Home Tags Posts tagged with "DISSESTI STRADALI"

DISSESTI STRADALI

by -
0 1056

WP_20160121_003CASARANO. Non sono solo le buche ma anche (e spesso) le radici affioranti degli alberi a rappresentare la causa dei dissesti stradali. Né sono un esempio, a Casarano, le vie Memmi e Poerio (tra il ponte di via Solferino e l’ospedale) sulle quali la sicurezza di automobilisti e pedoni è messa a dura prova proprio dalle radici che rigonfiano il manto stradale e, in alcuni casi, creano danno pure alle abitazioni. La situazione è particolarmente grave sulla parte più alta di via Memmi dove, proprio nei pressi della curva, le auto sono costrette ad invadere la corsia opposta per evitare l’asfalto rigonfiato dalle radici. E non sono mancati gli incidenti.  Considerato tale annosa situazione, la Giunta comunale ha deciso di risistemare le due strade, mettendo in sicurezza marciapiedi e sede viaria, procedendo allo sradicamento dei 70 alberi “responsabili” dei dissesti: si tratta, nello specifico di 4 palmizi e 66 pini. Lì dove sarà “tecnicamente possibile”, si provvederà poi alla piantumazione di nuove essenze “tali da non inficiare la pubblica e privata incolumità”.

Sulla questione è intervenuto nei giorni scorsi lo stesso sindaco Gianni Stefàno in risposta ad un’interrogazione del consigliere Francesca Fersino riferito a via Amalfi: «Per quanto riguarda l’abbattimento dei pini, così come abbiamo fatto negli interventi precedenti, sostituendo le essenze eliminate, lo faremo anche stavolta tenendo presente se il posto si presta o meno. Anche a me piace il verde ma dobbiamo metterlo dove possibile, così come di sicuro in via Amalfi, dove esistono già delle aiuole. Lo si farà quanto prima». Storia diversa, invece, su viale Ferrari dove gli alberi sono stati spesso messi sotto accusa non solo perché di ostacolo a pedoni e disabili ma anche perché oscurano, con le fronde, la pubblica illuminazione. «In questo caso, quando arriveremo a rifare quei marciapiedi, non c’è proprio la possibilità di piantumare altro a meno che non si allarghino i marciapiedi, cosa che non siamo in condizioni di poter fare. Il problema è – ha concluso il Sindaco – che in passato si è piantumato spesso sui marciapiedi che non avevano la larghezza adatta».  

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...