Home Tags Posts tagged with "Nard. Frata “Andrea Pasca” basket"

Nard. Frata “Andrea Pasca” basket

Nardò – Gli notificano due avvisi di garanzia per oltraggio a pubblico ufficiale e il patron troppo effervescente mette in vendita la società. A fare un passo indietro non di poco conto è Carlo Durante (foto), numero uno della Frata “Andrea Pasca” Nardò, in seguito alle denunce a suo carico per oltraggio a pubblico ufficiale nel contesto delle gare interne con Mesagne (Under 18) e Valdiceppo Perugia (playout di Serie B). “Ci sono momenti nella vita in cui bisogna avere coraggio di dire basta – afferma Durante – molte volte in passato l’ho fatto ma poi son ritornato sui miei passi. Non vorrei che per tale motivo il movimento cestistico neretino finisse il suo percorso, sono certo che altri porteranno avanti il progetto. “Ringrazio l’ispettore Montinari e il sovrintendente Fiorito (della polizia di Stato, ndr) persone amabilissime; altri hanno fatto invece buon viso a cattivo gioco – rimarca il patron – . Nell’ultimo periodo ho incrinato rapporti famigliari, poiché molti non credono nella mia buonafede e ritengo sia giunto il momento di fare un passo indietro. Ho minato la serenità della mia famiglia, la mia salute e di chi mi sta intorno, questo non posso permettermelo”.

“Non sono un santo – ammette Durante, in passato arrivato a rapporti molto tesi anche con la sua federazione – ma tutto quello che ho fatto e rifarei è sempre stato nel bene della pallacanestro e nel nome di un ragazzo che non è più con noi. Se c’è qualcuno che vuole farsi avanti vendo il titolo al prezzo simbolico di 1€, qualora nessuno dovesse proporsi mollerò tutto nelle mani del Sindaco, perché non è possibile che una persona come me, che ha fatto del bene, debba sopportare accuse così pesanti e non veritiere da parte di chi dovrebbe tutelare l’ordine pubblico. Io non ho fatto mai niente di grave, ho solo difeso la credibilità di questa società in primis e di chi viene al palazzetto per tifare Nardò, ragazzi che son stati definiti delinquenti, quando invece non lo sono affatto”.

I messaggi di affetto degli sportivi neretini ed in particolare degli appassionati di pallacanestro si susseguono in queste ore su Facebook. Durante del resto è sulla breccia da 15 anni; nel suo palmares la conquista storica della serie B, dopo essere partito dalla D. Il prossimo anno la Frata si cimenterà nuovamente in cadetteria, dopo la salvezza ottenuta al termine di questa stagione.  “Mi vedo costretto a malincuore a lasciare uno sport che mi ha dato tanto. Non merito le accuse che ho ricevuto, sono a posto con la mia coscienza, altri devono guardarsi allo specchio e farsi un esame di coscienza. Ma il mio impegno con il basket – conclude Durante – finisce qui, stavolta definitivamente”. Dal presidente della società, Ivan Marra è venuto l’auspicio di un ripensamento ritrovata la necessaria serenità, pur “nel massimo rispetto della sua decisione”.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...