Home Tags Posts tagged with "parco dei paduli"

parco dei paduli

SAN CASSIANO. Arte e itinerari “turistico-culturali” per  tutelare il paesaggio. È quanto si propone, da sabato 23 settembre nel “Parco dei Paduli (5500 ettari nel cuore del Salento), il progetto “La Terra Matta” a cura dell’associazione “Lua”, il “Laboratorio urbano aperto” con sede a San Cassiano. Le varie iniziative sono finanziate dalla Regione Puglia nell’ambito di InPuglia365 – Estate e sostenute dai Comuni dell’Unione delle Terre di Mezzo (Nociglia, Botrugno, San Cassiano, Sanarica, Giuggianello, Surano e Supersano), Abitare i Paduli, Legambiente e dall’Unione nazionale delle Pro-Loco d’Italia.

«“La Terra Matta” nasce dalla rilevazione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, forte elemento detrattore del paesaggio ed ostacolo alla fruizione a 360 gradi del Parco e dei suoi sentieri», fanno sapere i promotori. Da ciò l’esigenza di avviare “un vero e proprio esperimento collaborativo che attraverso la conoscenza, il camminare, la narrazione e la pratica artistica ha l’obiettivo di costruire una riflessione collettiva”.

Si inizia sabato 23, alle ore 15, con la passeggiata a piedi nel giardino megalitico, con ritrovo presso il frantoio ipogeo di via Montello a Giuggianello. Il 24, sempre alle 15, l’appuntamento è invece presso l’ex scuola media di San Cassiano, in via Apulia, per l’uscita “In bici nel bosco di ulivi dei Paduli” (informazioni al numero 377/5341053). Dal 26 al 30, dalle ore 10 alle 19, è invece in programma la residenza d’artista con le opere “Tutto si trasforma” e “Assalto al cielo”, rispettivamente di Fabrizio Bellomo e Cyop&Kaf. Nel corso della “residenza” si avvieranno le operazioni di pulizia di alcune micro-discariche per trasformarle in “piazze agricole” mediante interventi di arte pubblica. Il 27, alle ore 18, la presentazione dei progetti presso il Museo del Bosco di Supersano (informazioni al numero 339/1687199). Per “grandi e piccini” c’è pure il laboratorio creativo degli Spauracchi, con Ruggero Asnago ed Elena Campa, artisti e illustratori che racconteranno (il 29 e 30 settembre dalle 16.30 alle 19.30) le fantastiche storie delle “creature dei Paduli” presso la chiesa di San Solomo a Botrugno (laboratorio aperto ad un massimo di 15 iscritti, con informazioni e prenotazioni al 339/1687199).

Del primo ottobre, dalle 17.45, la passeggiata teatrale notturna “Creature dei Paduli” arricchita dalla presenza degli attori Stefania Semeraro, Gianluca Carrisi ed Eleonora Loche (informazioni al 377/5341053)

by -
0 1242

10530927_783819294971934_7013194078413425302_nPartono alle 9 del 16 novembre le domeniche autunnali all’aria aperta di Salento Bici Tour. Non solo biciclettate, anche arrampicata, trekking, canoa, kite surf, diving. Sono tante le attività programmate per #tuttifuori, l’iniziativa organizzata con il patrocinio la Regione Puglia, all’interno del progetto #DiscoveringPuglia, una palestra a cielo aperto che toccherà diversi angoli del Salento. Domenica 16 sarà la volta di Porto Badisco, dove tanti ragazzi, in collaborazione con diverse associazioni sportive e culturali che si occupano da anni di sviluppare le rispettive attività sul territorio, introdurranno i partecipanti a nuove esperienze.

Tante quindi le attività e i percorsi a cui poter partecipare. Salento Bici Tour e l’associazione Terra propongono un’accoppiata trekking + bicicletta con due percorsi, il primo di 20 km (10 bici e 10 a piedi), il secondo di circa 10 (5 a piedi e 5 in bici).
Per gli amanti del mare il centro immersioni Diving Fraula organizza due uscite in gommone per delle brevi escursioni snorkeling alla scoperta dei fondali e immersioni subacquee. L’associazione Canoe Club Badisco propone invece un’uscita in canoa a partire dalle 11 (ritrovo 10,30 nella piazzetta di Badisco, durata escursione 3 ore circa).
Salento verticale offre la possibilità di una breve lezione di arrampicata, sulla splendida falesia che si affaccia sul leggendario Porto di Enea.
Tra un percorso e l’altro a partire dalle 10 anche “non solo stretching”, un’attività che esplora le funzioni di base come respirare, camminare, correre, saltare e movimenti in grado di rilassare i muscoli e ottimizzare le energie psicofisiche partendo da una fusione tra approcci moderni ed antichi (feldenkrais, yoga, arti circensi).

L’iniziativa #tuttifuori proseguirà il 23 novembre a Ugento, il 30 al Ciolo, a Porto Selvaggio il 7 dicembre, poi a Parco dei Paduli e, per concludere, nella terra del Sac Salento di mare e di pietre. Per info e prenotazioni: www.salentobicitour.org.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...