Home Tags Posts tagged with "carnevale"

carnevale

Gallipoli – “Il Carnevale gallipolino 2018 non si farà più”: ad affermarlo è Stefano Coppola, presidente della “Fabbrica del Carnevale Gallipoli”, che solo pochi giorni fa aveva rivelato con entusiasmo a Piazzasalento le novità che avrebbero dovuto caratterizzare questa nuova edizione, in particolare lo svolgimento della sfilata dei carri e dei gruppi mascherati non più su corso Roma ma sul lungomare Galilei.

Dall’annuncio delle novità all’abbandono. Cos’é successo di tanto importante in questi giorni da far cambiare totalmente e rapidamente scenari e decisione? “ Mi sono reso conto che mancano i tempi utili per programmare quest’edizione – risponde Coppola – purtroppo ci siamo messi tutti in moto troppo tardi e poi ci siamo stancati di vivere sempre di risposte dell’ultimo momento (chiaro il riferimento ai tempi amministrativi e burocratici, ndr)”.

“Facciamo un accordo per almeno 5 anni”. Il problema, pare di capire, starebbe nella impossibilità di programmare con i dovuti margini temporali. “Avremmo bisogno – prosegue il presidente – di un protocollo d’intesa di almeno cinque  anni; di sicuro non possiamo più continuare così. Fino a pochi giorni fa credevamo di farcela, ma fisicamente ci siamo resi conto di non riuscirci in queste condizioni; tenendo anche presente che noi della Fabbrica lavoriamo mesi e mesi senza alcun rimborso: potremo, per esempio, trovare il modo di far lavorare un paio di persone per capannone per tre-quattro mesi l’anno con una retribuzione. Per fare questo avremmo bisogno però di aiuti concreti. Questi i motivi per cui quest’anno il Carnevale non si farà”.

Il Sindaco: “Deciso da tempo contributo extra e capannoni”.  A stretto giro arriva la risposta del Sindaco Stefano Minerva, piuttosto sorpreso e dispiaciuto: “Come forse non si era fatto mai in precedenza, abbiamo programmato l’evento Carnevale portando da 22mila a 30mila euro il contributo, soprattutto per incentivare la partecipazione dei gruppi mascherati. I capannoni sono già a loro disposizione: che cosa altro si vuole?”. Certezze economiche e certezze logistiche sarebbero quindi già acquisite. E per il trasferimento della kermesse storica sul lungomare? Niente da fare? “Non la escludiamo ma uno stravolgimento simile della storia del Carnevale non si può decidere in dieci giorni e sotto pressioni poco rispettose.  Anche perché – conclude Minerva – sempre con l’assessore Piccinno adesso siamo presi dall’organizzazione del Natale e delle feste di fine anno. Ogni cosa a suo tempo”.

GALLIPOLI. Sarà un Carnevale completamente rinnovato, quello gallipolino della prossima edizione. Tra le novità più importanti, la sfilata di carri e gruppi mascherati che non si terrà più su corso Roma (come è stato sempre negli ultimi decenni), ma per la prima volta si sposterà sul lungomare Galilei. Il percorso esatto è ovviamente ancora da definire, ma potrebbe essere quello compreso tra via Cordova e la torre S. Giovanni. Due le motivazioni principali: innanzitutto per questioni di ordine pubblico (anche per via degli spazi stretti dei marciapiedi di corso Roma); poi per dare una ventata di freschezza ad un appuntamento ormai storico per la città e non solo. A parlare del nuovo format è Stefano Coppola, presidente della Fabbrica del Carnevale di Gallipoli, che anticipa a Piazzasalentoanche il tema di quest’anno: “Gossip e tv saranno la fonte di ispirazione nelle giornate del Carnevale, che saranno il 4, 11 e 13 febbraio; l’ultima giornata si terrà probabilmente come sempre nel Centro storico. In questi giorni abbiamo infatti già preso un appuntamento con i commercianti del lungomare, che ci hanno già manifestato il loro entusiastico appoggio. Con il direttivo – prosegue Coppola – ci recheremo poi in Comune, per definire meglio i dettagli e valutare anche se è il caso di far chiudere o meno le strade del lungomare”. Il primo appuntamento del Carnevale 2018 sarà come al solito per il 17 gennaio: un unico appuntamento nel piazzale antistante il cimitero per la tradizionale “Focareddha” e per “Stelle di cartone”, dove verranno eletti i regnanti di quest’edizione. “Quest’anno sarà un evento più ricco – continua Coppola – con mangiafuoco, giocolieri e musica con gruppi di pizzica. In gara sempre quattro carri, mentre stiamo cercando di dare più spazio ai gruppi mascherati, con il gemellaggio, oltre che con Galatone e Melissano, anche con altri paesi limitrofi e per questo lancio un appello a chi volesse partecipare; stiamo puntando a maggiori premi dedicati proprio a loro, grazie anche all’appoggio del Comune e dell’assessore Emanuele Piccinno. Lancio infine un appello anche alle nuove generazioni: venite nei capannoni per avvicinarvi a quest’arte della cartapesta e per continuare le nostre tradizioni”. Novità infine anche nel direttivo della Fabbrica del Carnevale di Gallipoli, che oltre al presidente Stefano Coppola, è composto adesso dal vicepresidente Giovanni Pacciolla, dai consiglieri Gabriele Cortese, Franco Monterosso e Roberto Franza; dal cassiere Luigi Alemanno e dalla segretaria e addetta stampa Francesca Fontò.

Lu Titoru gallipolino nel corteo dedicatogli in occasione della tradizionale sfilata nella "Città bella"

Lu Titoru gallipolino nel corteo dedicatogli in occasione della tradizionale sfilata nella “Città bella”

SIMU SALENTINI. Anche le maschere hanno le loro stagioni e obbediscono e si adeguano alle mode del tempo. Ci si continua a mascherare, ma l’oggetto che la maschera vorrebbe emulare o deridere cambia con gli anni obbedendo a suggerimenti di costume e di cronaca. A partire dal mondo e dalla fantasia dei bambini. Basta dare una sbirciatina alle feste che si organizzano nella scuola dell’infanzia, ai veglioncini per la gioia dei piccoli: che fine hanno fatto Arlecchino e Pulcinella, Colombina e Pantalone? Al loro posto Gattoboy, Gufetta e Geco dei PJ Masks SuperPigiamini, personaggi tratti dalla collana popolare di libri “Les Pyjamasques”; oppure Elsa e Anna di Frozen, Masha e Orso, Peppa Pig, e gli intramontabili personaggi di Disneylandia. Il gusto di mascherarsi, di liberarsi dai panni quotidiani e di assumere per qualche ora una personalità diversa in grado di far dimenticare o esorcizzare i problemi, non conosce crisi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. Una giornata di sole dal tepore quasi primaverile, coriandoli e allegria e il Carnevale è servito. Sono giunte oltre trentamila persone a Gallipoli per la prima domenica del Carnevale organizzato dalla “Fabbrica”. Una sfilata ben riuscita ed ordinata, grazie all’impegno degli organizzatori e all’aiuto di tanti volontari. Per la prima volta infatti per questioni legate ai protocolli di sicurezza è stata transennata l’intera carreggiata di Corso Roma, situazione che ha consentito uno svolgimento sereno e godibile. La festa è cominciata intorno alle 11 della mattina con i carri allegorici in corteo lungo il corso per posizionarsi al punto di partenza accompagnati de centinaia di persone. Nel pomeriggio puntuale dalle 15,30 l’apertura della parata Colour of Cartoons con i regnanti del carnevale Re Candallinu e Regina Mendula Riccia.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ACQUARICA. Nei prossimi giorni le strade saranno piene di coriandoli e allegria. Ormai manca poco per il secondo anno di “Carnevale insieme” organizzato dalle Pro loco, con il patrocinio dei due Comuni. La prima sfilata sarà il 26 (partenza alle 14,30 da piazza Pertini di Presicce per arrivare in piazza dell’Amicizia di Acquarica). Si replica martedì 28 (partenza da Acquarica, da piazza dell’Amicizia alle 14,30 per arrivare in piazza delle Regioni a Presicce). «Ci sono 12 gruppi maschera- ti regolarmente iscritti e a dare un voto sono stati scelti cinque giurati – spiega la consigliera delegata Ginetta Tonti. A partecipare due categorie: gruppo mascherato e maschera singola. Quest’anno si considera un’unica categoria il gruppo con o senza carro perché si parla di carri non eccessivamente grandi che fanno da scenografia al gruppo. Per quanto riguarda i premi si darà una coppa per i primi tre classificati. Per tutti, invece, sarà rilasciato un attestato di ricordo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Le Mani giganti dell'Acr nel Carnevale 2016

Le “Mani giganti” dell’Acr nel Carnevale 2016

SECLÌ. Ritorna il 28 febbraio per la sua 22a edizione il “Carnevale Salentino dell’Infanzia”, sfilata di gruppi mascherati e carri allegorici, per una giornata da vivere all’insegna della libera espressione di fantasia ed energia. La manifestazione è promossa dal gruppo carnevalesco guidato da Paolo Pellegrino. Con lui nell’organizzazione ci sono Juventus club, Protezione civile, Pro loco, parrocchia ed Amministrazione comunale. Il percorso è quello ormai consolidato negli anni lungo viale San Paolo e che va dalla villa comunale alla piazza centrale del paese.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

CasaranazzuCASARANO. Tutto pronto per il Carnevale casaranese 2017 organizzato dalla Pro Loco. Due le sfilate previste: domenica 26 e martedì 28 febbraio. La sfilata partirà alle 15 da viale Ferrari, nei pressi del parcheggio adiacente “Piazza Italia”, per percorrere via Nardò, via Carlo Magno, corso XX Settembre, piazza San Domenico, via Dante e via San Giuseppe, con arrivo in piazza San Domenico, dove sarà allestito il parco della giuria. Quest’ultima sarà composta da docenti del Liceo artistico “Giannelli” di Parabita. Entrambi i cortei saranno aperti da “Casaranazzu” (foto), la maschera ufficiale del carnevale cittadino.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

TAVIANO. Re Carnevale impazza anche nella “Città dei Fiori” sabato 25 febbraio. A organizzarlo l’associazione “Gli Amici del Carnevale” in collaborazione con l’amministrazione comunale e le associazioni Pro Loco e Centro polivalente Anziani. Hanno confermato pure la collaborazione anche alcune associazioni di Alliste con un carro allegorico e parecchi gruppi in maschera e il gruppo mascherato della Band del Sorriso, propaggine della Band di Babbo Natale. «L’importante è divertirsi – dichiara il presidente dell’associazione “Gli Amici del Carnevale”, Claudio Arnò – grandi e piccoli, in quanto il Carnevale è spontaneità e divertimento, uscire fuori dai problemi di tutti i giorni. Abbiamo pensato anche agli anziani del centro polivalente che collaborano fattivamente per la buona riuscita della manifestazione».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

carnevale nardoNARDÒ. Weekend fra maschere e sport. Si partirà il prossimo 25 febbraio con la 31ma edizione del “Carnevale neretino”: carri allegorici, maschere singole, a coppie o a gruppi sfileranno per le vie della città per il consueto appuntamento fortemente voluto e organizzato dal Centro turistico giovanile “Osanna” (informazioni presso la sede sita in via Personè) del presidente Aldo Lega, in collaborazione con l’assessore alla Cultura, Francesco Plantera. Il giorno seguente, dalle ore 9.30 alle 12.30, presso il centro sportivo “Vacanze Serene”, la seconda edizione della “Coppa Carnevale”: saranno otto le squadre di calcetto partecipanti con età degli atleti compresa fra i 18 e i 50 anni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

carnevale aradeoARADEO. Dopo il riuscitissimo primo appuntamento di sabato 18 febbraio, la travolgente allegria della sfilata carnevalesca torna per il secondo appuntamento di domenica 26 febbraio. Questa volta il gruppo partirà dalla Parrocchia di San Nicola e percorrerà il centro del paese: via Galliano, piazza Camine, via Matteotti, via Nazario Sauro, via Donizetti, via Marconi, via Scalfo, via Congrua, via Martiri della Libertà (il luogo tradizionale delle sfilate carnevalesche) arrivando così in piazza San Nicola, dove ci sarà uno spettacolo di animazione per tutti i partecipanti. Si punta a replicare o anche superare il grande successo della prima sfilata quando tanta è stata la partecipazione del pubblico.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

carnevale salveSALVE. L’edizione di quest’anno del Carnevale salvese sembra destinata a rimanere nella memoria dei salvesi e non solo. I soci del “Centro storico”, associazione che due anni fa tenne a battesimo l’iniziativa, hanno motivo di essere soddisfatti: «Al momento abbiamo già l’adesione di ben 11 carri e 21 gruppi mascherati, oltre alle numerosissime partecipazioni a livello individuale» ha dichiarato Gemma Pepe, segretaria tuttofare dell’associazione. «Il successo delle due edizioni precedenti – continua – ha prodotto un’adesione crescente alla manifestazione, tanto che siamo stati costretti a riaprire i termini delle iscrizioni» Dichiarazioni che non nascondono la soddisfazione degli organizzatori, lusingati da qualcuno che ha previsto che “quest’anno il Carnevale di Salve è destinato ad essere più ricco ed attraente anche di quello di Gallipoli”. Nel ruolo di “Cicciu Latacca”, per motivi di salute, non sarà più Ciccio Saracino. Ma su chi è stato chiamato a sostituirlo gli organizzatori mantengono il segreto.

carnevale allisteALLISTE. “Festa dei folli” perché richiama l’usanza tramandata da secoli che induce all’irruzione del riso, della follia e del divertimento. La manifestazione giunge quest’anno alla terza edizione: l’attesissima festa di Carnevale è curata dall’associazione Donatori di Sangue di Alliste. È per tradizione la festa in cui vige la più assoluta libertà e tutto diviene lecito, ogni gerarchia viene a cadere e ogni rapporto diviene lecito proprio perché nascosto da una maschera. Gli organizzatori, nonché animatori della festa, sono: il presidente Anna Lucia Gaetani e i componenti del direttivo Manuel Gaetani, Emanuele Petracca, Antonio Gaetani, Giorgio Cazzato, Sara Lombardo, Maria Cristina Marinosci e Graziano Marinosci. La data dell’evento è fissata per domenica 19 febbraio: il corteo mascherato partirà alle ore 14,30 dall’area mercatale e si snoderà per le vie del paese fino in piazza Municipio, dove avranno luogo scherzosi spettacoli e si esibiranno i carri, i gruppi e le maschere in concorso. Successivamente avverrà la premiazione dei primi tre classificati di ogni categoria, con l’aggiunta di un premio speciale a sorpresa.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

carnevale melissanoMELISSANO. Il 19 e il 26 febbraio (con data alternativa il 5 marzo in caso di maltempo) ritornerà per le strade del paese il Carnevale melissanese – Trofeo Cides, giunto all’undicesima edizione e gemellato col Carnevale di Gallipoli. Come sempre, l’organizzazione dell’evento è curata dall’associazione Amici del Piper, presieduta da Francesco Troisi (nella fotina), in collaborazione con i quattro rioni cittadini (referenti Alessandro Bovino per la Caulata, Antonio Masella per la Stazione, Consiglia Perdicchia per la Ora e Fabio Minutello per Campo di Fiori), le associazioni e i gruppi di volontariato e le scuole, ed ha il patrocinio del Comune di Melissano. «Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero»: è la frase di Oscar Wilde, scelta dagli organizzatori, che rappresenta l’aria di festa e di spensieratezza che si respirerà durante le ultime due domeniche di febbraio.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALATONE. Il carnevale di Galatone è pronto a spegnere ben 60 candeline. Prima della sfilata del 27 febbraio, già giovedì 23 sarà festa con il tradizionale veglioncino dei bambini presso il centro servizi “Massimo Vitaliano” di via Cairoli: l’evento, con la premiazione delle “mascherine” e in collaborazione con Punto Danza e Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi, sarà animato dalla “Duck animazione”. La manifestazione può essere sostenuta aderendo alla “lotteria del carnevale”. Sarà, poi, festa grande lunedì 27 con tanto colore, buona musica, animazione e divertimento. E non solo in piazza San Sebastiano, ma anche durante il corteo in maschera per le vie del paese (con partenza alle 14,30 da via Savoia): in viale XXIV Maggio, infatti, anche quest’anno i gruppi iscritti potranno esibirsi già prima dell’approdo in piazza, allietare il pubblico con coreografie e musiche, e tentare pure di conquistare la stima della giuria, composta da esperti che valuteranno performance, costumi e soprattutto i messaggi lanciati dai vari partecipanti. All’evento sono attese circa mille presenze in costume, tra scuole e gruppi, provenienti oltre che da Galatone anche da Alezio, Casarano, Nardò, Melissano, Gallipoli, San Cesario, Melendugno, Cutrofiano e Lizzanello.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

carnevale matino ArcueviMATINO. Sono 17 le edizioni del Carnevale portate in scena a Matino con l’organizzazione dell’Amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione musicale “Arcuevi” (nella foto uno dei loro carri del passato). Anche quest’anno si riaccende l’entusiasmo di chi ama questa festa, di chi vi partecipa per divertimento e di chi, attraverso il gioco e la satira, vuole trasmettere messaggi positivi e d’interesse comune.Particolarmente legata a questa missione è la partecipazione dell’Istituto comprensivo di Matino che negli anni ha associato l’aspetto ludico a quello educativo e didattico coinvolgendo gli alunni nella rappresentazione di temi sociali e di attualità. Quest’anno si parla di “Diritti e doveri nelle fiabe” per la scuola dell’Infanzia e il diritto ad un ambiente pulito, per la scuola Primaria, che sfilerà con il tema “Giù le mani dalla natura”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

La festa dello scorso anno con "Balla Italia"

La festa dello scorso anno con “Balla Italia”

NEVIANO. Dopo il successo della prima edizione, tenutasi lo scorso anno, torna anche quest’anno a far divertire piazza Concordia la grande “Mascherata in piazza”. Organizzata come lo scorso anno dal gruppo “Amici te Castieddhru”, la manifestazione, in un primo momento fissata per il 19, si svolgerà invece domenica 26 febbraio. «La scelta di preferire la formula del veglione in luogo della storica sfilata – spiegano gli organizzatori -, è anche quest’anno di natura prettamente economica: il periodo di crisi non è ancora superato, e non ce la sentiamo di obbligare le persone a spendere dei soldi per un sofisticato vestito di Carnevale». Stesso discorso vale per gli organizzatori dei carri allegorici, che non riescono più a sostenere una spesa così ingente come quella della realizzazione di un carro. Ma, come è avvenuto lo scorso anno, il veglione non farà affatto rimpiangere la tradizionale sfilata in fatto di musica e divertimento, anzi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

bambini festa della paceARADEO. Sarà la parrocchia San Rocco (nella foto i ragazzi in occasione della recente festa della pace), guidata dal parroco don Antonio Congedo, a mantenere viva la tradizione del carnevale nel paese con musica, coriandoli, tanta allegria ed un corteo colorato per le vie del paese l’11 e il 18 febbraio. Collabora la Protezione civile. Sabato 25 febbraio poi, si terrà nei locali dell’oratorio un Veglioncino dei bambini per lanciare il messaggio “Tutto è più bello se fatto insieme con gioia e con amore”. A rendere operative le direttive del parroco, c’è un compattissimo gruppo di collaboratori che anima le iniziative programmate dando effettiva ricaduta non solo sulla vita dei parrocchiani ma dell’intero paese. D’altra parte in questo momento si deve esclusivamente a loro se ancora si parla di carnevale nel paese.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

La festa in una foto d'archivio del 2012 della Pro Loco

La festa in una foto d’archivio del 2012 della Pro Loco

ALEZIO. Per tutti, colorato, democratico e più “socialˮ che mai. Promette di stupire il ritorno del Carnevale aletino, pronto a sfilare giovedì 23 febbraio per le strade cittadine dopo un anno di stop. La Pro loco presieduta da Tina Levantaci, al lavoro sulla manifestazione da diversi mesi, si dice determinata a voler mantenere viva la tradizione nel mettere in mostra il volto gioioso ed esuberante della comunità. Per farlo può contare sull’attiva collaborazione delle associazioni locali, in prima linea anche in questa occasione. Al supporto di Amici del cavallo, Tiro a segno nazionale, Interferenze, Comitato Festa della Lizza, la Trozzella, che contribuiranno al premio finale, si somma la collaborazione di altre realtà cittadine, quali Cat (“Codici di avviamento territorialeˮ) e Protezione civile, e alla presenza, tra gli altri, di Vespa club, Gruppo Trekking, Lilt.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. La Fabbrica del Carnevale festeggia i suoi primi cinque anni e si prepara a presentare il 76esimo carnevale di Gallipoli, E intanto lavora già per il futuro. Stessa formula degli scorsi anni con la parata a partire dalla Fontana greca; tema di quest’anno i cartoni animati anni Ottanta. Si apre il 12 con il consueto open day dei capannoni dalle 10.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 18 per scoprire la realizzazione dei carri e le sorpese e i segreti dei maestri cartapestai; pomeriggio allietato dalla musica di Radio Marisciu di Daniele Suez. Domenica 19 la prima parata “The Colour of Cartoons”, alle ore 11 i carri allegorici attraverseranno corso Roma e sosteranno nei pressi di piazza Aldo Moro, alle ore 15.30 Re Candallino (Massimo Martalò di Galatone) e Sua maestà Mendula Riccia (Lidia Caiffa di Gallipoli) apriranno ufficialmente la sfilata. Confermati i gemellaggi con il carnevale di Melissano e Galatone. «A proposito dei gemellaggi – dice il presidente Stefano Coppola – sono contento che siano stati confermati, la collaborazione è importante e con la giusta pianificazione e rispetto reciproco delle date si possono ottenere grandi risultati». La Fabbrica infatti in collaborazione con altri paesi sta pensando per il prossimo anno ad un carnevale itinerante. «Ci sono già dei contatti con alcuni comuni e sindaci – continua Coppola – e l’idea è quella di riuscire a creare tanti piccoli carnevali in diverse città con lo scambio reciproco e un’organizzazione comune per poi giungere al grande carnevale a Gallipoli». Una bozza ancora ma l’impegno c’è.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

carnevale presiccePRESICCE. Mascherine, balli, coriandoli e tante risate in piazza il 26 e 28 febbraio per il “Carnevale insieme” organizzato dalle Pro loco di Presicce e Acquarica del Capo e con il patrocinio dei due Comuni. Come già sperimentato con successo l’anno scorso “Maschere e mascarani” e “Carnevale acquaricese – Uccio Ricchiuto” si uniscono per aumentare il divertimento e lo spettacolo. «Fino ad ora le associazioni che attualmente si sono iscritte e parteciperanno sono dieci, tra le presiccesi e le acquaricesi – afferma Ginetta Tonti, la consigliera del Comune di Presicce delegata all’organizzazione – senza escludere che se ne possano aggiungere delle altre, oltre ai consueti gruppi mascherati; tutti con temi diversi. La tradizionale quadriglia quest’anno si esibirà insieme con i colori caratteristici del proprio paese. C’è una continua collaborazione fra le due Pro loco e amministrazioni al fine di poter curare ogni particolare. Noi organizzatori siamo a disposizione per qualsiasi domanda».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Il gruppo parrocchiale in una precedente edizione del Carnevale

Il gruppo parrocchiale in una precedente edizione del Carnevale

SECLÌ. Con una sfilata fissata per il 28 febbraio, il paese prosegue la tradizione del “Carnevale dell’infanzia”, uno dei pochissimi della Provincia, in cui a “salire sul carro” saranno soprattutto i giovanissimi, non solo del paese ma, come gli organizzatori si attendono, anche dei paesi vicini, soprattutto Aradeo, Neviano e Galatone, che nelle sfilate precedenti sono stati sempre presenti. Il percorso, ormai consolidato negli anni, va dalla Villa Comunale a Piazza San Paolo. Al momento sembra confermato l’arrivo di circa 500 ragazzi dal Primo polo di Galatone e la partecipazione della scuola Materna locale con il progetto “Alla scoperta del mondo”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

galatone carnevaleGALATONEDue appuntamenti, tra cui una grande e colorata festa per le strade della città e poi in piazza: è per gran parte già definito il programma dell’edizione 2017 del carnevale galatonese che quest’anno taglia il traguardo delle sessanta edizioni, e che, gemellato con “La Fabbrica del Carnevale” di Gallipoli e gli “Amici del Piper” di Melissano, attende oltre mille partecipanti in costume. Tappa importante, dunque, per il Comitato carnevale galatonese che da tempo organizza gli eventi più briosi dell’anno assieme alla Società operaia di mutuo soccorso “Antonio De Ferrariis” e Fidas Galatone. «Sarebbe bello avere un totale coinvolgimento della nostra città sia in termini di partecipazione alla sfilata di scuole ed associazioni sia di tutta la cittadinanza, in modo che ci si possa sentire protagonisti e parte attiva di quella che sarà una grande festa per i 60 anni del carnevale di Galatone»: è questo il “sogno nel cassetto” degli organizzatori rivelato da Alessandro Vinci, coordinatore del comitato.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Ginetta TontiPRESICCE. L’allegria del carnevale inizia ad intrufolarsi tra le associazioni e i gruppi, già impegnati nel decidere con quale costume e coreografia sorprendere il pubblico durante la sfilata.«Anche quest’anno il carnevale sarà organizzato insieme ad Acquarica e alla sua Pro loco – afferma la consigliera Ginetta Tonti -. Non c’è un tema da rispettare, ogni gruppo può proporre la sua idea. Stiamo definendo i premi, mentre sono stati già fissati i giorni delle sfilate: il 26 febbraio si parte da Presicce e si conclude ad Acquarica, mentre il 28, al contrario, si parte da Acquarica e si conclude in piazza del Popolo a Presicce. La novità di quest’anno è la festa in maschera, il 19, nel palazzo Ducale, aperta a grandi e piccoli». Tramite il profilo social del Comune verranno resi noti i dettagli e le informazioni principali; intanto, chi volesse partecipare alla sfilata non esiti a comunicarlo agli amministratori.

Gemma PepeSALVE. “Salve in festa nel Carnevale”, manifestazione carnevalesca organizzata dall’associazione culturale “Centro storico” che si terrà il 26 ed il 28 febbraio, giunge quest’anno alla sua terza edizione. Gli interessati a partecipare all’evento con carri allegorici, maschere singole o gruppi mascherati (almeno 8 elementi) potranno effettuare l’iscrizione ogni lunedì dalle ore 19,00 alle ore 21,00 presso la sede dell’associazione in via Persico n. 14 o presso l’Ufficio servizi sociali del Comune entro il 28 gennaio. Un comitato composto da Raffaele Marzo, Luigi Maggio, Gemma Pepe, Lucia Legittimo, Domenico Riso e Giuliano Quaranta valuterà i partecipanti ed assegnerà i premi che saranno consegnati la sera del 28 febbraio. «Quest’anno si prevede una partecipazione particolarmente numerosa e di qualità – ha dichiarato Gemma Pepe (foto), segretaria storica dell’associazione “Centro storico” – Saranno una decina i carri allegorici presenti alla sfilata, ispirati a tematiche che vanno dalla situazione politica nazionale alla salvaguardia del mare».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...