Home Tags Posts tagged with "discovering salento"

discovering salento

by -
0 1430

foto www.culturiachannel.itOttomila visitatori dal 15 novembre al 6 gennaio scorsi: non tantissimi, ma certamente tanti considerato il periodo e rilevato il progetto specifico che voleva portarli proprio qui: quel “Discovering Salento” che ha fatto “scoprire” una cinquantina di centri tra Lecce, Brindisi e Taranto.  Chiese, castelli, musei, siti archeologici, parchi naturali, borghi rurali, cantine e masserie didattiche gli obiettivi messi in circolo, come gli undici organizzatori privati che hanno aderito e animato il piano di Puglia promozione, agenzia per il turismo della Regione. Hanno fatto sistema, in seguito ad un bando pubblico regionale, oltre 200 professionisti per un totale di  200 attività realizzate da Salento Open Tour, Axa srl, Incima srl, Associazione turistica culturale Profilo Greco, Gli Econauti surl, I Ciclopi srl, Tourango!, Proago srl, cooperativa Improvvisart, cooperativa Arianoa, cooperativa Rinascita), gratuitamente e coordinate per incanalare gli interessi verso le quattro sezioni: arte e cultura, natura e sport, riti e tradizioni, campagna e sapori.

I promotori parlano di bilancio positivo. “Discovering Salento – afferma la responsabile del progetto Stefania Mandurino – ha dato voce al territorio, coinvolgendo professionisti e imprenditori del settore turistico che hanno raccontato il Salento inedito e fatto vivere esperienze ed emozioni in un periodo che favorisce la conoscenza dei luoghi e delle culture”.

“Arte e cultura” è stata l’offerta più gradita dai turisti, italiani ed anche francesi, spagnoli, tedeschi, austriaci, belgi, svizzeri, statunitensi; le città di Lecce, Manduria, Supersano (laboratori del gusto in masseria) e Ugento (attività sportive all’aria aperta).  Iniziative tra arte e gusto, improvvisazioni teatrali, sport e tra le più partecipate anche a Portoselvaggio di Nardò, al parco agricolo dei Paduli, nel cuore del Salento meridionale.

by -
0 964

discovering_VP_homeSi concludono il 6 gennaio le esperienze e gli itinerari di Discovering Salento, progetto di valorizzazione territoriale promosso da Pugliapromozione, che consente di scoprire in maniera unica e innovativa la Puglia. A Capodanno con il “Tour in bus tra presepi viventi e borghi del Salento” si visita il presepe vivente di Tricase, famoso per la straordinaria ambientazione e cura dei dettagli. Il viaggio continua anche alla scoperta di Muro Leccese con l’incantevole Palazzo del Principe e il Museo Borgo Terra.

“Tour alla scoperta degli antichi mestieri” sabato 3 gennaio per riscoprire l’artigianato e le più antiche pratiche agricole. Le tappe del percorso saranno a Tuglie, presso il Museo della Civiltà Contadina, e alla Cantina nel Palazzo Ducale, a Parabita con laboratori di ceramica. Si prosegue a Collepasso con la tessitura salentina, ad Acquarica del Capo con la visita del Museo del Giunco Palustre e laboratori di creazione dei panari, i tradizionali cestini.

Sempre nella mattinata di sabato il Museo Provinciale Sigismondo Castromediano l’itinerario “Lecce caravaggesca: dal museo ai luoghi del sacro”. Prevista anche una visita guidata che include il Museo diocesano, la chiesa di Sant’Antonio della Piazza e la Chiesa del Gesù. La chiesa di San Francesco della Scarpa ospita invece il laboratorio creativo “Salento Green Painting”.

Si continua nel pomeriggio a Maglie con “Trek on the clock-Cibo da strada, il gusto di una volta” con una reinterpretazione del cibo da strada nel cuore della città vecchia che d’estate ospita il Mercatino del Gusto. Con My Cool Kitchen si procede alla scoperta dello street food nello stile della tradizione culinaria popolare nei vicoli della città.

Domenica 4 il Museo Sigismondo Castromediano si visita “Non solo con gli occhi”, con la possibilità per tutti di sperimentare nuove modalità di conoscenza basate sull’uso di udito e tatto, anche con l’ausilio di disegni a rilievo, ampliando concretamente la fruizione di questo bene ai non vedenti e agli ipovedenti. Nel pomeriggio ritorna l’appuntamento alla scoperta dei presepi viventi e dei borghi del Salento, tra cui i centri storici di Sternatia e Soleto.

Imperdibile anche il tour in minibus elettrico (31 dicembre e dal 3 al 6 gennaio) nel centro storico di Lecce, lungo itinerari meno conosciuti, alla scoperta di chiese e palazzi storici.

Discovering Salento si conclude martedì 6 gennaio con un viaggio alla scoperta di mercatini e presepi viventi: protagonisti i mercatini di Galatina, il Natale in borgo e il presepe vivente rurale di Santa Caterina di Nardò con gli antichi mestieri.

 

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...