Home Tags Posts tagged with "casello ferroviario"

casello ferroviario

casello-ferrovia-racale-allisteRACALE. Sono undici le offerte pervenute a proposito dell’assegnazione dei lavori per la riqualificazione del casello ferroviario delle Sudest, in cui sarà realizzato un laboratorio con annesso ufficio, sala prove e sala montaggio. L’intento dell’Amministrazione comunale è di creare un contenitore da mettere a disposizione dei giovani, di gruppi musicali, di associazioni, per dare libero sfogo alla loro vena artistica. L’ente ha affittato il primo piano dello stabile. Il piano terra rimane nella disponibilità delle Ferrovie Sudest, anche se, attualmente, risulta sottoutilizzato per carenza o assenza di personale. Tra gli interventi previsti, quelli principali riguardano la realizzazione e il completamento degli impianti, la videosorveglianza delle strutture e l’abbattimento delle barriere architettoniche per favorirne l’uso da parte dei soggetti disabili.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ics nardoNARDÒ. Un centro culturale realizzato in una vecchia stazione ferroviaria (nella foto). Questo il contesto di una attivissima realtà messa in piedi dall’associazione “Stazione Ics”, dove Ics è l’anagramma che sta per “Industrie culturali salento”, costituitasi per “rappresentare il punto di partenza e di transito per una nuova stagione culturale”. I programmi contengono infatti svariate attività aperte a persone di ogni età, improntate soprattutto sulla condivisione sociale ed alla promozione di incontri intergenerazionali, incoraggiando le esperienze aggregative.
Ecco allora il corso di tango argentino tenuto da Pino Belgioioso e Stefania Filograna; quello sulla cucina nordafricana; il laboratorio su “come costruire il successo di una band” aperto alle giovani formazioni musicali; il corso per diventare dei buoni promoter di eventi.

Alessandra Nocco dell’associazione sportiva  “Delfino” di Lecce si occupa dell’insegnamento della ginnastica ritmica, mentre c’è spazio anche per chi cerca rigenerazione con il corso di meditazione Osho. Nei prossimi mesi, poi, il corso sui Mandala “Viaggio al centro del colore” e il laboratorio di argilla e cartapesta curato da Diego De Razza, presidente del sodalizio. Senza dimenticare il doposcuola, avviato all’inizio del nuovo anno scolastico. Un viaggio tra tante culture, realizzato in “un luogo carico di fascino e di storia, crocevia di generazioni”, come lo definiscono i responsabili, che hanno allestito nella sede in via Sindaco Manieri uno spazio attrezzato a parco-giochi, oltre ad aver messo a disposizione dei frequentatori un’area verde.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...