Home Tags Posts tagged with "gruppo caroli hotels"

gruppo caroli hotels

L’Ecoresort le Sirenè

Gallipoli – Riparte secondo un calendario ormai fisso, la selezione delle risorse umane nell’ambito della programmazione della prossima stagione 2018-19. Lo annuncia la dirigenza del gruppo Caroli Hotels. Si cercano in particolare professionisti dei settori Ristorazione, Ricevimento, Cucina, Lavanderia, Centro Benessere, Spiaggia, Escursioni. Per inviare il curriculum e candidarsi a risorseumane@carolihotels.it c’è tempo fino al 21 novembre: dal 22 al 25 dello stesso mese saranno effettuati gli incontri con i candidati che avranno ricevuto una e mail di risposta con indicata la data per il colloquio di lavoro presso l’Ecoresort Le Sirenè a Gallipoli.

Le risorse umane selezionate saranno poi inserite nelle strutture del gruppo diretto da Attilio Caroli Caputo (foto): Ecoresort Le Sirenè Gallipoli, Joli Park Hotel Gallipoli, Bellavista Club Gallipoli, Hotel Terminal Santa Maria di Leuca, Villa La Meridiana Santa Maria di Leuca, Sport Hotel Cortina d’Ampezzo.

I requisiti espressamente richiesti nell’annuncio pubblico sono esperienza di almeno due anni maturata nello stesso ruolo indicato nella domanda di colloquio; competenze, professionalità elevata e predisposizione al lavoro di squadra; estrema cortesia e discrezione; massimo impegno nel mantenere gli standard di servizio elevati; ottima conoscenza della lingua inglese e preferibilmente di una seconda lingua straniera.

Il Gruppo Caroli Hotels, che si segnala tra i pochi per una attività pressoché inesauribile durante tutto l’anno con una lunga catena di eventi sociali sportivi e culturali, ha tra l’altro intessuto rapporti con numerosi Istituti alberghieri in tutta Italia, ai quali è riservata anche una gara di livello nazionale che si svolge in primavera.

,

 

 

Gallipoli – “Hanno invitato il Gruppo Caroli e ci saremo con piena convinzione. Possiamo offrire la nostra esperienza a chi magari pensa, dopo essere partito per soddisfare le proprie esigenze e realizzare quanto sognato, voglia tornare qui con la sua preparazione professionale ed inserirsi in un gruppo alberghiero come il nostro che punta a stare aperto e funzionante tutto l’anno”: questo il commento del direttore del Gruppo Caroli Hotels, Attilio Caroli Caputo (foto) a poche ore dal suo intervento domani a Milano, al workshop organizzato dall’Associazione pugliesi a Milano e dall’Università di Bari “Aldo Moro”. Un “incontro al futuro” ovvero “l’innovazione prima dei pasti”.

L’evento, il cui fil rouge è il ritorno in Puglia, accomuna diverse realtà sociali, generazionali ed imprenditoriali, per creare una relazione tra la domanda e l’offerta. La serata ha due protagonisti: da un lato una generazione che ha l’esigenza di partire dalla propria terra verso la conquista di quanto desiderato e la concreta necessità di molti imprenditori di cercare figure professionali, molto spesso non disponibili o qualificate sul territorio. “Questo incontro vuole mettere così a confronto le due facce della realtà attraverso un dialogo partecipato che osservi, analizzi e ascolti sia la prospettiva imprenditoriale, sia quella delle risorse umane che hanno lasciato il paese di origine”, dichiara il presidente dell’Associazione Nicola Tattoli. “Per la costruzione di modelli risolutivi – continua Tattoli – si propone un cambio di prospettiva da entrambe le parti per mezzo di un incontro “reale” proposto dalla nostra associazione, ben radicata sul territorio lombardo e ben connessa, così da mettere in relazione differenti figure professionali, realtà imprenditoriali ed istituzioni con un unico fine: creare network ed opportunità”.

‘Stiamo invertendo la tendenza – dichiara il prof. Gianluigi De Gennaro, delegato del rettore allo sviluppo della creatività – incontro al Futuro, nato dal bisogno di far incontrare imprenditori e ricercatori, connettere innovazioni ed opportunità alle nostre latitudini, diventa occasione per annodare tra loro le reti di chi ha a cuore le proprie origini…e desiderio di tornare. Questo nuovo modo di sentirci ’ insieme’ ci darà la struttura per affrontare le complesse sfide del futuro”. Tra gli ospiti, oltre ai citati, Mariarita Costanza, imprenditrice Cto Macnil; Cesare De Palma, titolare di Thermofluid; Serena Botta, studio legale Lab Law; Viola Tarantino presidente dell’associazione Wedding Planner Puglia; Annalisa Turi e Annamaria Demarinis, Knowledge Transfer Manager BaLab Uniba; Antonio Perruggini, dirigente d’azienda Advisor; Elena Galletti, ceo e co-founder of Joint Innovation Hub; Marco Torchio, ceo Aktive Reply; Pascal Barbato, titolare di Fulgaro Panificatori.

Gallipoli – Dal Salento a Bergamo per partecipare al Congresso nazionale Euro–Toques Italia (Unione europea dei cuochi presieduta dallo chef stellato Enrico Derflingher): a rappresentare in Salento ci saranno i due chef del gruppo “Caroli Hotels”, Onofrio Terrafino dell’Ecoresort Le Sirenè (in alto a sinistra), gallipolino di adozione e delegato della Puglia, e Massimo De Matteis del Joli Park Hotel di Gallipoli (a destra), di Matino. Sarà una due giorni di convegni, iniziative legate alla cultura e all’arte ed eventi enogastronomici che si terrà il 7 e 8 aprile all’interno di un evento più ampio, il “Premio Italia a Tavola – Bergamo capitale dell’accoglienza”, organizzato da 10 anni dalla nota rivista “Italia a Tavola”.

Tra i momenti più importanti ci saranno due convegni dedicati a temi di stretta attualità e alle tendenze del settore, con la partecipazione dei maggiori esperti nazionali, scuole di formazione e alcune tra le realtà più innovative. Il primo convegno si terrà sabato 7 aprile dalle 10.30 alle 13.00 presso la Sala Mosaico (ex Borsa Merci). Sarà focalizzato sul tema della formazione e avrà come titolo “Più formazione per ristoranti e hotel. Da un nuovo alberghiero alla laurea accoglienza”. “L’accoglienza nel nostro Paese – afferma Alberto Lupini direttore di Italia a Tavola –  è un valore fondamentale e non si può rischiare che una formazione non del tutto adeguata delle varie figure professionali danneggi l’immagine dello stile italiano nella ristorazione e nel turismo in generale. Per questo alcuni mesi fa Italia a Tavola ha lanciato la campagna #laureaccoglienza per sostenere con forza il progetto di una profonda riforma del sistema di formazione del comparto a partire dalle scuole alberghiere che devono salire di rango (come licei) e avere anche, per chi vuole proseguire, uno sbocco universitario (Laurea in enogastronomia e accoglienza)”. Nel pomeriggio di sabato 7 aprile, nella sede di Saps Agnelli Cooking Lab, a partire dalle 14.30 si terrà l’assemblea annuale dell’associazione Euro-Toques Italia, durante la quale verrà eletto il nuovo presidente. Domenica 8 aprile, dalle ore 10 alle 13, nella sede di Sant’Agostino dell’Università di Bergamo sarà invece affrontato il tema: “Cibo tra accoglienza e innovazione: oltre l’algoritmo per un’ospitalità condivisa”. La tecnologia sta cambiando inevitabilmente il modo in cui l’esperienza del cliente viene vissuta e “misurata”. Intelligenza artificiale, app, politiche dinamiche per i prezzi di hotel e ristoranti, sistemi di gestione del fatturato e nuovi tool per software incidono sull’esperienza dell’ospite e sul turismo in generale. La manifestazione sarà ulteriormente arricchita da tre importanti momenti celebrativi, in cui verranno consegnati riconoscimenti e premi speciali.

Chi sono i due delegati pugliesi Lo chef Onofrio Terrafino, nato a Mola di Bari, lavora da più di vent’anni nel Salento. Appassionato di cucina sin da piccolo e dopo aver frequentato l’Istituto Alberghiero Perotti di Bari, giunge nel Salento presso l’Ecoresort Le Sirenè, dove si specializza nella cucina del Salento, tanto da diventarne uno dei maggiori rappresentanti. Ama andare alla ricerca della migliore materia prima, che seleziona con cura, predilige i prodotti locali e le ricette della tradizione, che rivitalizza con mano sicura. Ha ricevuto vari premi, come la Gran Menzione all’Hotel Excelsior di Firenze nel 2002 e all’Hotel Villa Cipriani nel 2003, poco dopo è stato nominato Ambasciatore della Cucina Salentina all’Oberoi Hotel di Mumbai.  Lo chef Massimo De Matteis di Matino, già a 16 anni lavorava nelle cucine dell’Hotel Le Sirené sotto l’ala di Onofrio Terrafino, mentre a 23 anni gli viene affidata la direzione della cucina del Joli Park, dove continua a proporre le tradizioni enogastronomiche salentine, in piatti in cui colori e profumi convivono armoniosamente e pesce e carne trovano le loro migliori realizzazioni con tecniche di cottura all’avanguardia.

 

Gallipoli – Sono 29 gli Istituti alberghieri di tutta Italia che prendono parte al concorso promosso da Caroli Hotels presso l’Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli. Da mercoledì 14 a sabato 17 marzo è in programma la quarta edizione dell’appuntamento dedicato ai fondatori della catena Caroli Hotels, ovvero Attilio Caroli, Gilda Nuzzolese, Mario Caputo e Maria Domenica Caroli. La manifestazione si articola in tre distinte categorie, per ognuna delle quali è prevista una prova: enogastronomia, servizi di sala e vendita, accoglienza turistica. Nelle prime due gare occorrerà realizzare un piatto sulla base degli ingredienti tipici riportati nel paniere (nel secondo occorrerà anche servirlo motivando l’abbinamento con il vino prescelto), mentre nella terza sfida occorrerà elaborare un itinerario turistico nel Salento. Mercoledì 14, alle ore 18, si terrà la presentazione dell’evento mentre la premiazione avverrà nel corso della serata di galà del 16 marzo, alle ore 20.

Le scuole e gli alunni partecipanti Tra gli istituti presenti anche il “Moccia” di Nardò (con Samuele Quarta, Riccardi Giaccari, Sarah Rosafio), il “Moro” di Santa Cesarea Terme (Paolo Melissano, Francesco De Vito, Sara Ramundo), il “Bottazzi” di Casarano – Ugento (Serena verrado, Chiara Toma, Vanessa Settembrini), l’alberghiero di Otranto (Gesualdo Santoro, Federico Magari, Matteo Foscarini) e il “Cocumella” di Lecce (Dario Ciccarese, Marco Notaro, Charity Karonya Sakari). Ammessi a partecipare sono gli allievi degli ultimi due anni di studio. Le squadre prime classificate per ciascuna categoria riceveranno una borsa di studio (unica per tutti i componenti) ed uno stage di un mese (con vitto e alloggio) in una struttura dei Caroli Hotels mentre a tutti gli alunni partecipanti verranno consegnati un diploma e un voucher valido per il soggiorno di una persona per un weekend da trascorrere in un albergo della catena Caroli. Tra i vincitori verrà, inoltre, selezionato un istituto (non pugliese) da premiare con un voucher di partecipazione al prossimo concorso “Vincotto & lode” del 16 gennaio 2019 presso l’Iis “Einaudi” di Foggia.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...