Home Tags Posts tagged with "carabinieri racale"

carabinieri racale

TORRE SUDA. Al termine di un’indagine veloce e mirata, i carabinieri della Stazione di Racale hanno sottoposto agli arresti domiciliari il 25enne M.C. di Ugento. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è ritenuto il responsabile dei due furti messi in atto nella serata di ferragosto nella marina di Torre Suda ai danni di due abitazioni. Approfittando dell’assenza dei proprietari, il ladro si è messo in azione introducendosi negli appartamenti per portar via una piccola somma di denaro, nel primo caso, ed un tablet del valore di circa 350 euro, nel secondo. L’allarme, dopo i furti, è stato dato da uno dei proprietari che poco prima aveva notato il giovane aggirarsi nella zona. Una volta intercettato dai militari, è stato lo stesso 25enne a consegnare la merce rubata ai carabinieri. Nel weekend di ferragosto, intanto, i carabinieri della Compagnia di Casarano sono stati impegnati nel controllo del territorio tra la città, Collepasso. Matino, Melissano, Ruffano, Supersano, Parabita e lungo la litoranea tra le marine di Taviano, Racale, Alliste ed Ugento. Oltre 170 sono state le persone controllate su 130 autoveicoli e ciclomotori. Trenta sono state le contravvenzioni elevate per violazioni al Codice della strada che hanno portato al ritiro di due patenti e al sequestro di quattro autovetture. C’è stata anche una denuncia per tre giovani sorpresi alla guida senza aver mai conseguito la patente di guida.

Trenta sono stati gli esercizi pubblici controllati, soprattutto nelle fasce serali e notturne, al fine di verificare il rispetto della normativa sugli orari di apertura e di chiusura e per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. 41 le persone controllate perché sottoposte a limitazioni della libertà personale: tre di loro (tra Melissano e Ugento) non rispettavano le prescrizioni imposte. A Racale due persone sono state denunciate per furto e ricettazione mentre tre persone, tra i 24 e i 35 anni, sono state denunciate perché trovate alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di alterazione correlato all’assunzione eccessiva di alcolici. Sei giovani tra i 18 ed i 35 anni sono stati segnalti alla prefettura di Lecce per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti con il recupero di cocaina, mdama, marjiunana ed hashish in modiche quantità. Alla Questura di Lecce sono state avanzate diciannove proposte di fogli di via nei confronti di persone scoperte a delinquere lontano dal paese natale.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...