Si comincia con un premio, poi tutti in aula

il liceo Quinto Ennio

il liceo Quinto Ennio

GALLIPOLI. Fra progetti e aspettative, premi estivi e qualche preoccupazione, si torna sui banchi di scuola. L’assetto dei poli di scuola primaria e secondaria resta quello stabilito dalla delibera di dimensionamento scolastico dello scorso novembre.  Confermati anche i dirigenti: Antonella Manca per il liceo “Quinto Ennio” e Antonio Fachechi per il “Vespucci”, il Liceo vede un  aumento totale degli iscritti di 50 unità. Cresciuti il Liceo scientifico opzione Scienze applicate, che passa da due classi prime a tre e il Liceo linguistico con due prime. Tanti i progetti in cantiere e un premio da ritirare il 26 settembre a Roma. Bene anche il “Vespucci” nei tre indirizzi: Nautico con tre nuove prime classi, Commerciale e Turistico entrambi con due prime. Anche qui tante le iniziative in programma, messi sul tavolo sin dalle prime riunioni. Qualche studente riferisce di problemi legati alle condizioni della sede in via della Provvidenza ma dalla segreteria parlano di problema superato e prontamente risolto.

Per i poli di primaria e secondaria, la situazione al via si presenta un po’ meno equilibrata. Grandi preoccupazioni per il secondo Polo, guidato da Antonio Maglio, dove un ritardo nei lavori comunali per la messa in sicurezza dell’Istituto di piazza Carducci ha messo a rischio l’inizio delle lezioni, garantito comunque per l’11. Qui i numeri parlano di una situazione stabile con un lieve incremento per quel che riguarda la secondaria. Nota negativa l’assenza di una classe di prima media nella sede di “Santa Chiara” nel borgo antico, che vede in costante diminuzione il numero totale degli alunni.

Bene il Terzo Polo della dirigente Marcella Fiorini, in crescita,  con un totale di 760 alunni e una classe prima di scuola primaria in più rispetto allo scorso anno. Proprio per questa classe dalla dirigenza  segnalano, però,  ad oggi, che il Comune deve ancora fornire banchi e sedie. In leggera flessione il Primo Polo, retto dal dirigente del secondo, Antonio Maglio,  che perde due classi di secondaria  e una sezione di scuola dell’infanzia nella sede di via Foscolo con un totale di circa 450 alunni.

 

Commenta la notizia!