Home Tags Posts tagged with "guardie zoofile"

guardie zoofile

Nardò -Allarme in pieno centro urbano, a Nardò, per l’insolita presenza di un serpente su via Ferri. Sul posto, sollecitate dai residenti, sono intervenute le Guardie zoofile che hanno catturato la biscia nera (detta Carbonaro) lunga un metro e 30 centimetri ma non velenosa, malgrado l’impatto decisamente inquietante. Più facile imbattersi in tale tipo di rettile in zone aride, anche rocciose e ricche di cespugli, che davanti casa. Per questo è scattato l’allarme con il pronto intervento delle Guardie zoofile di Nardò che, dopo aver catturato l’animale, lo hanno liberato in aperta campagna, ovvero nel suo habitat naturale. Lo stesso rettile, a sua volta spaventato, ha pure cercato rifugio sotto un’automobile parcheggiata, impedendo, tuttavia, ad una signora terrorizzata di fare rientro nella propria abitazione.

 

Nardò – Settantaquattro turni di vigilanza in quattro mesi, di cui 26 su richiesta della Polizia municipale; 22 le sanzioni comminate per un totale di 1.700 euro; 33 diffide ai proprietari di animali a provvedere ad installare il microchip: in estrema sintesi questo il bilancio dei primi quattro mesi di quest’anno delle guardie zoofile raggruppate nell’associazione “Agriambiente onlus presieduta da Tony Russo. Ma le guardie si occupano di controllo sull’abbandono di animali, sull’osservanza delle ordinanze comunali in materia di cani e decoro urbano, di monitoraggio ambientale (esempio, le discariche abusive) e di rispetto del divieto di raccolta funghi all’interno del parco di Portoselvaggio.

Proprio gli interventi delle guardie zoofile in servizi specifici ed ausiliari consentono – altro effetto positivo – alla Polizia Locale di poter destinare uomini (proprio in queste settimane è emerso il problema dell’organico insufficiente), tempo e risorse su altri fronti. Nei prossimi mesi l’attenzione di “Agriambiente” sarà rivolta soprattutto alle marine neretine e ai 700 ettari di pineta del parco di Portoselvaggio, attraverso l’impegno costante di dieci guardie, di un mezzo di servizio e di un altro adibito al trasporto degli animali.

“Stiamo facendo tanto – commenta il consigliere con delega al Randagismo, Gianluca Fedele – per alzare al massimo la percentuale dei cani padronali in regola con norme e prescrizioni del microchip e mi dispiace che in tanti ancora, avendo scelto di non provvedere al costo modico di 6 euro e 90 centesimi presso la Asl o addirittura gratuitamente in occasione del Microchip Day, rischino ora sanzioni onerose. Sui cani c’è un malcostume diffuso che riguarda le deiezioni, anche se devo dire che sta crescendo una certa cultura del decoro urbano, almeno per ciò che concerne i proprietari degli animali. L’altro punto dolente è rappresentato dalla cattiva abitudine di lasciare il cane libero per qualche tempo nel momento dei bisogni, con rischi per il cane e per le persone. Per tutto questo, ovviamente, l’ausilio delle guardie zoofile è essenziale”.

Nardò – Intervento d’emergenza del Nucleo operativo delle Guardie zoofile di Nardò per salvare due cani dall’annegamento. Gli animali erano legati ad una catena in un casolare completamente allagato dalle acque del Canale Asso, in via Olivastro, non lontano dalla strada statale 115 che conduce a Leverano.  Le operazioni di recupero (a circa 100 metri dalla strada) sono state rese particolarmente difficoltose in quanto l’acqua, che ha inondato tutte le campagne circostanti, non permetteva alle guardie intervenute neppure di capire dove mettere i piedi avendo raggiunto, in alcuni punti, anche il metro e mezzo d’altezza. Sul posto anche la Polizia locale di Nardò e i vigili del fuoco di Veglie che hanno poi dovuto richiedere il supporto di un mezzo anfibio dal Comando di Lecce. A raggiungere e salvare i due cani, entrambi di grossa taglia, sono state le guardie zoofile con l’ausilio di uno scafandro insieme al proprietario dei cani con una muta da pesca.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...