Home Tags Posts tagged with "MEZZA MARATONA “SALENTO D’AMARE”"

MEZZA MARATONA “SALENTO D’AMARE”

PARABITA. Oltre 700 atleti in gara tra Parabita, Tuglie, San Simone, Sannicola, Chiesanuova ed Alezio per la XVII Mezza maratona Salento d’Amare – Memorial Pippi Leopizzi – svoltasi domenica 21 febbraio di Parabita. A trionfare, in una bella giornata dal sole primaverile, è stato Santino Zaminga, tesserato con la Gymnasium San Pancrazio, che ha tagliato il traguardo dei 21,097 km dopo un’ora, 15 minuti e 43 secondi. Secondo posto per Francesco Marini della “Tre Casali San Cesario” (01:17:49) e terzo per Marco Calò dell’Asd Montedoro Noci (01:17:56). Tra le 76 donne iscritte ad imporsi (così come nella Scalata delle Veneri di luglio scorso) è stata Paola Bernardo dell’Atletica Capo di Leuca (01:27:06) dopo un testa a testa con la parabitana Sara Grasso, la più giovane delle donne in gara, che ha ottenuto il record personale di 01:27:41. Al terzo posto Daniela Hajnal (di Casarano) della Saracena Atletica (01:34:52). Tutto salentino il podio delle società sportive che ha premiato, nell’ordine, la Tre Casali San Cesario, l’Asd Gpdm di Lecce e l’Atletica Amatori Corigliano. La manifestazione è una gara nazionale Fidal, gemellata con la Maratona di Roma ed organizzata dall’Asd Podistica Parabita. Tutto salentino anche il premio con le medaglie per i partecipanti e i trofei per i vincitori, in un robusto legno d’ulivo, realizzati a mano dall’artista parabitano Carlo Antonio Nicoletti. A immortalare il percorso, con spettacolari panoramiche dall’alto, è stato poi il drone di Lorenzo Malcarne. La mezza maratona si è, inoltre, fatta promotrice della seconda edizione di “Running e walking to Rosa” (Rete Oncologica-ematologica Salentina) con un percorso non competitivo di camminata veloce, lungo 5 km, i cui proventi sono destinati interamente all’Associazione Angela Serra – Italia Memmi Ferrari per la ricerca sul cancro.  

Lodi al lavoro organizzativo messo a punto dai padroni di casa sono giunte anche dal presidente della Fidal Lecce, Sergio Perchia (di Taviano) che, con l’occasione, ha tracciato un bilancio dello stato di salute dell’atletica salentina. «C’è una crescita numerica eccezionale nel settore, e riscontriamo grande qualità nei nostri atleti. Merito anche – ha specificato Perchia – dell’accordo raggiunto con la Banca Popolare Pugliese che supporta economicamente i nostri podisti, consentendo loro di rimanere sul territorio senza emigrare in altre realtà. In più riscontriamo una generale presa di coscienza sui benefici della corsa, anche a livello amatoriale siamo riusciti a far comprendere che correre fa bene». Soddisfazione per la riuscita della manifestazione, con il cuore e la mente al compianto amico Pippi Leopizzi, cui per il terzo anno consecutivo era dedicata la gara, anche per il presidente della Podistica Parabita, Antonio Leopizzi. In ricordo di Pippi, alla partenza, un commovente ricordo della moglie Lina, alla presenza del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone. Da segnalare come il podista più giovane è stato Attilio Donato Schirinzi, 21 anni. Il più maturo Angelo D’Oria, 76 anni. Percorso tecnico ma piacevole, hanno confermato i partecipanti, ricco di meravigliosi scorci sull’entroterra salentino, e riscaldato dall’entusiasmo partecipe dei numerosi spettatori.

 

 

maratonina 201Partenza da via don Luigi Sturzo ( la foto ricorda Pippi Leopizzi) a destra la signora Lina  Marraffa moglie di leopizzi e a sx il sindaco Cacciapaglia (Foto di Parabitalife)antonio leopizzi - podistica parabitaPARABITA. Torna, domenica 19 ottobre dalle 8.30, con la sua 16ª edizione la mezza maratona “Salento d’Amare” organizzata dalla “Podistica Parabita” presieduta da Antonio Leopizzi (foto a lato). La gara si snoda tra Parabita e Matino e, per il secondo anno, viene dedicata all’indimenticato Pippi Leopizzi partendo proprio dalla sua abitazione in via don Sturzo, dopo un momento di ricordo affidato a familiari, amici ed autorità locali che con lui hanno condiviso la grande passione per lo sport (nella foto in alto lo scorso anno). Quest’anno, poi, la gara è gemellata con la “Treviso marathon”: per questo saranno presenti diversi atleti veneti mentre i parabitani ricambieranno la visita a marzo. Intanto, molti ragazzi della “Podistica” si sono messi in evidenza tra “Esordienti” e “Cadetti” ai recenti campionati provinciali. Tra questi Margotte Vitali, Sara Pia Prete, Paolo Cataldo, Mirko Grasso, Sara Stanca e Andrea Pellico. Nel salto in alto spazio anche per Stefania Gemello della “Salento atletica Matino”.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...