Home Tags Posts tagged with "Parco di Porto Selvaggio"

Parco di Porto Selvaggio

by -
0 659

manco sabrinaNardò. Organizzazione impeccabile, sole splendente e un fiume di atleti: et voilà, la magia del duathlon è servita. Nella cornice del parco naturale di Portoselvaggio, con la Masseria Torre Nova come zona di ritrovo, lo scorso 3 aprile è andato in scena il “2° Duathlon mtb”, prima prova stagionale del circuito regionale Fitri (la Federazione italiana triathlon aderente al Coni).
Gli atleti adulti, provenienti da tutta la Puglia per questa seconda edizione, hanno gareggiato nel “Supersprint” (2,5 km di podismo, 10 km di ciclismo, 1 km di podismo). Fra i 119 iscritti, a spuntarla è stato il fasanese Ernesto Angelini (Fitri) con un tempo di 37’58’’, seguito dal martinese Vito Perta (Atletica Castellana) e dal caprarese Floriano Centonze (Msl). Quarto posto per il neretino Danilo De Paola (Fitri), al suo personale esordio in un evento di duathlon.
Fra le donne, dietro al 48’28’’ del primo posto della carovignese Roberta Lanzillotti (Junior Brindisi), spazio sul podio per due salentine della Msl: Francesca Lubelli di Lecce e Sabrina Manco di Tuglie.

«Molto contenti – ha dichiarato alla fine il presidente del Comitato regionale Fitri, Claudio Meliota – anche i diciannove bambini, di età compresa fra i 6 e i 13 anni, che hanno gareggiato su varie distanze nel “kids”». Dopo aver ringraziato “per la proficua collaborazione” l’associazione sportiva Messapiae e la Pro loco Nardò e Terra d’Arneo, così conclude il presidente Meliota: «Abbiamo raddoppiato i numeri della precedente edizione, segnale tangibile di quanto il duathlon con mountain bike sia di gradimento fra gli atleti. Siamo tutti compiaciuti – conclude Meliota – per la riuscita della gara».

by -
0 895

Masseria Torrenova, nel parco di Portoselvaggio e Palude del Capitano e, sotto, Mino Natalizio

Mino Natalizio (Noi X Nard) (2)Nardò. Il solstizio d’estate quest’anno segna il debutto di un inedito matrimonio tra natura e cultura. Le bellezze di Puglia diventeranno il palcoscenico di spettacoli dal vivo, rassegne artistiche e laboratori con “Puglia Green Hour”, l’iniziativa promossa dal Teatro pubblico pugliese. Tra Parchi nazionali, Riserve naturali e Aree marine, sono 12 i luoghi che, da nord a sud della regione, vivranno dal tramonto in poi la loro “ora verde”, tra cui Otranto-S.Maria di Leuca e Tricase, Litorale di Ugento, le Cesine, Parco di Porto Selvaggio e Palude del Capitano di Nardò. «è un’imperdibile nuova occasione di fare “sistema” tra territori che hanno nodi attrattori in comune, in questo caso le Aree protette». commenta l’assessore alla Cultura di Nardò Mino Natalizio. «Il progetto – si legge nella nota del Tpp – mira a rivalutare il patrimonio di beni culturali e naturali della regione, estendendone le ragioni di interesse, i tempi ed i modi di fruizione, attraverso la programmazione di “festival diffuso”.

Ad aprire la rassegna il 21 presso la Masseria Torrenova di Nardò sarà la compagnia teatrale molfettese “Il Carro dei Comici” con “L’odissea alternativa” per la regia di Francesco Tammaco. Sabato 11 luglio la Compagnia di danza contemporanea QuaLiBò presenterà lo spettacolo “Schegge impazzite”, coreografie di Lisa Masellis. L’evento conclusivo di domenica 26 luglio vedrà protagonista “l’attivista del cibo” Daniele De Michele, alias Don Pasta, con lo spettacolo “United food of Salento”, racconti e canzoni della tradizione salentina, con ricette, suoni e immagini di archivio. Il programma in fase di definizione per il Litorale di Ugento, prevede a Torre S. Giovanni il 21 la Compagnia teatrale “Armamaxa” nello spettacolo “Orlando – furiosamente solo rotolando”, regia di Enrico Messina.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...