Home Tags Posts tagged with "milan club"

milan club

 Nardò – Uno dei sodalizi sportivi più “anziani” della città – il Milan Club Nardò – ha rinnovato i propri vertici. Nei giorni scorsi i soci hanno provveduto ad eleggere il direttivo durante l’assemblea straordinaria che ha ratificato, tra l’altro, il cambio al vertice dello storico sodalizio neretino. Pierpaolo Personè, avvocato, è il nuovo presidente; nuovo anche il vicepresidente, Luigi Maritati; segretario Egidio Paglialunga, tesoriere Silvano Quaranta. I consiglieri in direttivo sono Gregory Papadia, Giulio Caputo, Lorenzo Falangone, Lino Prete, Antonio De Benedittis; Riccardo Quaranta resta presidente onorario del Club.

Il Milan Club Nardò, fondato ben 46 anni fa, lo scorso anno ha festeggiato il quarantacinquennale di ininterrotta attività. Numerose, in questi anni, le iniziative – anche a scopo benefico – promosse e organizzate dagli appassionati sostenitori del club rossonero, uno dei punti di riferimento della città e non solo. “Il nuovo assetto societario – si legge nella nota diffusa al termine dei lavori assembleari – ha già in cantiere alcune manifestazioni e iniziative volte a promuovere la passione per il Milan, senza tralasciare, ovviamente, le attività benefiche e sociali”.

“L’invito e l’auspicio – ha affermato il neo presidente, Pierpaolo Personè – è che il glorioso Milan Club Nardò possa continuare il proficuo lavoro svolto da chi, negli anni passati, mi ha preceduto e, se possibile, migliorarlo in termini di adesioni e di attività, incrementando le iniziative di vicinanza alle problematiche del nostro territorio. L’invito, quindi, a tutti i sostenitori e simpatizzanti del Milan, senza distinzioni d’età – ha concluso Personè – è quello di aderire al Mi

lan Club Nardò per poterlo vivere appieno, con intensità e passione”.

Nardò – Sarà l’ottava volta della “Festa della Donna rossonera”. Il prossimo 10 marzo, alle ore 21, presso il “Mind the Gap” di via Martiri Neretini, il Milan Club Nardò onorerà il consueto appuntamento col gentil sesso in un appuntamento che rientra nell’ambito delle celebrazioni per il 45° anniversario del punto di riferimento dei cuori rossoneri neretini. «Lo scopo di tale evento – dichiara il presidente Alessandro Rizzello – è quello di offrire ai soci e ai simpatizzanti la possibilità di trascorrere delle ore di sano divertimento in compagnia dei propri familiari e amici, all’insegna dei colori rossoneri». Grazie alla spinta delle nuove leve, il Milan Club Nardò – inaugurato nel 1972 – ha vissuto negli ultimi mesi una ricostruzione e una netta ripartenza nel segno della partecipazione e della presenza nel tessuto sociale cittadino. «Dalle peggiori nefandezze dell’era Farina – ricorda Rizzello – alle gloriose vittorie dell’era Berlusconi: la passione e la fede per la maglia rossonera hanno sempre superato le difficoltà di società e squadra, affermando la voglia di comunità dei soci».

Tante iniziative in cantiere nel segno dello sport, della solidarietà, della condivisione, principi storicamente imprescindibili per il Milan Club Nardò. «Abbiamo fortemente creduto e crediamo tuttora – sostiene Rizzello – in una ripartenza che fa leva sull’ausilio di tutti i soci. Qui non vi sono capi-padroni. Tutti sono indistintamente fondamentali per la vita del club. Abbiamo deciso di ripartire dalla sede storica di via Cairoli come segno di continuità. Qui sono cresciuti i nostri nonni e i nostri padri, ed ora tocca a noi, con la speranza di fare ancora meglio e creare un ambiente sano che possa accogliere ed abbracciare tutti. Ma l’attività del Milan Club non si limiterà alla fede e alla passione rossonera: intendiamo, infatti, continuare a contribuire, offrendo il nostro apporto – conclude – alle attività sociali del tessuto cittadino».
La serata del 10 marzo sarà allietata da Gregorio Caputo e Lino Prete con la musica dal vivo di Michele Prete. Per info e prenotazioni 327/1413912 (Silvano Quaranta), 328/5421811 (Luigi Maritati) o 347/8464838 (Antonio De Benedittis). Quota di € 23 a persona.

Gallipoli – Se la passione divide la solidarietà unisce. Questo il messaggio dell’iniziativa con la quale i tifosi di Inter club, Juventus club e Milan club di Gallipoli hanno donato al locale ospedale “Sacro Cuore” tre televisori che saranno sistemati in Radiologia (uno) e in Dialisi (due), per rendere meno stressante l’attesa dei pazienti. Questa mattina ad accogliere in ospedale Roberto Cataldi, Aniello Gallo e Andrea Natali (i rappresentanti, nell’ordine, dei tre club) è stato il direttore medico Egidio Dell’Angelo Custode con il direttore amministrativo Annamaria Paolini assieme al personale sanitario, tutti ben lieti di ricevere il dono frutto della “Tombolata dell’amicizia” organizzata dai tre club proprio per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. «Donazioni come questa –  afferma Dell’Angelo Custode – testimoniano il legame forte che esiste tra la comunità e ospedale. Ogni contributo per rendere più accoglienti spazi e reparti è sempre il benvenuto e ci dà la possibilità di ringraziare le persone che si sono adoperate in favore del nostro ospedale, di pazienti e utenti».

 

Nardò. Una tappa prestigiosa per la storia del Milan Club Nardò: 45 anni di attività. Domenica 17 dicembre, alle ore 10.30, il giornalista Giuseppe Tarantino coordinerà, presso il Chiostro dei Carmelitani, un convegno alla presenza del presidente del club di via Cairoli Alessandro Rizzello, del sindaco di Nardò Giuseppe Mellone e del presidente onorario e delegato regionale AIMC (Associazione Italiana Milan Club) Riccardo Quaranta. Ospite d’onore il trofeo più prestigioso, sollevato dal Milan ben sette volte nell’arco della sua storia, la Coppa dei Campioni. Interverranno anche il presidente AIMC Giuseppe Munafò e il consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Elio Donno; a seguire una mostra fotografica sulla storia del club rossonero-neretino. «Durante questo lungo cammino – ha dichiarato Rizzello – né il tempo e né le volubili vicende umane hanno scalfito in alcun modo le fondamenta che reggono questo storico sodalizio, strutturate non solo sull’entusiasmo e sull’amore per i colori rossoneri, ma anche sulla sana aggregazione dei soci. Rivolgo un sentito ringraziamento a tutti coloro che in questi anni, con il loro impegno e sacrificio, hanno contribuito a mantenere in vita questo meraviglioso Milan Club».

Le attività del 2017 – anno di ricostruzione per il club fondato nel 1972 – si concluderanno il 28 dicembre con un torneo in sede di poker Texas hold’em. Ma la storia continua ed è pronta ad arricchirsi con nuovi e coinvolgenti eventi.

Nardò – Ancora pochi giorni e poi il Milan club Nardò potrà spegnere le sue prime 45 candeline. Un traguardo prestigioso per uno dei punti di riferimento più longevi – sul panorama pugliese e nazionale – dei cuori rossoneri.

Per onorare nel migliore dei modi l’attesa ricorrenza, il club del presidente Alessandro Rizzello ha previsto per sabato 4 novembre, a partire dalle ore 19.30 presso il centro sportivo Europa soccer Academy (strada Comunale Copertino n°11, Nardò), la prima edizione del “Triangolare rossonero”, un torneo di calcio all’insegna dell’amicizia e della passione per il rossonero con i Milan Club di Gallipoli e Galatone, guidati rispettivamente dai presidenti Andrea Natali e Antonio Ramundo. Conclusa l’amichevole contesa col pallone, dopo la premiazione grigliata di carne e tanta buona musica. Per l’occasione il club neretino di via Cairoli allestirà un banchetto per permettere agli interessati di sottoscrivere il tesseramento al Milan Club. «Sono onorato – afferma Rizzello – di rivestire la carica di presidente di uno storico club e di esserlo nell’anno del 45° anniversario. È stato un anno solare di forte rinnovamento per il Milan Club Nardò e ci auguriamo di aver gettato le basi per un futuro caratterizzato da intraprendenza e forte presenza sul tessuto territoriale neretino e non solo. Lunga vita – conclude – al Milan Club della nostra città». Per info 389/1227702 e 393/4369819.

Nardò – Quarantacinque anni di storia e non sentirli. Il Milan Club Nardò si appresta a festeggiare un prestigioso anniversario nel segno del rinnova- mento ma con principi che affondano le proprie radici nel passato. Il prossimo 4 novembre, assieme ai Milan Club di Gallipoli e Galatone – guidati rispettivamente  dai presidenti Andrea Natali, neo eletto, e Antonio Ramundo – presso il centro sportivo “Europa Soccer Academy” si terrà la prima edizione del “Triangolare Rossonero”. Dopo la premiazione, grigliata di carne, taglio della torta e tanta buona musica.

Per l’occasione il club neretino del presidente Alessandro Rizzello allestirà un banchetto per permettere agli interessati di sottoscrivere il tesseramento al club di via Cairoli. Grazie ad un nutrito gruppo di giovani, supportati dall’esperienza dei soci storici, il Milan Club Nardò ha saputo lasciarsi alle spalle le fisiologiche difficoltà di gestione, dopo tanti anni di attività, riaffermandosi come un punto di riferimento nel tessuto sociale cittadino. I festeggiamenti in onore del 45° anniversario rappresentano solo il primo appuntamento di una scaletta ricca di eventi.

Milaclub foto Massimo CoribelloGALLIPOLI. “Uniti solo per Passione”. È questo lo slogan del rilancio del Milan Club Gallipoli che, dopo circa un decennio lontano dai riflettori, torna a far sentire la propria voce. In grande stile, come da tradizione che da sempre lo ha contraddistinto sin dalla sua fondazione nel settembre del 1984. Giovedì 20 agosto, in presenza di tutti i soci, delle rispettive famiglie, e di un nutrito gruppo di sostenitori rossoneri, si è svolta l’inaugurazione della nuova sede gallipolina del Milan Club, in via Matteo Calò, al civico 28. Una serata in cui divertimento ed entusiasmo l’hanno fatta da padrone, contagiando le diverse centinaia di presenti. Dopo un breve discorso, il nuovo presidente del Milan Club Gallipoli, Andrea Natali, ha presentato il Consiglio direttivo (composto dallo stesso Natali, Giovanni Greco, Luigi Alemanno, Giorgio Selvaggio, Michele Caggiula, Andrea Caroppo, Alessio Busti, Antonio Cataldi e Gabriele Baldari), ha spiegato il progetto e le finalità del club, e, dopo il simbolico taglio del nastro, ha aperto le porte della nuova sede.

«Passione, impegno e sacrificio fanno parte del menù necessario per realizzare questo piccolo nostro sogno – spiega Natali – Vogliamo dare al club un taglio innovativo rispetto alla visione tradizionale dei club, incentivando la partecipazione di adolescenti e ragazzi attraverso attività e giochi che coniughino divertimento e crescita sana». Un punto di partenza importante, con la volontà e la speranza di poter scrivere nuove pagine di storia rossonera. Una storia rossonera, in giro per l’Italia e, si spera presto, per l’Europa a forti tinte gallipoline inseguendo i fasti del passato. (foto Massimo Coribello)

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...