Home Tags Posts tagged with "Daniela Specolizzi"

Daniela Specolizzi

Ugento – Tre ore, dalle 18 alle 21 alla chiesa di Santa Filomena, per affrontare il rapporto fra design e natura: l’appuntamento è inserito nel progetto Landxcape, che è partito il 22 settembre e attraverserà tutta la Puglia fino al 18 ottobre.

Gli interventi – Dialogano sul tema: Massimo Lecci (in foto), Sindaco di Ugento e presidente del Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento; Mario Bisson, docente di Environmental design al Politecnico di Milano; Maria Piccarreta, soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici per le province di Lecce, Brindisi e Taranto; Rocco De Matteis, presidente dell’Ordine degli architetti della Provincia di Lecce; Ettore Bambi, consulente del Teatro Pubblico Pugliese e responsabile del progetto merchandising del Polo biblio-museale di Puglia; Daniela Specolizzi, assessore all’agricoltura del Comune di Ugento; Crispino Lanza, responsabile dei settori design e architettura del Distretto Puglia creativa, e tutor della residenza artistica BJCEM (Biennale dei giovani creativi d’Europa e del Mediterraneo); Emanuela Aprile, di Confartigianato Lecce. Coordina Luigi De Luca, referente dei Poli biblio-museali regionali di Brindisi, Lecce e Foggia.

Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento

Recuperare l’identità del territorio salentino – I dialoghi sul paesaggio, complessivamente sette, rappresentano una delle “azioni” che caratterizzano il progetto Landxcape insieme a spettacoli e residenze artistiche. Tenuti nei sei parchi regionali del Salento (quello di Ugento è l’ultimo), i dialoghi hanno coinvolto operatori del territorio, associazioni di categoria, enti culturali e di promozione sociale, rappresentando un momento di confronto e riflessione. In un periodo in cui il paesaggio salentino rischia di perdere la sua identità legata prevalentemente all’ulivo, il progetto Landxcape si propone di restituire, attraverso l’arte e la poetica narrativa dei luoghi, il senso della trasformazione (volontaria e involontaria) del paesaggio, puntando su un approccio multidisciplinare.

L’arte nei parchi – Oltre a dialoghi e spettacoli, cuore del progetto saranno soprattutto le residenze artistiche, che fino al 18 ottobre ospiteranno 57 artisti provenienti da 22 paesi del Mediterraneo. Sarà loro compito produrre opere d’arte nel corso dei laboratori creativi tenuti all’interno dei parchi salentini: Parco Dune Costiere – Ostuni; Parco Torre Guaceto – Brindisi; Parco Otranto/Leuca; Parco Litorale di Ugento; Parco Porto SelvaggioGallipoli; Parco Litorale Tarantino – Manduria. Alla base dei laboratori la ricerca di nuove forme espressive, oltre allo scambio di esperienze legate a design, video/foto, narrazione, arte relazionale e paesaggio, performance e arti visive. I risultati raggiunti saranno presentati presso il museo Castromediano di Lecce.

Landxcape è un progetto sostenuto dalla Regione Puglia – Assessorato alle Industrie Culturali e Turistiche, attraverso i Poli biblio-museali di Lecce e Brindisi, e realizzato da Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con BJCEM.

Voce al Direttore

by -
L'ecotassa, per quelle comunità che non avessero raggiunto le soglie minime indicate nella raccolta differenziata dei rifiuti prodotti in casa, era fissata a partire...