Home Tags Posts tagged with "cosimo pellegrino"

cosimo pellegrino

nevianoNEVIANO. Ennesimo capitolo della saga sull’Unità cure primarie. Il tanto discusso centro che ospita il “supergruppo” di medici radunati in un unico stabile è – da mesi – uno dei principali terreni di scontro fra maggioranza e opposizioni. Lo scorso anno, il sindaco Silvana Cafaro (foto) cercò di intercettare un finanziamento per l’allestimento di un asilo nido, proprio nell’edificio in cui erano ospitati i medici (tra i quali anche il consigliere di minoranza Luigi Stifani). Dopo polemiche, atti formali e addirittura annunci di un accordo raggiunto, la questione è stata riportata in auge dal consigliere Cosimo Pellegrino (foto a destra) durante l’ultima Assise: sotto accusa il tentativo di cambiare la destinazione d’uso di un’ala dell’ex plesso scolastico Giovanni XXIII (via vecchia di Tuglie), allestita tramite un finanziamento per la creazione di una casa-rifugio per le donne vittime di violenza, al fine di portare lì i medici. Pochi giorni fa con un comunicato il gruppo “La Neviano che vorrei” – in Consiglio rappresentato da Stifani e da Anna Chiara Tundo – ha reso noto che la Regione, a fine maggio, aveva inviato al Primo cittadino una nota per revocare al Comune il finanziamento per la casa-rifugio in quanto “non in grado di mantenerne la destinazione d’uso” segnalando una rendicontazione delle spese per soli 275mila euro, pari al 64% del finanziamento erogato. L’assessore Raffaele Birtele (foto al centro) afferma: «C’è una questione formale legata ai ritardi – spiega l’assessore Raffaele Birtele – ed il finanziamento non è stato perso, anche perché in questi giorni abbiamo completato la rendicontazione. La Regione ci ha anche comunicato di aver chiuso il procedimento, nonostante le speculazioni dell’opposizione».

Cosimo Pellegrino e Antonluca Iasi copiaNEVIANO. Cosimo Pellegrino e Luigi Stifani (da sinistra nelle foto) ufficializzano le loro candidature a sindaco. Dopo l’accordo tra il Partito democratico e il gruppo che si riconosce nel comitato “Neviano per Emiliano”, che fa capo ad Antonluca Iasi, assessore dimissionario della giunta Cafaro, giunge anche l’ufficialità del nome di Stifani, portavoce della lista civica “La Neviano che vorrei”, “supportata da liberi cittadini e da un foltissimo gruppo di giovani, artisti locali, ambientalisti, studenti, professionisti e varie associazioni da molti anni sul territorio nevianese, il tutto nels egno di un profondo e reale rinnovamento”, fanno sapere i sostenitori di Stifani.

Con quelle della stessa Cafaro, alla ricerca della riconferma, di Adriano Napoli e di Pellegrino, sono dunque quattro le candidature sicure. «La nostra comunità – fanno sapere Pellegrino e Iasi in un comunicato congiunto – necessita di una svolta democratica al fine di garantire gli stessi diritti a tutti i cittadini, mettendo da parte clientelismi e personalismi. Vogliamo inaugurare una stagione in cui i protagonisti sono i cittadini». «Non c’è più spazio per fare passi indietro – commenta poi Pellegrino – e i nomi non saranno in alcun caso cambiati». Ancor prima della decisione di Stifani, la coalizione si è detta aperta ad altre formazioni: «La nuova coalizione non è ultimata, ma ha bisogno dell’apporto e del sostegno di tutte le forze democratiche presenti sul territorio che sono invitate a partecipare alla stesura definitiva del progetto».

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...