Home Tags Posts tagged with "parcheggio a pagamento"

parcheggio a pagamento

by -
0 3540

porto il 1 maggioGALLIPOLI. Nella zona portuale e in alcuni tratti del lungomare Marconi ci saranno a breve aree di parcheggio a pagamento. A poco più di tre mesi dalla “Pre intesa per il rafforzamento dei principi di legalità nello svolgimento delle attività economiche” sottoscritto da Regione, Prefettura di Lecce, Comune di Gallipoli e associazioni delle varie categorie interessate, ecco uno dei primi segnali concreti. Lo scopo è quello di “salvaguardare il territorio da tentativi di condizionamento, pressione o infiltrazione malavitosa, tra cui rientrano appunto l’esercizio di autorimesse e parcheggi”, come si legge nella deliberazione del commissario straordinario Guido Aprea, pubblicata mercoledì 24. È lo stop ai parcheggiatori abusivi gestiti da un vero e proprio racket criminale, in queste ed in altre zone della città.

Le novità interessano la prossima stagione estiva e le linee blu verranno tirate negli ampi spazi del porto commerciale (400 posti auto circa), nella zona esterna della darsena della “Blue Salento” (74) e in quella interna (130), dell’associazione Marinai d’Italia (94). I posteggi serviranno soprattutto ai frequentatori del centro storico che in estate vive un costante affollamento, tanto che il costo del ticket non varierà a seconda delle fasce orarie e sarà di due euro all’ora dalle 0 alle 24 nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre. Negli altri mesi si pagherà dalle ore 9 alle 20 per i giorni feriali e dalle 9 alle 22 per quelli festivi. Più nello specifico, si stabilisce che nell’area portuale sono previsti 363 posti per auto, 10 riservati ai disabili, 9 agli autobus e 48 per cicli e motocicli. Il ticket, oltre ai già citati 2 euro all’ora e 1 euro per mezz’ora, prevede anche diverse tariffe a seconda delle necessità: per sei ore si pagheranno 10 euro invece di 12; il parcheggio sarà gratuito per cicli e motocicli; i pullman pagheranno 5 euro per ora o frazione di ora con un ticket forfettario di 3 ore di sosta al costo di 10 euro; i primi 15 minuti di sosta sono inoltre esenti da pagamento per tutti. Inoltre, i residenti dell’adiacente Centro storico possono utilizzare un abbonamento mensile al costo di 40 euro, ma solo nel periodo da ottobre a maggio; “white list” infine per le utenze del Circolo della vela, Uffici dogana, forze di polizia e pronto intervento. Altri 300 posti sono stati poi individuati all’ingresso della città, sulla rotatoria di via Lecce per il periodo dal 15 giugno al 15 settembre con tariffe di 1 euro all’ora o di 15 euro tutto il giorno e riservati solo alle auto.

Per la zona del porto presto sarà pubblicato un bando di gara per la gestione delle aree, mentre le altre zone saranno affidate alla ditta Sis di Perugia, che già gestisce il servizio in città secondo un contratto di tre anni fa.

Sui social network sono già partite però lamentele e contestazioni da parte dei gallipolini e soprattutto da parte dei residenti del centro storico: troppo oneroso per loro sia il regime estivo (c’è chi ha calcolato un esborso di 50 euro al giorno) che il resto dell’anno. A ciò si aggiungono i commenti crtici dei tanti addetti durante l’estate al funzionamento dei servizi turistici. Su facebook si legge: “I residenti accertati non devono pagare proprio nulla. Anzi, il Comune dovrebbe riservare loro gli stalli gratuiti. E non mi sembra per nulla giusto il fatto che la Sis, la ditta che gestisce attualmente i parcheggi cittadini, non assumerà nuovo personale, perchè i nuovi stalli saranno controllati dai vigili urbani del nostro Comune non offrendo dunque nemmeno nessuna opportunità lavorativa a noi gallipolini”. E ancora: “Ma non sarebbe più semplice creare i parcheggi lontano dal centro storico? Certo, ci vorrebbero le navette veloci per garantire servizi e collegamenti, ma non si ingolferebbe l’area portuale che, anche per motivi di sicurezza, resterebbe libera sia per i residenti sia per le soste veloci”.

In realtà in Comune si sono in parte valutate alcune di queste situazioni. Dovrebbe finalmente entrare e regime un sistema di segnalazione dei parcheggi fruibili con pannelli luminosi all’entrata della città (già installati e che per adesso si limitano a dare la temperatura, la data e l’orario). Sono state contemplate le navette che dalle periferie porteranno turisti, visitatori e residenti verso il centro. Il commissario, intervistato da una tv locale, ha inoltre  promesso di valutare il costo orario, portandolo magari da 2 a un euro e mezzo anche per i posti auto sul lungomare Galilei e nella zona dei lidi.  A proposito di estate e di parcheggi temporanei, il dottor Aprea ha detto che a fine mese sarà pubblicato l’avviso esplorativo destinato ai privati.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...