Home Tags Posts tagged with "cristina mercuri"

cristina mercuri

Galatone – Tutto pronto per il “funerale-parodia” di Andrea Baccassino (foto). Dopo due commemorazioni a Nardò (2014 e 2015), una a San Cesario (2016) e un anno di pausa, il popolare cabarettista si appresta a vivere (mai verbo fu più azzeccato per un funerale) la quarta edizione del suo “Memorial Andrea Baccassino”. Data e luogo delle “esequie”: Palazzo Marchesale di Galatone venerdì 21 settembre alle ore 21. Sarà anche stavolta un ricco concerto in cui il 45enne neretino scherzerà e duetterà con musicisti e amici sulle sue canzoni più famose.

Leggezza e goliardia per ridere della morte Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con il Comune di Galatone, mentre l’associazione “Open Your Mind” curerà l’installazione artistica della piazza con un’opera a tema. Ma perché chiamarlo “memorial” se l’artista, per fortuna sua e dei suoi fan, è vivo e vegeto? L’intento è di regalare momenti di allegria anche “sfottendo” un po’ la tragicità – quella vera – della vita quotidiana. Pertanto amici e colleghi lo “ricorderanno” cantando le sue canzoni. Baccassino sarà ovviamente con loro sul palco, dove tra leggerezza e goliardia fingerà di essere… la sua stessa cover band. Tanti gli artisti che parteciperanno al “rito” affiancando la band dei Bashaka Indie (composta da Pasquale Chirivì, Roberto Duma, Raniero Abbaticola, Michele Russo e Matteo Bemolle): Elisabetta Macchia, Malba Trio, Elisabetta Guido, Antonio Ancora, coro gospel “Am Family”, Marcello Zappatore, Luigi Mariano, Mauro Maglio, Federica Palma e Scemifreddi. Prevista nel corso della serata anche la “Coppa Memorial”, da attribuire a un musicista salentino distintosi per la sua carriera.

“Cunsulu”, epitaffi e casa-museo: così fa festa al suo “funerale” Come ogni cordoglio che si rispetti, non potrà mancare “lu cunsulu”, tradizione salentina che prevede il dono di generi alimentari alle famiglie colpite da un lutto. Analogamente, al pubblico del “Memorial” verrà chiesto non il pagamento di un biglietto ma alimenti a lunga scadenza, che verranno poi devoluti alla Caritas. Altri eventi collaterali: la “Casa-Museo” e il “Bac-Pitaffio”. La “Casa Museo”, allestita non lontano dal palco, è una mostra di vecchi manifesti di Baccassino (stavolta non funebri ma di spettacoli), costumi dei suoi storici personaggi, attrezzi di scena, foto e strumenti musicali. L’obolo volontario necessario per accedervi sarà devoluto in beneficenza. Il “Bac-Pitaffio” è invece un concorso letterario che premierà il miglior epitaffio da scolpire sulla tomba di Baccassino. Per partecipare a questa gara letteraria bisogna spedire il proprio componimento breve all’email memorial@baccassino.com. In palio una targa che il vincitore ritirerà sul palco la sera dello spettacolo, ricevendola direttamente dalle mani dello “scomparso”. A tal proposito l’artista precisa che si tratterà proprio di una targa d’automobile riportante acronimo e data del “Memorial”. Nell’ultima edizione ad aggiudicarsi il surreale premio è stata l’imprenditrice di Gallipoli Cristina Mercuri (nota autrice di aforismi).

Nardò – Donne, imprenditrici ed entrambe di Nardò salgono in cattedra per conto di Confindustria ed incontrano gli studenti di un istituto superiore leccese. Nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro, domani – venerdì 18 maggio alle ore 11 – sarà la volta di Gaia Barbetta, imprenditrice nel settore abbigliamento presso la “Barbetta srl” di Nardò. La dottoressa Barbetta sarà la protagonista del terzo appuntamento del percorso di formazione promosso dal gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Lecce in collaborazione con l’Istituto De Pace di Lecce, presso la cui sede si svolgerà l’incontro.

Si tratta del secondo appuntamento dopo quello svoltosi con la blogger Giody Borgia, l’imprenditrice esperta di comunicazione digitale Cristina Mercuri  di Gallipoli e il direttore commerciale di “Attiva Spa”, società leader nella distribuzione di energia, Federica Scorza, anche lei di Nardò, con  gli studenti delle V classi del “De Pace” che hanno avuto l’opportunità di “scoprire i “segreti” di un mestiere, quello dell’imprenditore, tra i più affascinanti al mondo, carico di responsabilità ma di grande soddisfazione”, come si afferma in una nota di Confindustria.

“L’incontro con Gaia Barbetta – afferma il presidente del gruppo Giovani Alessio Tundo di Seclì – fornirà ai giovani una visione privilegiata del mondo della moda, del lusso, di quali figure professionali necessita e, soprattutto, dell’importanza della qualificazione delle risorse umane. Talento e creatività sono infatti alla base di tantissime attività che gravitano intorno al comparto moda e che sono sempre più ricercate dagli stilisti e dai designer nazionali ed internazionali. Il made in Italy e, soprattutto, le capacità dei professionisti italiani sono ancora un importante biglietto da visita, che deve essere però confermato, giorno dopo giorno, con l’impegno, la dedizione, la capacità e la professionalità”. (da sinistra, Tundo, Barbetta, Mercuri)

 

Gallipoli – Nuovo incarico per l’imprenditrice gallipolina Cristina Mercuri (foto), neo-eletta presidente di un’importante sezione di Confindustria Lecce. La titolare dell’impresa Italcolori è ora al vertice della sezione materiali da costruzione, legno-arredo, chimico-plastica-gomma della confederazione provinciale degli industriali. La scorsa settimana si è svolta l’assemblea che ha portato all’elezione.  «Sono impegnata su tanti fronti nella mia vita professionale e per questo – afferma la neo presidente –  sono certa che saprò indirizzare il lavoro di una Sezione così eterogenea, poiché formata da altrettante anime industriali, nella giusta direzione. Si tratta di una sfida importante, alla quale tengo molto e che mi trova pronta e, allo stesso tempo, convinta della possibilità di collaborare con i colleghi, per ridare slancio alle nostre iniziative. Le problematiche della chimica-plastica-gomma, dei materiali da costruzione e del legno arredo possono sembrare a un primo sguardo totalmente differenti; il mio obiettivo è quello di valorizzare le diversità e, contestualmente, identificare gli indirizzi comuni che possano rispondere ai bisogni immediati delle imprese». Insieme all’imprenditrice gallipolina, l’assemblea della scorsa settimana ha eletto anche Lucrezia Vantaggiato, di  Vf Cav (di Cutrofiano), quale vice presidente e Leonardo Savoia, di Savoia Arredamenti (di Lecce),  delegato al Consiglio generale. La Mercuri, già vice presidente del Comitato piccola industria di Confindustriale Lecce, è nota anche per la sua attività parallela di blogger e scrittrice, spesso agli onori delle cronache per i premi ed i riconoscimenti ottenuti.

Cristina Mercuri

Cristina Mercuri

SIMU SALENTINI. Menzione d’onore a Cristina Mercuri (foto) durante la quinta edizione del Premio internazionale per l’aforisma “Torino in Sintesi” che si è svolto recentemente nella città piemontese. Si tratta del contest più importante in Italia sull’arte dell’aforisma promosso dall’Aipla, Associazione italiana per l’aforisma, presieduta dalla giornalista e scrittrice Anna Antolisei. La Mercuri, imprenditrice di Gallipoli e vice presidente del comitato piccola industria di Confindustria di Lecce, si è fatta notare per la sua silloge “La vita insegna e io prendo disappunti”.  L’autrice è attiva anche su Twitter come @sonopazzaio con oltre 20mila follower. «Io scrivo “aforismiei”, ossia aforismi a modo mio. Mi piace smontare e rimontare le parole, come tessere di un domino, per arricchirle di nuovi significati e creare effetti inattesi e sorprendenti. Il gioco sta tutto lì», commenta la scrittrice.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

by -
0 1226

cristina mercuri confindustria 2014SANNICOLA. Cristina Mercuri (foto) è il nuovo volto dell’industria chimica leccese. La Mercuri, dell’azienda Italcolori di Gallipoli, è stata eletta presidente del settore chimico di Confindustria.
Tra le sfide dell’associazione quella del rilancio di un settore, quello chimico appunto, “che può offrire interessanti occasioni economiche, soprattutto se associato all’edilizia in territori, come quello albanese, in forte espansione urbanistica”, ma che, per restare in Europa, deve saper essere all’avanguardia e saper coniugare lo sviluppo economico con l’ecocompatibilità e l’eco-sostenibilità. La Mercuri è stata già attiva nell’ambito di Confindustria Puglia come componente della Commissione regionale delle industrie chimiche.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...