Schianto nella notte a Giuggianello: muore noto gestore di un locale leccese e fotoreporter

Giuggianello – Perde il controllo della Smart, esce di strada e muore sul colpo: nella notte l’incidente che è costato la vita al 45enne leccese Luca Capoccia. Molto noto nel capoluogo, e non solo, per la sua “Cornetteria di notte” di viale Alfieri, la sua passione (professionale) per la fotografia che lo aveva portato a collaborare con alcune testate giornalistiche, l’uomo era  sulla provinciale Minervino di Lecce – Giuggianello, nei pressi della Madonna della serra. Violento e senza scampo l’impatto contro il muretto a secco che delimitata la strada: giunti sul posto, i sanitari del 118 dell’ospedale di Scorrano altro non hanno potuto fare che constatare il decesso del 45enne, morto sul colpo e sbalzato fuori dall’abitacolo in seguito allo schianto (l’auto si è ribaltata). Caputo avrà molto probabilmente accusato un malore mentre era alla guida della sua Smart ed è così finito fuori strada. A Minervino, la scorsa notte, lo ha condotto l’altra sua grande passione per il biliardo: nel paese era, infatti, solito, frequentare una sala da gioco. Grande il cordoglio a Lecce e sui social. Dopo un primo trasferimento presso la camera mortuaria dell’ospedale di Scorrano, la salma è stata riconsegnata già nel corso della mattinata ai familiari per l’organizzazione dei funerali.

Commenta la notizia!