAVIANO. L’Amministrazione comunale di Taviano ha deciso di riaffidare, fino al 30 giugno prossimo, la gestione del Parco Ricchello ed in particolare la cura dei campi di calcetto, al Gruppo comunale Volontari di protezione civile e difesa ambientale che garantirà, inoltre, con la sua presenza, un corretto uso e l’efficienza dell’intera struttura. Da circa due anni il gruppo della Protezione civile tavianese ha la gestione del Parco dopo le scorrerie di alcuni vandali che avevano abbandonato rifiuti pericolosi all’interno. Per motivi di salute pubblica, era l’estate del 2014, il Sindaco chiuse la struttura per un necessario risanamento. «Visti i buoni risultati di questa gestione – ha dichiarato il primo cittadino – abbiamo deciso di riaffidarla alla Protezione civile. Oggi il Parco è tornato alla normalità, giovani e famiglie continuano a frequentarlo con tranquillità, le società sportive frequentano i campi di calcetto e il Pallone tensostatico»

by -
0 1890

TAVIANO. Dopo la manutenzione straordinaria, la struttura tensostatica del Parco Ricchello, torna a fare bella mostra di sé dopo lo scempio e le lacerazioni perimetrali perpetuate negli ultimi anni, non solo alla struttura ma anche a intere zone interne del Parco stesso. Dopo la ristrutturazione dei muri perimetrali, dei vialetti interni e dei campetti di calcio, il rifacimento del pallone tensostatico è la classica ciliegina sulla torta per una struttura, quella appunto del Parco Ricchello che, oggi, torna ad essere frequentato dalle famiglie, dai giovani e dagli anziani che possono godere del fresco estivo della sera.
Da qualche anno il pallone tensostatico non poteva più essere frequentato dalle associazioni sportive per il fatto che la struttura presentava aperture e lacerazioni. Ad attuare il lavoro di manutenzione una ditta specializzata del nord, la “Ulisse” di Monza, che ha riportato alla normalità una struttura inservibile. «Abbiamo approvato il progetto esecutivo per un importo di 50mila euro, grazie ad un finanziamento con mutuo sottoscritto con la Cassa depositi e prestiti – ha dichiarato il primo cittadino, Carlo Portaccio – Per anni la struttura è stata il vanto della nostra città, richiesta e frequentata, tra l’altro, anche da associazioni sportive dei paesi vicini».

Plaude all’ultimazione dei lavori anche l’assessore allo sport, Luigi Corvino, che aggiunge: «Abbiamo provveduto a stilare un regolamento per l’uso della struttura tensostatica alle associazioni sportive locali che dovranno sottoscrivere con noi un protocollo di intesa. Questo per far sì che la struttura resti un bene comune della città, a disposizione di tutti, ma con precise responsabilità a carico di chi la usa. L’affidamento della struttura e dell’intero Parco Ricchello ai  volontari della Protezione civile offre la garanzia che tutto possa andare per il meglio».

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...