Home Tags Posts tagged with "Campionato invernale Derive"

Campionato invernale Derive

TORRE SAN GIOVANNI (UGENTO) – Le particolari condizioni meteo di domenica 12 novembre hanno impedito la disputa, a Torre San Giovanni di Ugento, della terza e ultima regata della prima manche del Campionato invernale Derive. Vani sono risultati gli sforzi organizzativi della Lega Navale Italiana di Ugento che, a causa della presenza di un’onda frangente all’imboccatura del porto e un vento pressoché assente, è stata costretta a scegliere per il forfait, anche e soprattutto per garantire la sicurezza degli atleti. Invariata, dunque, la classifica al termine della prima manche. I vincitori nella classe Laser sono Andrea Mariano (Circolo nautico L’Approdo) e Federica Grasso (Lega navale Ugento) sesto posto assoluto e prima nella classe Laser femminile.  Secondo si classifica Alberto Carratta (“L’Approdo”), terzo Vincenzo Tamborino Frisari (“Smaré”).

Nella classe Optimist vince Roberto Lezzi (“L’Approdo”) seguito da Sofia Orme (“L’Approdo”), secondo posto assoluto e prima nella classe Optimist femminile.  Terzo posto per Clara Orlando (“Smaré”). Una beffa purtroppo per Emanuele Giannuzzi (“L’Approdo”) che, pur avendo collezionato tre primi posti e un “ocs” (partenza anticipata) non vince la prima manche a causa dell’impossibilità di accedere al meccanismo degli scarti (per il quale occorre un minimo di 5 prove). Giannuzzi resta, comunque, l’atleta da battere nella seconda manche, in classe Optimist. I trentacinque equipaggi partecipanti dovranno attendere domenica 17 dicembre per la premiazione della prima manche, per gli auguri di Natale e soprattutto per tornare in acqua, ancora a Torre San Giovanni, per la prima delle tre regate della seconda manche.

PORTO CESAREO – La seconda regata del Campionato invernale Derive si è conclusa con gli “urrà” di Emanuele Giannuzzi di Maglie e di Andrea Mariano di Leverano. Dopo la tappa inaugurale dello scorso 8 ottobre che vide trionfare Alfonso Basile (Martina Franca), Roberto Lezzi (Lecce) e lo stesso Mariano, domenica 29 ottobre la competizione velica si è svolta per la seconda volta di fila presso l’Approdo nautico di Porto Cesareo con la partecipazione di 34 imbarcazioni. Mariano ha primeggiato per la categoria Laser ottenendo la seconda vittoria consecutiva, nell’ambito della manifestazione organizzata dal Circolo Smarè di Santa Maria di Leuca, in collaborazione con l’Approdo e la Lega Navale Italiana di Torre San Giovanni di Ugento. Il podio è stato completato da Giorgio Galati di Leuca e da Basile, che si sono piazzati rispettivamente al secondo e al terzo posto al termine di due ottime performance. Tra gli equipaggi della categoria Optimist, invece, Giannuzzi ha sbaragliato la concorrenza mettendo in fila Lezzi e Alessandro Marra (di Nardò). In attesa della terza regata in programma il 12 novembre prossimo a Torre San Giovanni di Ugento,  Gabriele Scorrano (di Casarano), presidente di Smarè Scuola Vela,  traccia il bilancio dell’ultima gara: «Il risultato ottenuto in virtù della partecipazione di 34 equipaggi è stato egregio. L’ottima organizzazione da parte del Circolo l’Approdo ha permesso questo grande successo. Le condizioni meteo favorevoli e l’entusiasmo dei ragazzi hanno fatto il resto».

PORTO CESAREO. Sulle gonfie vele del Campionato invernale Derive campeggiano i nomi di Andrea Mariano, Alfonso Basile e Roberto Lezzi. Sono loro i primi classificati della regata inaugurale della manifestazione velistica giunta alla seconda edizione, che si è svolta domenica scorsa presso il Circolo nautico l’Approdo di Porto Cesareo sotto l’egida della Federazione italiana vela VII Zona. Il vento di tramontana ha reso spettacolare la prima tappa che ha visto sfidarsi 28 equipaggi (17 Optimist e 11 Laser). Mariano, leveranese, ha primeggiato tra i Laser Radial precedendo rispettivamente Matteo Casavola diAradeo e Vincenzo Tamborrino Frisari di Maglie. Nella classe Laser 4.7, invece, Basile di Martina Franca ha ottenuto la prima posizione mettendo in fila Federica Grasso di Ruffano e il leccese Ferdinando Castriota, giunti in ordine al secondo e al terzo posto. Per quanto riguarda la classe Optimist, Lezzi di Lecce ha sbaragliato la concorrenza resistendo al galatinese Vincenzo Cucurachi e a Luigi Senape De Pace di Gallipoli. La competizione organizzata dal Circolo Smarè di Santa Maria di Leuca, in collaborazione con l’Approdo e la Lega navale di Torre San Giovanni di Ugento, proseguirà il 29 ottobre in occasione della seconda regata che si svolgerà ancora a Porto Cesareo.

by -
0 643

SANTA MARIA DI LEUCA. Dopo sei regate e un totale di dieci prove, è giunto a termine il primo Campionato invernale Derive, organizzato dal Circolo Smaré di Santa Maria di Leuca. Nella classe “Optimist” primo posto per Alfonso Basile (Circolo Nautico Approdo), seguito da Clara Orlando e Alessandro Protopapa (entrambi di Smaré). Nella classe “Laser”,  si è confermato al primo posto Giorgio Galati (Smarè), vincendo anche l’ultima regata dopo una agguerrita battaglia durata l’intero campionato. Dietro di lui Vincenzo Tamborino Frisari (Smaré) e Carlo Manco (Lni Torre San Giovanni). Per Galati è già fissato il prossimo impegno che sarà a Bari, dal 26 febbraio, per la prima regata del Campionato VIII zona Fiv. Nato con l’intento di promuovere una fattiva collaborazione tra i circoli del Salento affiliati alla Federazione Italiana Vela, il Campionato Invernale Derive è stato un vero successo per la partecipazione e l’entusiasmo di tutti: atleti, genitori, allenatori e comitati di regata, tanto che si pensa già all’edizione numero due.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...