Home Tags Posts tagged with "capodanno gallipoli"

capodanno gallipoli

GALLIPOLI. Cresce l’attesa a Gallipoli per l’immancabile appuntamento con l’accensione pirotecnica dei Pupi di Capodanno allo scoccare della mezzanotte. Intanto, aspettando il “rito del fuoco”, le opere in cartapesta create dai diversi gruppi ed associazioni sono tornate in mostra su corso Roma e nei vari rioni di appartenenza, pronte ad essere riempite di botti e bruciate per dare il benvenuto al nuovo anno.

foto di Mariano Fernando Polimeno

foto cantieri

I componenti dell’associazione “Cantieri del Capodanno”

GALLIPOLI. Si è costituita nei giorni scorsi l’associazione “Cantieri del Capodanno di Gallipoli, cultura, arte e tradizione”. Soci fondatori i gruppi che da anni a Gallipoli realizzano la tradizionale accensione  dei Pupi di Capodanno: le  associazioni “Ampalea dei Leoni e “ Agriger” e i gruppi “Via Varese” e “Centro storico”.

Il nuovo sodalizio  si propone di tutelare, promuovere e diffondere l’evento di fine ed inizio anno a Gallipoli, quale tradizione popolare, contribuendo così a preservarne i valori originari e a consegnarli  alle nuove generazioni “Ormai questa tradizione per Gallipoli – dicono – è diventata qualcosa di davvero importante, vogliamo farla crescere, arricchendola in campo artistico e organizzando eventi d’intrattenimento, richiamando di anno in anno, come già da tempo i gruppi singolarmente hanno fatto, sempre più turisti e visitatori, destagionalizzando così il solito turismo estivo”.

Il Consiglio Direttivo dei “Cantieri del Capodanno” è così composto: presidente, Achille Maggino; vice presidente Giuseppe Chetta; I° consigliere, Cosimo Perrone; II° consigliere, Cosimo Carrozza; III° consigliere, Patrizio Pugliese; segretario, Fernando Perrone; I° revisore dei conti, Gianfranco Scialpi; II° revisore dei conti Lorenzo Benbi.

Anche quest’anno la tradizione dei Pupi s’è compiuta. I giganti in cartapesta, allestiti nei vari quartieri, sono stati bruciati sotto gli occhi dei gallipolini e dei numerosi, numerosissimi, visitatori accorsi per assistere all’antico rito. A causa della pioggia, però, che ha caratterizzato la serata del 31 dicembre, lo sparo di alcuni Pupi è stato rimandato a quella successiva: così, ieri 1 gennaio, si è svolto un doppio spettacolo, in piazza Fontana Greca e nel piazzale della stazione. In quest’ultima area, in particolare, alcune persone hanno pensato bene di salire sul tetto dell’edificio delle Ferrovie per godere di una vista panoramica sull’incendio dei due Pupi lì sistemati (VIDEO). I fuochi d’artificio hanno reso ancora più suggestivo il tutto.

 

 

by -
2 162

giro dei pupi

GALLIPOLI. Numerosi corridori di rosso vestiti, con il berretto di Babbo Natale sul capo, sono stati avvistati intorno alle 16 di questo pomeriggio su lungomare Galilei. Ma chi erano e che ci facevano sotto la pioggia battente? Il maltempo non ha scoraggiato i podisti dell’associazione gallipolina “Anxa” (ma anche di Tuglie e d’altri Comuni) che, come da tradizione che dura da dieci anni, hanno dedicato la giornata odierna al tradizionale “giro dei Pupi” in cartapesta, dislocati nei vari quartieri, che stasera verranno bruciati a simboleggiare l’addio al 2013. Bello assistere a delle tradizioni che resistono  nel tempo e contro il cattivo tempo!

GALLIPOLI. Fervono i preparativi per la “Notte dei Pupi” nella “Città Bella” (il programma qui). Lo testimoniano le foto pubblicate da Mariano Fernando Polimeno su Facebook: nei vari quartieri, si può assistere all’allestimento dei giganti in cartapesta che bruceranno domani, a dare il benvenuto al nuovo anno. Vi piacciono? (Cliccate sulle foto per ingrandirle)

pupo Ampalea 2

un pupo dello scorso anno

GALLIPOLI. Con la “Notte dei pupi” e l’accensione del gigante in cartapesta a rappresentare l’anno vecchio che se ne va, a Gallipoli, si conclude il ciclo delle feste. Quest’anno per la prima volta il “Pupu” verrà bruciato nelle acque antistanti l’antico castello. Ad organizzare la serata sono  l’associazione “Off Limits”, i “Signori del fuoco” con la collaborazione dell’assessorato al Turismo Comune di Gallipoli.

Il programma prevede in piazza Aldo Moro  il 30 e il 31 dalle 10 alle 20 l’allestimento di un’area giochi gratuita per bambini, e per gli adulti il Toromeccanico e il calcio balilla umano.  Durante le due giornate saranno presenti le mascotte Disney con spettacoli di animazione. Alle 24 del 31 sparo del tradizionale Pupu, a seguire concerto degli “Alla Bua” e dalle 2,30 gran divertimento con il gruppo “Balla Italia”. Entrambi i concerti sono nell’area portuale.

L’associazione “Fideliter excubat” rinnova la tradizione intrapresa lo scorso anno sul Piazzale stazione con tantissime sorprese e una grande nottata. Ma non meno scoppiettante si annuncia la notte dei pupi dell’ “Ampalea dei leoni”, che ormai da più di dieci anni realizza il “Pupu” e lo accende sul lungomare Galilei.Quest’anno tanta musica con i “Tammurria”, canti e suoni dalla terra del Salento e dalle  24.30 allegria pura con i “Folkabbestia”. Prima del concerto sarà assegnato il premio “Fontana greca”  alle aziende e attività commerciali che si sono distinte nel corso dell’anno.

Per tutta la città sono previsti una ventina di Pupi, sparsi ovunque.  Nel quartiere San Gabriele, via Grazia Deledda, fervono i preparativi, come pure in via Agrigento e in viale Bari, via della Costituzione, via Galatone. Anche quest’anno, come da consuetudine da oltre dieci anni, l’associazione podistica “Anxa” Gallipoli la mattina del 31 organizza un giro di corsa fermandosi a visitare i pupi insieme a tutte le associazioni podistiche dei paesi vicini a Gallipoli. Partenza da via Pasolini. Dopo aver fatto il giro dei Pupi si ritorna in via Pasolini per brindare al nuovo anno. Il  31 dalle 17 l’associazione “Gallipoli 360” organizza un tour in navetta per i Pupi di Capodanno. Dalle 18 concerto bandistico “Santa Cecilia” per i vicoli del centro storico.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...