Home Tags Posts tagged with "OMICIDIO D’AQUINO CASARANO"

OMICIDIO D’AQUINO CASARANO

omicidio D'Aquino - foto di Rocco Toma - CasaranoCASARANO. Rimane senza colpevoli la strage dei coniugi Fernando D’Aquino e Barbara Toma freddati a colpi di kalashnikov il 5 marzo del 1998 in una masseria sulla provinciale per Collepasso (foto). Per questo doppio omicidio, così come per quelli del 18 maggio del 2000 ai danni di Cosimo e Fabrizio Toma (rispettivamente padre e figlio) in primo e secondo grado erano stati inflitti due ergastoli, al 40enne Augustino Potenza e al 36enne Tommaso Monteduro, ed una condanna a 23 anni di reclusione al 39enne Luigi Spennato, tutti di Casarano.

Dopo l’annullamento delle prime condanne da parte della Corte di Cassazione, nei giorni scorsi la Corte d’Assise d’appello di Taranto ha pronunciato nuove sentenze. Per Potenza, ritenuto il braccio destro del boss brindisino Vito Di Emidio, c’è stata l’assoluzione piena così come per Monteduro che dovrà, invece, scontare 30 anni con l’accusa di aver ucciso a Matino il macellaio Rosario De Salve l’11 marzo del 1998. A tre anni e quattro mesi di reclusione è stato condannato lo stesso Spennato ma solo per una rapina commessa a Botrugno. Monteduro è stato anche assolto dall’accusa di aver tentato di ammazzare, nel 1998 a Martano, Massimo Trovè, Davide Buttazzo ed Antonio Trinchese.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...