Home Tags Posts tagged with "Nadia Aprile"

Nadia Aprile

Taviano – La “Città dei Fiori” si sveglia “pentastellata”  e manda alla Camera Nadia Aprile (foto sopra), commercialista tavianese di 55 anni. Nulla da fare per l’altra competitor, anche lei capolista per il Pd, Ada Fiore (sotto), 51 anni, tavianese acquisita in quanto coniugata con l’on. Lorenzo Ria, professoressa di Storia e Filosofia a Maglie e già Sindaco di Corigliano d’Otranto. Il distacco, tra le due, è notevole, dettato soprattutto dal vento che spira per i rispettivi partiti. A Taviano Nadia Aprile prende il 41,92% dei voti con ben 2.728 preferenze. Ada Fiore si ferma al 15,15% con 986 preferenze. Va detto che tutti i capilista dei M5S in Puglia l’hanno spuntata alla grande anche al Senato, oltre che alla Camera.

Un successo oltre misura per la professionista di Taviano, fino a ieri sconosciuta ai più anche perchè poco avvezza ai salotti della politica. La consistenza dei voti guadagnati dice tutto, nel senso che a lei deve arrendersi anche – nel Collegio uninominale 9 Casarano – un “fuoriclasse” come Rocco Palese (Fi, di Acquarica del Capo) giunto secondo. Ma chi è Nadia Aprile? Dal suo entourage filtrano poche e scarne notizie. Per sua esplicita ammissione, la neoletta afferma che non può rilasciare alcuna dichiarazione su indicazione venuta da Roma. Si sa, comunque, che è figlia unica, che è nata a Torino da genitori tavianesi (il padre era avvocato) e a Torino ha frequentato gli studi universitari di Economia e Commercio culminati con la laurea. A Taviano si è trasferita da almeno 20 anni; è vicina da tempo al gruppo locale del M5S. Alle ultime Amministrative, appena due anni fa, aveva ottenuto una manciata di voti. Noto il suo programma di lavoro: primo impegno fra tutti la lotta alla burocrazia “che rende complicata la vita dei cittadini, delle famiglie e delle imprese”: via dunque agli studi di settore, al redditometro e allo spesometro. Un occhio particolare l’on. Aprile dedicherà al settore del  comparto turistico salentino, per migliorare le infrastrutture e favorire i flussi turistici.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...