Home Tags Posts tagged with "michelel emiliano"

michelel emiliano

by -
0 918
Michele Emiliano

Michele Emiliano

“Nessuna iniziativa estemporanea per non intasare la macchina dei soccorsi”. Giunge dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, la conferma dell’indicazione per finalizzare gli aiuti verso le popolazioni colpite dal terremoto. « Non risulta alla Regione Puglia che il Dipartimento della Protezione civile presso la Presidenza del Consiglio dei ministri abbia autorizzato o richiesto raccolte private di beni o medicinali da consegnare alle popolazioni terremotate in questa fase di prima emergenza», ha reso noto poco fa Emiliano in risposta alle tante iniziative di solidarietà avviate da associazioni o enti in queste ore. L’obiettivo primario deve essere, infatti, ancora quello di prestare soccorso a quanti, si spera ancora vivi, sono sotto le macerie. «Il trasporto di questi beni da migliaia di punti di raccolta diversi verso le zone della calamità avrebbe un costo superiore a quello dei beni stessi e richiederebbe tempi di consegna biblici. Né tantomeno la Protezione Civile Nazionale ha invitato o autorizzato singole associazioni o comuni ad organizzare viaggi singoli o autocolonne per consegnare i beni o i medicinali come sopra raccolti. Non partite dunque per nessun motivo per non intasare le strade rimaste percorribili e per non aggravare con presenze non strutturate e non comprese nel dispositivo in atto il gravoso lavoro della Protezione civile». Quanti (medici, infermieri, soccorritori) intendono mettersi a disposizione possono comunque sin da subito inviare una richiesta all’indirizzo email soup.puglia@regione.puglia.it dettagliando quali servizi o beni si intende mettere a disposizione e attendere di essere richiamato “senza prendere iniziative estemporanee non preventivamente autorizzate”. Sempre Emiliano fa sapere che “purtroppo la gravità del sisma è tale che serviranno mesi e forse anni di aiuti e solidarietà alle popolazioni colpite. In questo momento di prima emergenza, invece, le priorità non contemplano attività del genere di quelle sopra indicate. Avrete tempo nelle prossime settimane di organizzare con la dovuta programmazione tutte le iniziative di solidarietà che desiderate realizzare”. Altra iniziativa accolta quella dell’invio di danaro “ai recapiti indicati dal Governo” e la raccolta di sangue secondo le consuete modalità. Per i contributi economici, il Dipartimento nazionale della protezione civile ha attivato il numero solidale 45500.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...