“Scuola amica” in azione

by -
0 1261

matteo d errico aradeoInizia l’anno scolastico e i genitori del comitato “Scuola amica” di Aradeo proseguono nei loro sforzi con l’obiettivo di sopperire a eventuali carenze dell’Istituto comprensivo cittadino sul modello di quanto già avviene in altre parti d’Italia. Dalla mancanza di carta igienica o di risme di carta ad aspetti strutturali di varia entità sono, infatti, diversi i problemi in cui la scuola può incorrere oggi.

E se Comuni e Province sono in trincea per effetto della “spending review” dall’altro lato lo sono spesso anche i dirigenti scolastici, costretti, talvolta, a servirsi di “contributi volontari”. Vi sono infatti servizi che vanno comunque garantiti e “Scuola amica” cerca di incanalare i propri sforzi in questa direzione offrendo un aiuto concreto e la disponibilità dei genitori. «È stata già raccolta una somma trasformatasi in carta igienica, risme di fogli e rotoloni», afferma Matteo D’Errico (foto), il presidente del comitato sorto lo scorso giugno. L’Amministrazione comunale, con l’assessore Giuseppe Menallo, ha, però, evidenziato alcune “perplessità” sulla vicenda: pertanto, la sfida che si propone “Scuola amica” è ora proprio quella di riuscire a trovare la giusta cornice burocratica entro la quale agire.                                                                                                                   

Commenta la notizia!