Home Tags Posts tagged with "CASA DI RIPOSO SANTA RITA"

CASA DI RIPOSO SANTA RITA

ALEZIO. Giovanissimi poeti si sono “sfidati” durante l’ormai tradizionale gara poetica organizzata dalla Casa di riposo “Santa Rita” di Alezio.
L’evento, tenutosi nei giorni scorsi presso la struttura di via Rocci Perrella, in concomitanza dei festeggiamenti in onore della santa “patrona dei casi impossibili”, ha visto la partecipazione di numerosissimi aspiranti poeti provenienti dall’Istituto comprensivo di Alezio e dall’istituto “A. De Blasi” di Taviano. Il premio “Santa Rita”, è un giorno speciale non solo per i ragazzi che partecipano al concorso, ma soprattutto per gli ospiti della struttura che più di ogni altro giorno sono protagonisti e al tempo stesso amici speciali.
L’amore, l’amicizia, il rispetto e l’aiuto dei meno fortunati, la valorizzazione degli anziani e la solidarietà, sono stati i temi da cui sono nate tutte le poesie degli studenti in gara. Per gli aletini, secondo il giudizio della la giuria, si sono classificati rispettivamente al primo, secondo e terzo posto, Michael Antonaci con la poesia “Poesia per un sorriso”, Alex Primiceri con “Gli anziani” e Serena Aiello con “Sboccerà un sorriso”.

Il premio speciale è andato invece a Cristian Negro, perché “Donando agli altri il suo tempo, prezioso per la sua età, condividendone gli spazi, ne ha fatto un tesoro più grande”.  Tra i ragazzi del “A. De Blasi” di Taviano sono, invece, saliti sul podio, al primo secondo e terzo posto, Alberto Tallarico con “La Felicità”, Ilenia Zompì con “Fa parte di te” e Miriam Palamà con “L’arma della conoscenza”. All’evento, curato dalla dottoressa Stefania Romano e condotto dal giornalista Bruno Conte (di Casarano), era anche presente il parroco di Alezio, don Antonio Minerba e il direttore di “Piazzasalento” Fernando D’Aprile.

santa rita . 2014 alezioALEZIO. Ritorna “Una poesia per un sorriso”, la gara poetica organizzata dalla casa di riposo “Santa Rita”. L’evento, riservato ai giovani “poeti” delle scuole elementari e medie, si tiene il 22 maggio presso la struttura assistenziale di via Rocci Perrella.  Alle ore 11 sarà celebrata la messa in onore della santa “avvocata dei casi impossibili”, mentre nel pomeriggio, dalle 16,30, gli stessi ragazzi leggerano le loro composizioni. Seguirà la valutazione da parte della giuria e la premiazione.
Altro premio sarà “Un piccolo gesto può essere un grande dono” (lo scorso anno assegnato all’aletino Pierluca Quarta) dedicato a quanti avranno dimostrato particolare sensibilità nei confronti di anziani o disabili.

A vincere il premio “Santa Rita” dello scorso anno fu  Alessandro Architetto con “Gocce di speranza”, seguito da Alma Franco con “Inverno” e Chiara Barbaro con “Un sorriso” (tutti di Alezio gli autori). Dall’istituto scolastico “De Blasi” di Taviano vennero, invece, premiati Alberto De Matteis, Carlotta Olive e Michele Nuzzo, autori delle poesie “Un cuore innocente”, “Sporcatevi le mani” e “La guerra è finita”.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...