Home Tags Posts tagged with "michael rizzo"

michael rizzo

Gallipoli – Sono due giovanissimi, Martina Polo e Micheal Rizzo, i nuovi regnanti del Carnevale di Gallipoli 2018, pronti a prendere il posto della regina uscente Lidia Caiffa di Gallipoli e del re Massimo Martalò di Galatone. La nuova regina “Mendula riccia” ed il nuovo “Re Candallinu”, entrambi diciottenni e gallipolini, sono stati eletti durante la festa del fuoco o “focareddhra” di sabato 20 gennaio (posticipata di tre giorni, a causa del maltempo di mercoledì 17), durante la gara presentata da Luigi Mba Pì Tricarico e dalla giornalista Anna De Matteis. Durante la serata è stato presentato il programma del Carnevale di quest’anno, po spazio all’accensione della “focareddhra”, all’esibizione della mangiatrice di fuoco Fatima Licignano, della band “Kiss and the gang” e al’animazione di Animagique. 

Il tema scelto per questa 77esima edizione della rassegna, organizzata dalla Fabbrica del Carnevale di Gallipoli del presidente Stefano Coppola e in collaborazione con il Comune, è il gossip e la tivù: il titolo è infatti “Tivù tivà? Il Carnevale è il nostro gioco”. Il primo passo è dunque stato fatto: adesso non resta che aspettare domenica 4 e 11 febbraio alle ore 10, quando i carri di cartapesta si muoveranno dai capannoni per posizionarsi su corso Roma, mentre l’inizio vero e proprio della sfilata si terrà intorno alle ore 15,30, per concludersi poi con la musica di “Balla Italia” e de “El taxi” in piazza Giovanni XXIII. L’ultimo appuntamento con il Carnevale sarà invece per il 13 febbraio alle ore 16, di Martedì Grasso, con la sfilata dei soli gruppi mascherati che muoveranno da piazza Aldo Moro nel centro storico; alle ore 18,30 invece, si terrà la “Cerimonia del campanone” e la “Chiusura del Carnevale”, sul sagrato di San Francesco d’Assisi, con uno spettacolo offerto dall’IISS Giannelli di Parabita che si occuperà anche degli abiti dei nuovi regnanti. A conclusione il concerto di “Bar Italia” offerto dall’amministrazione comunale in piazza Giovanni XXIII.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...