Home Tags Posts tagged with "dama"

dama

by -
0 281

Corigliano D’Otranto – Un doppio appuntamento per celebrare la tradizione nelle sue molteplici rappresentazioni, nella storia e nelle sue produzioni in movimento. Sabato 31 marzo (ore 18 – ingresso libero) nel Castello Volante di Corigliano d’Otranto,  sarà presentato il nuovo programma di  iniziative del progetto Dama – Danze e musiche del Salento che, dopo l’avvio a Lecce, trova una nuova casa nel comune grico. Il Castello, grazie al progetto Dama, ospiterà un archivio multimediale della musica e della cultura salentina diretto da Vincenzo Santoro, studioso di cultura popolare e responsabile del dipartimento Cultura e Turismo dell’Anci. «Fin dai primi vagiti del “movimento della pizzica” – sottolinea Santoro – si è levata la richiesta di investire nella costituzione di strutture pubbliche in grado di documentare dinamicamente e rendere accessibile la memoria sonora della musica salentina, sia relativamente ai materiali storici sia riguardo alle variegate produzioni del movimento, come i cd dei gruppi della “riproposta”, le pubblicazioni e gli studi riguardanti la scena musicale non solo salentina».

Dopo i saluti della sindaca Dina Manti, Santoro illustrerà i contenuti dell’archivio che, intende arricchirsi progressivamente in un’ottica collaborativa: l’archivio sarà infatti a disposizione di ricercatori, turisti e curiosi per la consultazione in una apposita sala del piano terra del Castello e online, a partire da aprile, sul sito damasalento.it. A seguire Maristella Martella, coreografa e direttrice artistica di Tarantarte, anticiperà le linee guida del fitto programma di appuntamenti. La serata si concluderà con una ronda di musica, canto e danza alla quale sono invitati a partecipare suonatori, ballatori e appassionati.

Dama – finanziato nella sua prima fase nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit” dal Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – è promosso da Tarantarte e Diotimart, in collaborazione con il Castello Volante, progetto realizzato nel Castello de Monti da Core a Core – che coinvolge le cooperative Coolclub, Big Sur e Multiservice Eco –  e Comune di Corigliano d’Otranto.

GALLIPOLI. Grandi soddisfazioni per i giovani atleti della Asd Dama Lecce, l’associazione nata nel 1984 associata al Coni che raccoglie i giovani giocatori di dama delle scuole dalla provincia, dalla terza elementare al quinto superiore, da Lecce a Gallipoli, da Casarano a Maglie. Durante il 37esimo Campionato italiano di dama giovanile infatti, tenutosi a fine giugno presso l’ecoResort “Le Sirenè”, i giovani salentini si sono sfidati con oltre 40 giocatori provenienti da tutta Italia nelle competizioni Juniores, Cadetti, Minicadetti e, novità di quest’anno, nella categoria Speranze, dedicata ai più piccoli nati dal 2007 in poi. E proprio la nuova categoria ha visto primeggiare Mattia Rubio Panico, che si è classificato primo; ha raggiunto il podio per la prima volta una ragazzina, Rebecca Murra, arrivata seconda, e terzo posto per Edoardo Serra, tutti leccesi. Buono anche il punteggio raggiunto dal piccolo gallipolino Claudio Molendini, classificatosi settimo nella categoria Minicadetti. Altri riconoscimenti sono andati ai giovani Giorgio Vetrano, Stefano Vetrano e Marco Mattioli. “Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti-afferma il presidente della Asd dama Lecce Michele Faleo, consigliere della Federazione italiana Dama – e ci stiamo preparando per i prossimi appuntamenti: dal 21 al 24 settembre parteciperemo alla IV edizione del Trofeo Coni, gara a livello nazionale, che si terrà in Senigallia(Ancona); mentre dal 1 al 3 novembre parteciperemo ai Campionati italiani a squadre presso l’hotel Bellavista a Gallipoli”.

 

 

Gian Paolo Tonelli

Gian Paolo Tonelli

NARDÒ. Nel torneo provinciale 2016 di dama internazionale, è il neretino Gian Paolo Tonelli (foto) a salire sul gradino più alto del podio. Nei giorni scorsi 14 damisti salentini, appartenenti alle associazioni congiunte “Dama Lecce” e “Dama Salento”, si sono sfidati a Lecce: Tonelli (con un punteggio di nove punti e un quoziente di 29,49), dopo il terzo posto nell’edizione del 2013, si è imposto dinanzi ai quotati Jonathan De Vitis, campione in carica, e Michele Faleo, presidente della “Dama Lecce” e vincitore dell’edizione 2016 di dama italiana.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

by -
0 852

Gian Paolo Tonelli a sx DAMA nardNardò. Giornata dedicata alla dama internazionale quella svoltasi a Nardò lo scorso 3 aprile. Presso l’oratorio “Madonna della Pace”, si è disputato il “2° torneo Salento d’amare – Città di Nardò”, organizzato dalla Federazione italiana dama e dalla Asd Dama Lecce. Primo classificato della gara interregionale (che ha collezionato 22 iscritti di età compresa fra i 10 e i 60 anni), valevole per la classifica “Elo Rubele”, Sergio Scarpetta (Dama Foggia) di Cerignola, seguito da Jonathan De Vitis (Dama Salento) di Supersano e dal corsanese Marco Battista (Dama Corsano); fra i ragazzi, incetta di premi per la Dama Lecce che ha interamente “riempito” il podio con tre baby di San Cesario: Cristiano Diamante, Riccardo Rella e Gianni Sbarro.

«Siamo felici – ha affermato a margine dell’evento il presidente dell’Asd Dama Lecce, Michele Faleo – per la partecipazione di damisti di una così variegata fascia d’età e per la presenza di tutte le componenti della federazione pugliese. Il movimento damistico salentino è in costante crescita». Ora sotto con i prossimi appuntamenti: il 24 aprile, il capoluogo di provincia ospiterà il “6° memorial Carmen e Laura”; dal 12 al 15 maggio, a Cascia (Perugia), la fase finale dei giochi sportivi studenteschi; dal 24 al 26 giugno, a Lecce, i campionati individuali giovanili; infine, ad agosto, a Corigliano d’Otranto andrà in scena la quinta edizione del torneo “Dama sotto le stelle”. (sopra da sinistra, i neretini Gian Paolo Tonelli, suo il quarto posto, e Jonathan de Vitis)

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...