Home Tags Posts tagged with "centro turistico giovanile"

centro turistico giovanile

Mario SicilianoMELISSANO. Con l’approssimarsi imminente della domenica di Pasqua, il Centro turistico giovanile riprende la sua consueta attività: anche quest’anno, infatti, il gruppo associativo ha programmato la realizzazione del “Canto del Lazzareno”. La narrazione è incentrata sulla figura di Lazzaro, ripercorrendo episodi salienti contenuti nei vangeli e intonando il tipico canto con cui gli antichi cantori girovagavano di casolare in casolare annunciando – accompagnati dal suono della fisarmonica e di altri strumenti musicali – la passione, la morte e infine la resurrezione di Gesù Cristo. Il “Lazzareno” animerà le strade cittadine in vari punti del paese, a partire dal 15 marzo e sino al 19, quando l’evento culminerà in un augurio finale di buona Pasqua.
«Mi auspico una partecipazione maggiore da parte della comunità – spiega il presidente dell’associazione, Mario Siciliano (foto) – Sarebbe infatti un motivo di orgoglio e gratitudine per tutto il gruppo del Ctg, che puntualmente s’impegna a portare avanti vecchie tradizioni in via d’estinzione». Come da prassi, il ricavato della manifestazione sarà utilizzato per la raccolta di derrate alimentari da destinare alle famiglie locali più bisognose.

Mario Siciliano il presidente del Ctg MelissanoMELISSANO. Veicolerà messaggi di pace e fraternità la tradizionale “Pastorale natalizia” organizzata, come ogni anno, dal Centro turistico giovanile. «I venti di guerra e gli atti terroristici scuotono le nostre coscienze e ci spingono a riscoprire la nostra identità umana e le radici cristiane della convivenza civile – spiega il presidente Mario Siciliano (foto) – Diffonderemo le note della pastorale in nome della solidarietà, dell’umiltà e dell’umanità». La manifestazione allieterà le strade cittadine dal 14 al 24 dicembre, durante le ore serali. Il ricavato contribuirà a rinnovare l’adozione a distanza, in Bolivia, di Mauricio e a finanziare le iniziative socio-culturali dell’associazione. L’attività natalizia targata Ctg include anche l’ormai consueto “Babbo Natale a casa tua”, con cui sarà Santa Claus in persona a consegnare – nel pomeriggio del 24 – i doni ai bambini nella loro abitazione, accompagnato dal gruppo musicale della “Pastorale”. I genitori interessati possono imbucare la “letterina” nella “Cassetta postale di Babbo Natale” presso la sede associativa, entro e non oltre il 22 dicembre.

presidente CtgMELISSANO. «Una serata all’insegna dell’allegria e dell’amicizia», il presidente del Centro turistico giovanile, Mario Siciliano (foto), definisce così la festa associativa del 21 febbraio scorso, organizzata per “favorire la coesione degli associati incoraggiando, al contempo, l’inserimento di persone esterne, simpatizzanti del Ctg”. L’ incontro, svoltosi presso il salone dei locali di Gesù Redentore, è stato allietato dalla musica popolare del gruppo “I Pizzicati” di Vito Turco e dagli sketch comici di Rocco Potenza e Antonio Rimo. Il tutto, arricchito da una gustosa cena in famiglia, durante la quale il presidente e il direttivo hanno espresso gratitudine nei confronti dei soci, impegnatisi grandemente nelle varie iniziative.

Archiviate quelle natalizie del “Babbo Natale in famiglia” e della Pastorale ( per quest’ultima, in particolare, il presidente Siciliano “ringrazia le famiglie melissanesi, che hanno risposto generosamente e con affetto, nonostante il periodo economicamente delicato”) sono già in programma altri eventi targati Ctg: la “Focareddha di San Giuseppe” del 19 Marzo; il “Canto del Lazzareno” che animerà le vie del paese dal 23 al 28 marzo con lo scopo di raccogliere derrate alimentari da destinarsi a famiglie bisognose locali; la gita turistica in aprile; la consueta manifestazione dei “Giò Madonnari” in maggio, il cui tema sarà “La luce è vita”. Rinnovata, inoltre, l’adozione a distanza del 17enne ragazzo boliviano, Mauricio Vaca Justiniano.

teatro gruppo Neviano

Il gruppo teatrale e, sotto, il presidente Tommaso Latino

Tommaso LatinoNEVIANO. Primi appuntamenti dell’anno per il ciclo “Neviano Teatro 2015”. Domenica 22 febbraio è andata in scena, presso l’aula polifunzionale del Comune, la commedia “Te Natale a Santu Stefano”, del regista leccese William Fiorentino. A rappresentarla, con successo, sono stati gli attori del “Centro turistico giovanile” di Neviano. Formatosi oltre trent’anni fa, dapprima come associazione musicale e successivamente come teatrale, il gruppo è composto da nevianesi dai venticinque anni in su accomunati dalla voglia di recitare insieme divertendosi.

Il genere che prediligono è la commedia dialettale d’autore, che da oltre vent’anni portano in scena in diversi teatri della provincia, quali Aradeo, Seclì, Sannicola. «Il gruppo  che oggi conta circa venti elementi – racconta il presidente Tommaso Latino – nasce agli inizi degli anni Ottanta dall’idea di Cosimo Cuppone, Cosimo D’Ospina e Uccio Fiorito. Dopo i primi anni dedicati alla passione per la musica, si aggiunse anche la voglia di fare teatro in maniera amatoriale, e ad oggi le due passioni vengono portate avanti contemporaneamente. Il nostro ultimo lavoro a livello teatrale è la commedia che stiamo portando in scena a Neviano in questi giorni, un insieme di divertenti aneddoti capitati in una famiglia dai componenti un po’ particolari. Ne succederanno di tutti i colori e non mancheranno sorprese, ma soprattutto risate». Si replica domenica 1 marzo sempre presso l’aula polifunzionale di via Dante, sipario ore 19.30.

MELISSANO. Tempo di confronto e di proposte per il Centro turistico giovanile che nella prima riunione del nuovo anno associativo ha fatto il punto sulle attività realizzate e ha tracciato il percorso delle future.
Nel corso dell’incontro, il presidente, Mario Siciliano (foto), ha comunicato anche un resoconto dettagliato sulle entrate e sulle uscite caratterizzanti l’annata appena trascorsa. Bilancio chiuso in attivo. Uno sguardo al passato prossimo e soprattutto al futuro. Il punto centrale all’ordine del giorno, infatti, è stata la programmazione delle attività da svolgersi e da progettare per la nuova stagione. Ecco le tappe fondamentali.
Confermata la tradizionale pastorale natalizia che allieterà le vie del paese contribuendo a rendere ulteriormente magica l’atmosfera del Natale. Medesimo discorso per la  pluriventennale manifestazione artistica dei “Giò Madonnari”, ormai entrata nella storia del Ctg. Verranno riproposte anche le iniziative: “Babbo Natale a casa tua”, “Focareddha di San Giuseppe” e “Canto del Lazzareno”.
Il presidente ha poi rivolto un invito agli associati guardando soprattutto ai giovani: «L’associazione necessiterebbe di annettere al proprio interno le idee e l’energia delle nuove generazioni. I giovani consentirebbero di attuare quell’integrazione generazionale di cui un gruppo come il Ctg, che nasce con e per i giovani, avrebbe urgente bisogno».
Annunciata, infine, l’organizzazione di una gita a Matera, in programma per l’intera giornata di domenica 19 ottobre.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...