Da Starace al Comune

di -
0 1202

MOMENTO STORICO Dopo una trattativa durata molto a lungo, il Comune ha trovato l’accordo con i familiari eredi del gerarca fascista Achille Starace per acquistare alcuni terreni. Nella foto di gruppo riconoscibili il sindaco Giuseppe Nocera, l’ex tecnico comunale Mauro Leone con gli Starace in Comune

Sannicola. Sorgerà nel terreno acquisito dagli eredi Starace il “farmer market” per la vendita di prodotti dell’agricoltura locale e del commercio rurale.

Nei giorni scorsi la conclusione della lunga trattativa tra l’Amministrazione comunale, con il sindaco Giuseppe Nocera e gli assessori Cosimo Cataldi e Stefano Bidetti, ed i tanti eredi dell’ex segretario nazionale del partito Fascista nato a Sannicola nel 1889 e morto a Milano nel 1945. Tra questi Filippo, Giuliana, Maria, Rosaria, Gino, Giuseppe, Pia, Spagna Lavinia, Pierino, Elisa, Virgilio e Serenella Starace e Bruno Guadalupi.

«Si tratta di un importante passo avanti nella creazione di un’area mercatale e commerciale, come previsto nel Piano urbanistico generale, nell’area tra  Sannicola e Chiesanuova, ad oggi sottoutilizzata e priva di servizi, che verrà attrezzata di tutte le infrastrutture necessarie. Si tratta di una zona strategica – afferma il sindaco Nocera – perchè crocevia tra le strade che vanno a Gallipoli provenienti da Galatone, Aradeo, Neviano, Tuglie, Alezio e viceversa».

«Finalmente potremo avviare il progetto già approvato, per il quale si procederà alla pubblicazione del bando e all’assegnazione dei lavori. Si tratterà, in questa prima fase, di creare uno spazio da adibire a parcheggi, attrezzato per il mercato, e uno spazio che permetta lo svolgimento di sagre e feste nel pieno rispetto della legge, comodo da raggiungere, anche a piedi, visibile al pubblico e abbastanza distante dalle abitazioni per creare minor disagio ai residenti», afferma l’assessore all’Urbanistica Bidetti. Gli fa eco l’assessore al Markenting territoriale Cataldi: «L’area in questione sarà il fulcro dello sviluppo agricolo e commerciale anche con il collegamento wireless per vendere i prodotti agricoli tramite Internet, al servizio di aziende e imprenditori».

Maria Cristina Talà

Commenta la notizia!